Come valutare un dipendente

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La pratica di fare una valutazione annuale dei lavoratori, la valutazione delle performance, è ampiamente riconosciuta come strumento utile per le aziende. Quando arriva il momento di promuovere un dipendente, è necessario valutare attentamente le sue attitudini, il modo con cui tende ad evidenziarsi nel lavoro e soprattutto analizzare a fondo le sue competenze. Vediamo allora cosa dobbiamo fare per valutare attentamente un dipendente.

25

I dipendenti

L'analisi va fatta non per l’ultimo mese di lavoro, ma per l’intero anno dove è più facile individuare pregi e difetti, in base ai risultati visibili e non solo sulle percezioni. Ad esempio, l'efficacia di una vendita o il modo con cui parla con i clienti sono senza dubbio punti a suo favore. Da considerare anche se rispetta in pieno il ruolo e le competenze affidategli, e se è in grado di salire di livello per affrontarne altre di maggior prestigio che richiedono impegno e conoscenza profonda del settore in cui si opera. Inoltre da valutare vi è anche il modo con cui il dipendente aderisce alla politica aziendale e se il business è alla sua portata. Spesso dei dipendenti infatti, hanno un potenziale di sviluppo enorme ma non riescono a rendere al meglio magari per problemi familiari, economici o con i colleghi, e questo è un altro elemento importante ai fini di una valutazione positiva. Parlarne quindi con il dipendente, può aiutare anche noi stessi nella valutazione ed essere un ottimo mezzo per renderlo tranquillo e fargli capire che abbiamo fiducia in lui e nelle sue capacità imprenditoriali.

35

Le aspettative

Sicuramente la prima cosa da fare è una lista che elenca i criteri con cui analizzarlo. Per esempio, se la nostra lista di controllo include la voce "soddisfa le aspettative di servizio al cliente; soddisfa costantemente gli obiettivi di vendita; funziona bene con i colleghi; dimostra la capacità di leadership ed impara in fretta" allora significa che il dipendente ha delle buone chance per essere valutato positivamente e quindi l’analisi può andare avanti con buone prospettive di esito positivo.

Continua la lettura
45

L'esperienza

L'esperienza aiuta i dipendenti a gestire al meglio le situazioni senza incorrere in errori lungo la strada del settore manageriale. Se il dipendente, si dimostra quindi una persona dalle enormi potenzialità all’atto del colloquio definitivo per l’eventuale promozione, si possono ottimizzare alcune pecche, e se ci sono fargli capire che si tratta di una semplice debolezza e non di incapacità.

55

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Le 5 cose che un buon capo non deve dire

Dirigere, organizzare avere delle responsabilità mette ogni individuo di fronte a delle scelte non sempre facili, ne comode; ma, purtroppo, il lavoro di responsabilità e la dirigenza che spetta ad un capo non sono una cosa semplice. Comunque sia, un...
Aziende e Imprese

Come annotare le retribuzioni in partita doppia

Se ti trovi in questa pagina significa che sei alle prese con un libro giornale ed una partita doppia, e sia che tu sia uno studente in cerca di aiuto e suggerimenti per capire il procedimento e prendere un bel voto a scuola, sia che tu sia alle prese...
Lavoro e Carriera

Come affrontare il calo di rendimento di un dipendente

Ci sono diverse strategie a cui un’azienda può ricorrere per far ritrovare al dipendente l’entusiasmo e le motivazioni perdute, ottenendo dallo stesso prestazioni ottimali. Nella seguente guida, infatti, con pochi e semplici passaggi, vi illustrerò...
Aziende e Imprese

Come organizzare un corso di inglese in azienda per dipendenti

In questo articolo vi daremo certi consigli su come organizzare un corso di inglese in azienda per dipendenti. La lingua inglese è diventata imprescindibile oggigiorno in qualsiasi situazione lavorativa. È bene quindi che la maggior parte dei dipendenti...
Aziende e Imprese

Come Procedere alla nomina di un preposto

Nella gran parte dei casi, all'interno di aziende di tipo edile, il datore di lavoro non ha la possibilità di vigilare costantemente ed adeguatamente tutte le attività del cantiere, come l'operato e le attività dei propri dipendenti. In casi di questo...
Previdenza e Pensioni

Come calcolare le detrazioni da lavoro dipendente

I contribuenti che producono dei redditi da lavoro dipendente possono, in base di dichiarazione dei redditi, detrarre l'irpef. Non si procede a nessuna riduzione in caso di sciopero o di contratto part-time. Vediamo insieme questa semplicissima guida...
Previdenza e Pensioni

Come calcolare le trattenute sulla pensione

Quando si parla di pensione di anzianità, bisogna effettuare un calcolo periodico delle trattenute. Questo tipo di procedura si svolge in due casi. Il primo riguarda il superamento dei 7500 € annui per età fino ai 75 anni. Nel secondo caso, invece,...
Lavoro e Carriera

Come essere tutelati da un licenziamento

La fonte fondamentale per il mantenimento di una famiglia è il lavoro. Coloro che sono supervisionati da un datore di lavoro sono soggetti ad un possibile licenziamento. Infatti, in Italia la percentuale di disoccupati è in aumento, ma non preoccupatevi....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.