Consigli per un colloquio da Baby Sitter

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Chi sceglie di fare la baby sitter deve tenere presente che le mamme hanno dei pregiudizi e danno grande importanza all'immagine per la scelta della persona a cui affidare i propri figli. Per tale motivo, al cospetto di una madre occorre seguire delle regole fondamentali e destare una buona impressione. Cambiare un pannolino o preparare una pappina sono cose che si imparano facilmente, ma la serietà e l'affidabilità sono valori che o si possiedono o non si possiedono. Le madri sono convinte di capire immediatamente se la persona che hanno di fronte è adatta ad occuparsi dei propri figli. Questa guida dà dei consigli per un colloquio da Baby Sitter.

24

Per questo lavoro è fondamentale il proprio curriculum. Se abbiamo avuto un'altra esperienza, lo dobbiamo far presente citando: nome, cognome, indirizzo e numero di telefono del datore di lavoro. I dati devono essere reali in quanto la prima cosa che fa la mamma è quella di controllare le nostre referenze. È opportuno presentarsi con un abbigliamento decoroso, niente minigonne o scollature vertiginose, tacchi alti o jeans strappati. Tutto ciò genera un'ottima impressione; le mani devono essere curate così come la pettinatura ed il trucco non deve essere appariscente.

34

Per quanto riguarda il comportamento è indispensabile dimostrarsi gioviali ed affabili, con ampi e rassicuranti sorrisi ed un costante interesse verso l'interlocutore; cioè ascoltare e non interrompere mai. Se il bambino è presente, è preferibile simpatizzare subito con lui; è un ottimo biglietto di presentazione. Palesare il proprio agio con i bambini è l'ideale. Quando parliamo con la mamma dobbiamo dimostrarci padrone della situazione, sfoggiando un'ampia conoscenza del mondo dei bimbi e della loro educazione, ma senza esagerare. Dobbiamo essere sempre umili ed assecondare le esigenze della famiglia. È opportuno usare frasi come " mi dica - spetta a lei decidere - come dice lei"; mai insistere con : "io mi trovo bene a fare così - io preferisco fare così".

Continua la lettura
44

Attenzione poi alle domande tranello che la mamma, troppo zelante, potrebbe fare per metterci alla prova su orari e abitudini. Cerchiamo di rispondere con diplomazia, usando frasi generiche e dando la priorità alla decisione della famiglia; in questo modo non sbagliamo e non urtiamo la suscettibilità di nessuno. Nei casi più difficili, la simpatia è l'elemento che fa la differenza. La madre deve trovare in noi qualcosa che le piace davvero e che possa creare feeling.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come Assumere Badanti E Baby Sitter Per Un Breve Periodo

La scelta di assumere una baby sitter passa necessariamente attraverso il fatto di aver trovare la persona giusta ed essere completamente convinto della propria scelta. Si tratta, infatti, di qualcuno a cui affideremo i nostri figli, che siano più o...
Richieste e Moduli

Voucher baby sitter: come attivare la procedura telematica

Come vedremo nel corso di questa guida, le recenti riforme legislative hanno introdotto delle novità positive per quanto riguarda i c. D voucher baby sitter, dei voucher del valore di 10 euro cadauno, che consentono di avere delle grandi agevolazioni...
Richieste e Moduli

Voucher baby sitter Inps: come richiederli

I voucher baby sitter sono dei modelli di pagamento alternativo riconosciuto dalle legge numero 92/2012 per dare modo, da una parte alle madri che hanno terminato il congedo di maternità ad ottenere assistenza per i propri figli, dall'altra che le operatrici...
Lavoro e Carriera

Come scrivere un annuncio per trovare lavoro da baby sitter

Fare la babysitter è un impiego che sembra facile e divertente ed, in effetti, lo è anche, ma non bisogna sottovalutare il rovescio della medaglia, bisogna stare molto attente perché è un compito impegnativo: una mamma mette nelle nostre mani il suo...
Lavoro e Carriera

Come presentarsi al meglio a un colloquio di lavoro

Un passo decisivo nell'incontro tra offerta e domanda di un posto di lavoro è l’immagine che si trasmette di sé. Ecco perché è indispensabile valorizzare le proprie competenze professionali cercando di far capire di essere un buon candidato, per...
Lavoro e Carriera

Come fare il dog-sitter

In tempi di crisi l'attività di "dog-sitting", ossia il prendersi cura di cani altrui in assenza dei padroni, può costituire una valida risorsa purché sia svolta con adeguatezza. Nutrire e portare a spasso i quattrozampe in luogo dei proprietari richiede,...
Lavoro e Carriera

Come fare un buon piano di reclutamento

Nella vita può capitare a tutti di dover reclutare una persona per svolgere un lavoro che sia in un contesto più o meno strutturato. Certamente chi è proprietario di un'azienda o di un'attività è più predisposto a certi compiti; ma anche nel piccolo...
Lavoro e Carriera

10 lavori che permettono di continuare a studiare

La vita dello studente può essere molto dura e faticosa. Tra un esame e l'altro è necessaria tanta preparazione e concentrazione. Oltre ad essere una vita impegnativa, quella dello studente è anche una vita onerosa. Tasse e materiale didattico hanno...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.