Contratti di lavoro: differenze tra categoria, qualifica e mansione

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

In Italia ogni rapporto tra datore di lavoro e dipendente è regolato da un contratto. Indipendentemente dalla forma che ha questo contratto (a tempo determinato o indeterminato), al suo interno si trova sempre una classificazione del lavoratore. Dare una classificazione al lavoratore dipendente serve a chiarire quali siano i suoi compiti, e di conseguenza i suoi diritti e doveri, e a stabilirne anche il ruolo gerarchico. Infine, è utile per decidere il livello della retribuzione che gli spetta. Ci sono tre diversi termini che servono, nel complesso, a definire la classificazione di un lavoratore: categoria, qualifica e mansione. Ecco quali sono le differenze tra categoria, qualifica e mansione all'interno dei contratti di lavoro.

25

I contratti di lavoro

Il "contratto" è un documento con valore legale che sancisce il rapporto intercorrente tra un'azienda e i suoi dipendenti, che vengono regolarmente assunti. Questo rapporto subordinato è composto da diritti e doveri, che il contratto riporta in forma scritta in modo che siano inequivocabili e non possano mai essere messi in discussione. Il contratto riporta al suo interno tutti i dati personali delle due parti coinvolte, ovvero dell'azienda che assume e del lavoratore che viene assunto, e poi determina in modo chiaro quali sono i compiti che ci si aspetta che il lavoratore svolga nell'arco di tempo previsto dal contratto.

35

La categoria di un lavoratore

Nello specifico si parla di "inquadramento" di un lavoratore quando si vuole intendere l'insieme di criteri che vengono adottati per determinare l'esatta posizione lavorativa che un dipendente avrà in seno all'azienda nel quale esso viene assunto. L'inquadramento viene dato da tre fattori combinati tra di loro: categoria, qualifica e mansione. La categoria di un lavoratore viene definita dai contratti collettivi nazionali (CCNL) e quindi ai sensi della legge italiana. Le categorie previste sono: quadro, impiegato, operaio o dirigente. Ad ogni diversa qualifica corrisponde un diverso livello di retribuzione.

Continua la lettura
45

La qualifica e la mansione

Anche la qualifica di un lavoratore viene determinata all'interno dei contratti collettivi, e viene data dall'insieme delle mansioni complessive che un lavoratore verrà chiamato a svolgere. Quindi si parla di una specifica professionale che viene riconosciuta ai sensi di legge e che identifica in modo inequivocabile la professionalità del lavoratore. Le mansioni, infine, sono nel concreto le prestazioni professionali che ci si aspetta che il lavoratore eroghi in base a quanto stipulato nel contratto.

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come calcolare gli scatti di anzianità in busta paga

I contratti collettivi premiano l'anzianità di servizio del dipendente con i cosiddetti scatti di anzianità. La motivazione che sta alla base di tale norma è molto semplice: il dipendente che passa più tempo nella stessa azienda, conosce molto meglio...
Aziende e Imprese

Società: il ruolo del socio lavoratore di cooperativa

La società cooperativa, a differenza delle altre aziende, non ha come scopo ultimo il lucro ma il soddisfacimento dei suoi soci. Questo tipo di società assicura ai suoi proprietari condizioni più vantaggiose rispetto al mercato libero. La società...
Lavoro e Carriera

Le regole sul licenziamento introdotte con il Jobs Act

Con il Jobs Act, il governo Renzi ha messo a punto una profonda riforma dei contratti di lavoro per favorire un rilancio dell’occupazione. Il Jobs Act non modifica i diritti acquisiti, cioè quelli dei lavoratori già assunti a tempo indeterminato,...
Aziende e Imprese

Come fare una richiesta di cambio mansione

Questa guida si rivolge ai datori di lavoro con dipendenti subordinati e a tutti i lavoratori che vorrebbero ottenere maggiori informazioni sulle norme di legge in merito alle mansioni da loro effettuate, qualora discordassero dall'inquadramento sottoscritto...
Lavoro e Carriera

Contratto a termine: come funziona

Con la definizione di "contratto a termine" si intende un contratto di lavoro al quale è stata apposta una data di scadenza. Questa forma di contratto è molto diffusa. Viene spesso utilizzata dalle aziende o da enti pubblici, per sostituire personale...
Lavoro e Carriera

I cambiamenti introdotti con il Jobs Act

Il Jobs Act è una riforma del diritto al lavoro, attuata dal governo Renzi con diversi provvedimento legislativi, che hanno interessato un periodo che va al 2014 al 2015. In totale la riforma prevede otto provvedimenti legislativi, che vanno a toccare...
Lavoro e Carriera

Come regolarizzare una colf

Regolarizzare una colf non è così difficile. È però importante conoscere bene quali sono i diritti e i doveri che hanno sia il datore che il collaboratore. Vediamo dunque i passi fondamentali per andare incontro a una assunzione senza rischi. Vedremo...
Previdenza e Pensioni

Come calcolare i contributi con contratto subordinato

In questo tutorial vedremo come calcolare i contributi con contratto subordinato. Per tale calcolo dei contributi di un lavoratore, che è assunto con questo contratto, occorrerà sapere che cosa è, e cosa prevede questo contratto in tutte le sue forme....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.