Come verificare l'autenticità dell'argento

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Avere un oggetto che sia fatto in argento è sicuramente una cosa che ha molto valore, ma per quanto ci sia scritto argento non sempre questo è realmente la lega corretta. Molte volte tendono a vendere un prodotto che in realtà non lo è, camuffandolo con una laccatura che riguarda proprio il colore del materiale richiesto, facendolo passare per un prodotto autentico. Per evitare di essere raggirati sull'acquisto di un prodotto, che per altro ha un costo abbastanza rilevante, è possibile riconoscere autonomamente il vero argento anche se non si è dei veri e propri esperti. Esistono infatti dei metodi che possono essere tranquillamente svolti in casa, sfruttando direttamente i prodotti che abbiamo, quindi nella guida vediamo come verificare l'autenticità dell'argento.

27

Occorrente

  • Ghiaccio
  • Candeggina
  • Magnete
37

Un primo metodo è la verifica che viene affrontata direttamente guardando l'oggetto in questione: solitamente è presente la percentuale di quanto argento è stato adoperato per fare quel pezzo. Se l'oggetto è in argento puro questa informazione è sicuramente presente: solitamente viene scritto in forma 800, 900, 925 che rappresenta la quantità in percentuale.

47

Se l'oggetto in questione possiede una superficie lineare si può svolgere una verifica magnetica. Procurandosi un magnete e dando un' inclinazione all'oggetto di 45 gradi è possibile notare con quanta velocità il magnete tende a scivolare. Grazie alle proprietà elettromagnetiche dell'argento il magnete tenderà a scivolare più lentamente.

Continua la lettura
57

Un'altra verifica molto veloce è quella del cubetto di ghiaccio. L'argento è un ottimo conduttore termico e di conseguenza se l'oggetto è fatto d'argento si potrà notare che il ghiaccio si scioglierà velocemente. Se serve un confronto effettivo ponete due cubetti di ghiaccio: uno sull'oggetto mentre l'altro su una superficie qualunque.

67

Come per qualunque oggetto formato da un materiale non puro ma solo laccato, come in questo caso del color argento, sarà sicuramente verificabile tramite degli agenti sbiancanti. Un prodotto che sicuramente si ha in casa è la candeggina: ponete l'oggetto sul lato meno visibile e buttate su quel punto qualche goccia di candeggina. Dopo aver aspettato un po' di tempo dovrebbe essere avviata la fase corrosiva: se il colore si mantiene del color argento allora l'oggetto è puro, se invece il colore inizia a rovinarsi, come se si stesse formando della ruggine allora il prodotto è sicuramente solo laccato argento.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Nell'uso di prodotti come la candeggina è sempre meglio disporle nel lato dove è meno visibile

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Come compilare il modello 730

Ogni anno si presenta il momento della compilazione e successiva presentazione del modello 730, spesso origine di dubbi ed incertezze riguardo la sua relazione. In onore a questo problema in questa breve guida vredremo come compilare il modello 730, nel...
Lavoro e Carriera

Come diventare un perito calligrafo

La figura del perito calligrafo, ha da sempre ricoperto una sua rilevanza in ambito giuridico. La sua importanza infatti è riconosciuta in diversi ambiti e fasi del nostro ordinamento, sia in ambito civile che penale.Il suo compito è quello di analizzare...
Richieste e Moduli

Come depositare una perizia giurata

Nell'ordinamento italiano la perizia giurata è l'analisi tecnica di una particolare situazione redatta da un perito, ovvero da un esperto in una determinata disciplina non giuridica (ingegnere, architetto, agronomo, geometra, medico, perito assicurativo...
Richieste e Moduli

Come tutelare le proprie creazioni grafiche

Per tutelare le proprie creazioni grafiche come loghi, elementi grafici e layout web devi innanzitutto dimostrare che l'opera l'hai davvero creata tu. La data di creazione diventa elemento dimostrativo o potrebbe contribuire a costituire una prova ma...
Lavoro e Carriera

Come diventare esperto in efficienza e risparmio energetico

Ottenere un attestato professionale di esperto in efficienza e in risparmio energetico vuol dire poter lavorare in un settore, quello del mercato energetico, assolutamente moderno, remunerativo ed in costante sviluppo sia dal punto di vista tecnologico...
Lavoro e Carriera

Come iniziare una lettera formale

In questo tutorial vedremo come iniziare una lettera formale. Esistono due tipologie di lettere. Vengono inoltre distinte per il tipo di soggetto a cui sarà destinata la lettera. Le epistole informali sono rivolte ad un soggetto chiamato ''familiare'',...
Aziende e Imprese

Come allestire la vetrina di una farmacia

La vetrina di una farmacia, come quella di qualunque negozio, rappresenta il biglietto da visita e serve da stimolo per invogliare i clienti ad entrare e ad acquistare i prodotti che si trovano all'interno. Non sempre è facile eseguire l'allestimento...
Richieste e Moduli

Come segnalare l'avvistamento di un ufo

Gli avvistamenti di UFO sono ormai una cosa sempre più frequente. Molti si divertono ad inventare storie altri invece testimoniano la loro esperienza attraverso foto o video. Che sia con o senza prove digitali, ogni avvistamento può essere segnalato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.