Come Valutare Un'impresa Con Il Metodo Patrimoniale Complesso

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Il metodo patrimoniale complesso rappresenta una delle tante metodologie utilizzate in finanza per stimare il valore di un'impresa. Differenziandosi dal metodo patrimoniale semplice si basa oltre che sui dati dello stato patrimoniale su elementi non considerati dalla contabilità. Tale metodo fa parte di quella categoria che si basa esattamente su grandezze stock. Chi opera all'interno dell'importante campo economico, ha la necessità di essere a conoscenza del preciso capitale economico percepito dall'azienda. Solitamente, non si tratta di sapere esattamente la disponibilità economica dell'intera vita dell'azienda, ma si fa riferimento ad un periodo di vita ben preciso di essa. Il metodo patrimoniale complesso offre la possibilità di valutare non solo i beni materiali dell'azienda, ma anche quelli immateriali considerati negli ultimi tempi piuttosto prevalenti rispetto a molti altri elementi. Continuate, quindi, a leggere questa interessante ed utile guida per comprendere in modo piuttosto semplice come valutare un'impresa con il metodo patrimoniale complesso.

24

I metodi patrimoniali di valutazione sono probabilmente meno usati di altri (metodi finanziari, reddituali, di mercato ecc ecc.). Si basano su grandezze stock, non su flussi, e mirano a determinare il valore della struttura patrimoniale dell'impresa per darle un valore. Questi metodi sono sostanzialmente due: il metodo patrimoniale semplice e quello complesso. La differenza tra questi è da ricondursi agli elementi patrimoniali considerati nella stima.

34

Il metodo patrimoniale complesso eguaglia il valore dell'impresa a quello del Capitale Netto Rettificato a cui viene sommato il valore dei beni immateriali non rilevati contabilmente. A sua volta il primo elemento è pari alla somma degli elementi positivi e negativi che sono presenti all'interno dello Stato Patrimoniale di un'impresa. Il secondo è di difficile stima perché può ricomprendere beni immateriali (brevetti, know how, royalties ecc.) che non figurano in bilancio per svariati motivi (legati per esempio alle modalità di ammortamento). Fondamentale è la corretta valutazione di tutti questi elementi. Il passivo (soprattutto i debiti) deve essere valutato secondo il valore di rinegoziazione, l'attivo secondo quello di riacquisto o di riproduzione del bene.

Continua la lettura
44

Vediamo un esempio di applicazione del metodo patrimoniale complesso: un'impresa ha iscritti nell'attivo un macchinario per 3.000 euro e un locale per 2.000 euro. Nel passivo è presente un debito verso una banca per 3.000 euro. Si ipotizza che il valore del macchinario, in base al valore di riacquisto sul mercato, è salito a 4.000 euro. Il valore del locale è invece rimasto costante a 2.000 euro mentre il debito rinegoziato vale 3.800 euro; inoltre si stima che l'impresa abbia dei brevetti il cui valore è pari a 1.000 euro non figuranti in bilancio. Il valore dell'azienda sarà dato dalla somma degli elementi attivi meno quelli passivi ovvero 4.000 euro (macchinario) più 2.000 euro (locale) meno 3.800 euro (debito) più 1.000 euro (brevetti) ovvero 3.200 euro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come preparare lo stato patrimoniale

Lo Stato Patrimoniale ha il compito di mettere in evidenza tutti gli investimenti che si sono effettuati, insieme a tutti i finanziamenti necessari per acquisire gli investimenti. Il bilancio d'esercizio delle società di capitali è un documento costituito...
Aziende e Imprese

Come Inserire I Leasing In Bilancio

La guida in questione andrà a occuparsi di aspetti di carattere economico e, come avrete notato dal titolo, il fulcro del discorso girerà intorno alla risoluzione di Come inserire i leasing in bilancio. Partiamo andando a definire che cosa sia un contratto...
Finanza Personale

Come scegliere il regime patrimoniale al momento del matrimonio

Quale regime patrimoniale scegliete? La comunione dei beni o la separazione dei beni? Vi verrà fatta questa domanda il giorno del vostro matrimonio e dovrete fare una scelta ben precisa. Da questa scelta dipenderanno parecchie cose ed allora, se non...
Aziende e Imprese

Come redigere i bilanci straordinari

Sia il bilancio d'esercizio che i bilanci che si riferiscono ad un periodo amministrativo inferiore all'anno, vengono redatti dagli amministratori, ciò nonostante, in momenti particolari della vita aziendale sono praticamente costretti a fare i cosi...
Banche e Conti Correnti

Fondo patrimoniale: come funziona

Prima di specificare in questa guida come funziona un fondo patrimoniale, occorre chiarire di cosa si tratta. Molti, infatti sono all'oscuro di alcuni procedimenti giuridici, e per evitare di incorrere in discussioni inutili dovute all'incompetenza riguardo...
Aziende e Imprese

Come calcolare l'indice di autonomia finanziaria in un'azienda

Alle scuole superiori, durante le ore di economia aziendale, ma anche all'università, facoltà di economia, viene chiesto agli studenti di calcolare quello che è l'indice di autonomia finanziaria di un'azienda. Questo indice è utile per fare in modo...
Aziende e Imprese

Come calcolare l'indice di dipendenza finanziaria in un'azienda

Coloro che si occupano di analisi di bilancio, l’investitore che necessiti di conoscere la solidità finanziaria dell’impresa dal punto di vista patrimoniale, l’azienda che debba finanziare le proprie attività chiedendo dei prestiti a qualche Istituto...
Aziende e Imprese

Come ricavare dallo stato patrimoniale la variazione delle rimanenze da inserire in conto economico

Le rimanenze di magazzino sono considerate quei beni acquistati da un'azienda e destinati alla vendita o che concorrono alla produzione nella quotidiana attività dell’impresa. All'interno delle rimanenze vengono annoverate le materie prime, le materie...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.