Come verificare la registrazione di un contratto di locazione

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il contratto di locazione è quel contratto con cui il proprietario di un immobile concede in locazione, o come comunemente si dice "in affitto", una casa, un appartamento o altro locale, al conduttore (cioè l'inquilino). I contratto di locazione affinché siano in regola devono essere necessariamente registrati presso l'Agenzia delle Entrate. Tale obbligo compete al proprietario che dovrà provvedere entro 30 giorni dalla stipula del contratto e darne poi comunicazione, con relativa consegna della documentazione attestante la registrazione, entro 60 giorni al conduttore. Naturalmente parliamo di contratti d'affitto a lunga scadenza, ovvero quelli che superano i 30 giorni, escludendo quelli per brevi periodo di tempo. Ma se il proprietario omette di darne comunicazione al conduttore, come può costui verificare la registrazione di un contratto di locazione? Vediamolo insieme.

26

Occorrente

  • Recarsi all'Agenzia delle entrate o collegarsi al sito
36

Rivolgersi all'Agenzia delle Entrate

In caso di errori nella compilazione del contratto, potrebbero sorgere problemi. Durante una eventuale controversia fiscale o legale, dei dati non corretti potrebbero invalidare il contratto. La registrazione del contratto di locazione è obbligatoria. Per verificare l'operazione, è sufficiente fornire il proprio codice fiscale all'Agenzia delle Entrate. Per tale scopo possiamo rivolgerci ad una delle sedi dell'Agenzia o ad alcuni uffici appositi. Per chi non ha la possibilità di spostarsi esiste una comoda alternativa. È possibile, infatti, verificare la registrazione del contratto telefonicamente. Il numero per ogni informazione di carattere tecnico-giuridica è il seguente: 848800444.

46

L'Agenzia rilascerà copia del contratto registrato

Tramite i servizi telematici dell'Agenzia delle Entrate potremo ricevere una ricevuta coi dati di nostro interesse. Potremo verificare la registrazione del contratto senza possibilità di errori. È diritto del locatore avere per sé una copia del contratto di locazione. Questa avrà il timbro dell'Agenzia delle Entrare, a garanzia dello stesso. Nella copia troveremo tutti i dati importanti sul contratto. Riporterà il numero di identificazione e luogo e data della registrazione. È importante possedere una copia del contratto per tutelarsi in caso di imprevisti o contestazioni.

Continua la lettura
56

Costi della registrazione

La registrazione di un contratto di locazione prevede alcuni costi. È necessario pagare le imposte di registro e di bollo. Il calcolo avviene sulla base del canone mensile nei casi di non registrazione. Normalmente l'imposta arriva a 16 euro ogni 100 righe del contratto. La tassa di registrazione può variare nel valore in base all'uso del locale. Si parte da un minimo di 65 euro. Attualmente è possibile registrare il contratto tramite modello RLI. I dati catastali dell'immobile devono far parte della registrazione. Ulteriore alternativa per richiedere la registrazione è quella di rivolgersi ad un intermediario, come un CAF, un geometra o un agente immobiliare. In questi casi ci sarà da sostenere un'ulteriore spesa per l'attività di intermediazione.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per poter far tutto da casa basta registrarsi sul sito dell'Agenzia delle Entrate

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Come funziona l'affitto con riscatto

L'affitto con riscatto è una valida alternativa all'acquisto di un immobile attraverso il ricorso all'accensione di un mutuo bancario. Chi non riesce ad ottenere un mutuo per i più svariati motivi (reddito non sufficiente, inidonee condizioni di età,...
Richieste e Moduli

Come comunicare la risoluzione del contratto di locazione

Il contratto di locazione è il documentario mediante il quale il locatore (ovvero il proprietario dell'immobile) e l'affittuario (colui che prende in affitto l'immobile) si impegnano a rispettare tutte le clausole trascritte al suo interno. Il contratto...
Case e Mutui

Affittare con contratto 4+4: errori da evitare

Avere un appartamento da mettere in affitto rappresenta oggi una rendita aggiuntiva, che per molte famiglie significa avere la possibilità di integrare in modo adeguato le proprie entrate mensili. Sia che si tratti di una proprietà ereditata da una...
Case e Mutui

Mancata restituzione deposito cauzionale locazione: cosa fare

Ogni volta che si prende in affitto una casa o comunque un immobile, il locatore, cioè il proprietario dell'immobile, richiede un deposito cauzionale di locazione da parte del conduttore, che sarebbe l'affittuario. Tale deposito cauzionale deve essere...
Richieste e Moduli

Come prorogare un contratto di locazione

Capita molto spesso, alla scadenza di un contratto d'affitto, di preferire un prolungamento dello stesso alla ricerca di una nuova locazione. Generalmente un contratto d'affitto viene stipulato ogni quattro anni, e la data di inizio e quella di scadenza...
Case e Mutui

Come disdire un contratto di locazione

Conoscere tutti i dettagli del proprio contratto di locazione, evita possibili sorprese legali che preferiremmo non avere. Alla fine del contratto, questi generalmente viene rinnovato, sia dal locatore che dal conduttore, basandosi sulle condizioni precedentemente...
Finanza Personale

Come comportarsi con il recesso anticipato di un contratto di locazione

In questa breve guida che svilupperemo nei tre passi che seguiranno l'introduzione che state leggendo in questo momento, ci occuperemo, come indicatovi anche attraverso il titolo della guida, di spiegarvi come comportarsi con il recesso anticipato di...
Richieste e Moduli

Come annullare un contratto di locazione firmato

Un contratto di locazione firmato si può annullare per motivi di diversa natura. Ad esempio si trova un locale più confortevole, oppure ci si deve necessariamente trasferire presso una nuova abitazione. Se l'immobile si trova in affitto, si può decidere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.