Dichiarazione dei redditi: come richiedere i rimborsi fiscali

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Ogni anno a molti cittadini italiani, tocca presentare la dichiarazione dei redditi nei limiti fissati dalla legge, rilevando i beni che si posseggono e i vari redditi. Vale la pena allora, documentarsi oppure, rivolgersi a professionisti esperti che ci sappiano consigliare e ci sappiano dire soprattutto, se abbiamo diritto a detrazioni o altre agevolazioni che possono alleggerire il peso dello Stato sulle famiglie. La richiesta può essere fatta solo se il contribuente ha versato una somma superiore a quella dovuta. Ora vedremo in che modo e come richiedere i rimborsi fiscali sulla dichiarazione dei redditi.

26

Occorrente

  • Modello Unico
  • Modello 730
  • Richiesta in carta semplice
36

Rimborso su richiesta

Tranne che per i modelli 730, il ricevimento della cifra spettante, avviene tramite uffici postali (per importi inferiori a € 1000), oppure tramite vaglia o accredito sul conto corrente. Per tale motivo, è utile rilasciare le proprie coordinate bancarie o postali compilando il modulo disponibile sul sito dell'Agenzia delle Entrate alla sezione -Rimborsi- oppure, provvederà per voi il vostro consulente. È utile precisare, che se non possedete un conto tradizionale perché troppo dispendioso, sono accettati anche quelli on line, più comodi ed economici. In tutti gli altri casi, va sottoposta un'istanza in carta semplice ma ben documentata, agli uffici territoriali dell'Agenzia delle Entrate. I limiti temporali sono di 48 mesi per effettuare la richiesta di restituzione di ritenute e versamenti diretti e, di 36 mesi per le imposte di bollo o catastali (imposte indirette).

46

Rimborso d'ufficio

Presentando il modello UNICO (tramite Caf, commercialista o consulente del lavoro), compilando il quadro RX riservato ai rimborsi e farne così richiesta. Le alternative possono essere di destinare l'ammontare a credito all'anno successivo, oppure sottrarla ad altre imposte da pagare (compensazione). Se invece presentiamo il modello 730 (lavoratori dipendenti, pensionati...) la restituzione avverrà direttamente tramite busta paga o sul cedolino.

Continua la lettura
56

I disoccupati

Per i disoccupati, arrivano novità dal recente Decreto del Fare che stabilisce che i lavoratori del 2012 che hanno perso il posto di lavoro, possono presentare il modello 730 ordinario entro il 30 settembre, ottenendo il rimborso dovuto in tempi veloci. La modalità di presentazione è la stessa dei lavoratori ma in questo caso, sarà la stessa Agenzia delle Entrate ad erogare la somma. Invece dei 5 anni previsti in precedenza, la restituzione è prevista entro l'autunno 2014.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Rispettare i tempi di presentazione
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale in Nuova Zelanda

Rendere più semplici le norme fiscali, ed invogliare alla condivisione delle informazioni. I contribuenti potranno ricevere i rimborsi più velocemente, dato che l'erogazione dei rimborsi subirà un'accelerazione considerevole. Via libera anche all'utilizzo...
Finanza Personale

Come fare la dichiarazione dei redditi

In questa guida vi illustrerò come fare una dichiarazione dei redditi, spero che la mia spiegazione sia il più semplice possibile. Vi parlerò per mia esperienza, e di come ho fatto io, per dichiarare il reddito, è molto semplice, vi aiuterò passo...
Banche e Conti Correnti

Come aprire un conto fiscale

Molte persone per facilitarsi nella loro attività aprono il cosiddetto conto fiscale. Esso è un conto speciale dato che non è reale, bensì nell'esplicazione delle sue funzioni è virtuale e, inoltre, la caratteristica più degna di nota è che è...
Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale in Canada

Se siete interessati a sapere qualcosa inerente ai sistemi fiscali di Stati esteri, ed in particolare a come funziona il sistema fiscale in Canada, eccovi una guida rapida e chiara che vi spiega come è organizzato e come funziona il fisco in questo bellissimo...
Richieste e Moduli

Come Verificare La Posizione Fiscale

La guida, come avrete giò notato dal suo titolo, tratterà di fisco e, nello specifico, ci occuperemo di spiegarvi Come verificare la posizione fiscale. Lo strettissimo controllo riguardante l'evasione fiscale messa in piedi dalle istituzione ha alzato...
Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale in Georgia

Ogni nazione ha le sue leggi e le sue regole. Alcune di esse riguardano il sistema fiscale. Conoscere il funzionamento dei diversi sistemi fiscali permette di confrontarli e di poter discuterne le varie particolarità. Vediamo insieme in particolare come...
Richieste e Moduli

Come documentare i rimborsi chilometrici

I rimborsi chilometrici sono rappresentati da tutti quei costi relativi all'utilizzo delle auto private che alcuni lavoratori, in particolare i liberi professionisti, ma non solo, ricevono per recarsi presso le sedi dei committenti per prestare la propria...
Richieste e Moduli

Come fornire l'iban per i rimborsi fiscali su conto corrente

Tutte le persone fisiche e i soggetti diversi da esse possono ottenere dei rimborsi fiscali. Può accadere, infatti, che l'Agenzia delle Entrate debba accreditarci dei soldi. Esiste la possibilità di calcoli errati sui versamenti per semplici sbagli,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.