Come versare l'assegno di mantenimento

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La pratica di divorzio è un fenomeno sempre più in continuo aumento. È sempre maggiore infatti il numero delle coppie che non andando più d'accordo e vivendo una situazione insopportabile di convivenza, decidono di mettere fine a livello legale del loro contratto matrimoniale. La separazione più essere consensuale, quando entrambi i coniugi sono accondiscendenti alla scelta del divorzio oppure giudiziale. In entrambi i casi, la legge prevede il versamento di un assegno di mantenimento al coniuge più debole in termini economici. Questa guida nasce dalla necessità di illustrare, nei minimi dettagli, come versare l'assegno di mantenimento.

25

Occorrente

  • Ricorso al tribunale, atto di separazione, separazione consensuale, separazione giudiziale, procedimento penale, bonifico, giroconto, vaglia ordinario, prelievo forzoso
35

Separazione giudiziale

Nel caso in cui entrambi i coniugi chiedano una separazione giudiziale, il giudice dovrà valutare a quale genitore affidare i figli (qualora ci siano), l'importo dell'assegno mensile da versare e le modalità del mantenimento degli stessi. È importante sottolineare che, perché ciò si verifichi il coniuge affidatario degli eredi non debba possedere redditi propri ne reddito sufficientemente elevato. Una delle prerogative, per il riconoscimento del diritto all’assegno di mantenimento al coniuge economicamente più debbole è il non addebito del fallimento del matrimonio.

45

Entità dell'assegno familiare

In caso di colpa della separazione, infatti questo non potrà ottenere dal coniege l'assegno di mantenimento, che gli consenta di continuare a sostenere il tenore di vita che conduceva nella vita matrimoniale, fatto salvo ovviamente l’assegno per gli alimenti. L'entità dell’assegno di mantenimento, in linea generale, viene quantificato non solo in relazione ai redditi del coniuge obbligato, ma anche sulla base di tutti gli altri cespiti patrimoniali, come i beni mobili ed immobili, che erano fruibili dalla coppia durante il matrimonio, nonché sulla base del valore intrinseco degli stessi. Inoltre, l'assegno di mantenimento va corrisposto con cadenza mensile in base ai termini stabiliti dal giudice.

Continua la lettura
55

Come versare l'assegno di mantenimento

Al fine di avere una tracciabilità del pagamento effettuato, è bene versare l'importo dell'assegno tramite bonifico sul c/c dell’interessato/a, oppure attraverso un vaglia postale ordinario. In caso di inadempienza di versamento mensile, il coniuge "obbligato" è soggetto aprocedimento penale, a meno che non abbia perduto il posto di lavoro e quindi non possa adempiere appieno a quanto disposto, all’atto della separazione, dal Tribunale. In coso contrario, il coniuge "beneficiario" potrà far valere il suo diritto presso il Giudice, chiedendo il sequestro dei beni del coniuge inadempiente o recuperare il suo credito attraverso il cosiddetto “prelievo forzoso” presso il datore di lavoro o l’ente pensionistico dello stesso.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come ottenere l'assegno di cura e sostentamento

Molte famiglie riescono raramente ad arrivare a fine mese. Soprattutto gli anziani, che percepiscono pensioni minime con la quale riescono a malapena a sostenersi. Figuriamoci se, nel loro nucleo famigliare, è presente un malato o qualcuno non autosufficiente....
Richieste e Moduli

Come chiedere la modifica delle condizioni di separazione e divorzio

La separazione sancisce, attraverso un atto legale, la fine di un’unione coniugale. Questa fase, protratta per almeno tre anni, precede il divorzio e fino a quel momento la coppia manterrà la possibilità di riappacificarsi e riunirsi nuovamente. Queste...
Previdenza e Pensioni

Come calcolare la pensione di reversibilità

La reversibilità è una prestazione previdenziale, che spetta ai familiari della persona che durante la vita era già titolare di pensione. Quest'ultima potrà essere richiesta se il deceduto prendeva già una pensione di disabilità o anzianità se...
Previdenza e Pensioni

Come si ottengono gli assegni familiari

Gli assegni familiari sono una misura a sostegno delle famiglie dei lavoratori dipendenti a tempo indeterminato, con contratto a termine, in malattia o in maternità, in cassa integrazione, ai disoccupati con indennità, ai pensionati ex lavoratori dipendenti...
Case e Mutui

Mutuo cointestato e separazione: come fare

Il mutuo cointestato è una soluzione molto diffusa tra i giovani che decidono di acquistare casa. Questo sistema, infatti, consente di dividere i costi delle rate e di avere pari diritti sull'immobile. Entrambi si assumono la responsabilità dei pagamenti...
Previdenza e Pensioni

Assegno sociale: come richiederlo

Per assegno sociale si intende un sussidio economico di cui si può usufruire dopo avere superato l'età lavorativa. Al fine di potere richiedere questo aiuto finanziario, bisogna eseguire una determinata procedura. A tale proposito, questa breve guida...
Previdenza e Pensioni

Come richiedere l'assegno familiare

L’assegno familiare rappresenta un'integrazione del reddito del nucleo familiare corrisposto alle famiglie dei lavoratori che percepiscono un reddito al di sotto dei limiti prestabiliti. Esso spetta alle famiglie di lavoratori dipendenti e dei pensionati...
Finanza Personale

Come fare la comunione dei beni

Per comunione di beni si intende un accordo tra due o più persone che decidono di mettere insieme i loro beni creando un patrimonio comune. Tale patrimonio viene utilizzato da tutti loro insieme agli eventuali frutti che da esso possono derivare. In...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.