Cos’è la cassa integrazione

di Cockie D. tramite: O2O difficoltà: media

La cassa integrazione, rientra tra le politiche passive del lavoro e fa parte di quegli strumenti orientati alla erogazione di una indennità economica, nel caso in cui un'azienda scelga di interrompere il rapporto di lavoro per uno o più dipendenti. L'interruzione dal lavoro può essere elastica nel tempo, direttamente proporzionale alla documentata crisi che la ditta sta attraversando; come ad esempio forti perdite sul bilancio e il fatturato annuale. La cassa integrazione quindi, rappresenta una prestazione a sostegno del reddito che non viene più percepito. In questa guida vediamo cos'è e approfondiamo tutte le normative che scaturiscono e tutelano la cassa integrazione.

1 Per fronteggiare le spese sostenute nella cassa integrazione, l'azienda preleva da un fondo depositato presso l'istituto previdenziale, i vari importi da erogare, così da garantire ai lavoratori una indennità pari a 80% della retribuzione percepita fino al momento precedente la sospensione dell’attività lavorativa.

2 In base al settore aziendale, esistono vari tipi di cassa integrazione, spettanti a diverse tipologie di lavoro; la cassa integrazione ordinaria di solito riguarda i settori dell'industria e dell'edilizia e spetta se l'impresa sospende i dipendenti per riduzione della produzione o per momenti di crisi transitori. In questo caso è l'azienda stessa a richiedere all'istituto previdenziale per via telematica, l'erogazione della cassa integrazione. I dipendenti percepiscono così almeno l'80% della retribuzione per un totale di 13 settimane, prorogabili per altri 12 mesi.

Continua la lettura

3 La cassa integrazione straordinaria, invece, è una prestazione riconosciuta sempre dall'istituto previdenziale al fine di integrare o sostituire la retribuzione spettante ai lavoratori sempre nei casi di crisi aziendale.  Per il riconoscimento della cassa integrazione straordinaria è necessario il possesso di alcuni requisiti sia da parte del lavoratore che dell’azienda.

4 L’impresa, deve avere occupato, durante i 6 mesi precedenti la richiesta, più di 15 dipendenti (compresi anche i dipendenti con contratto di apprendistato, part-time: anche se questi ultimi non hanno diritto al trattamento); deve esserci una situazione di crisi aziendale o deve essere necessaria una riorganizzazione/ristrutturazione dell’azienda; oppure, in presenza di procedure concorsuali. I lavoratori devono avere almeno 90 giorni di anzianità di servizio. Si ha sempre diritto a 80% della retribuzione per un periodo di 12 mesi, prorogabili di ulteriori 12, in caso di crisi aziendale; di 24 mesi prorogabili due volte per 12 mesi, in caso di riorganizzazione/ristrutturazione aziendale; di 12 mesi prorogabili per ulteriori 6, in caso di procedure concorsuali.

Come calcolare la cassa integrazione Molto spesso, specialmente in questo periodo di forte crisi di lavoro ... continua » Come funziona l'Inps Cos'è l'INPS? L'INPS è l'Istituto Nazionale per ... continua » Come sospendere la cassa integrazione In questo periodo di crisi globale si sente molto parlare di ... continua » CIG in deroga: cos'è e come funziona Da diversi anni, l'Italia, ed anche tanti altri Paesi dell ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come calcolare la tredicesima

La tredicesima rappresenta un diritto che i lavoratori dipendenti, soggetti a qualsiasi forma di regolare contratto (ossia a tempo determinato oppure indeterminato) hanno acquisito in ... continua »