Il Post

Come usufruire del bonus ristrutturazioni

di Rosanna Di Paolo difficoltà: media

Come usufruire del bonus ristrutturazioni   mserviceacquaviva.it Il rifacimento e l'ammodernamento di un immobile spesso è reso indispensabile dall'usura del tempo o da guasti inattesi. Non va sottovalutato poi, l'aspetto del recupero, che tramite una precisa ristrutturazione, permette la ripresa di antichi edifici la cui bellezza è andata persa a causa della trascuratezza e molto spesso per mancanza di soldi. Per venire incontro alle esigenze economiche dei cittadini e per dare una spinta al settore edilizio, lo Stato ha messo in atto delle politiche basate su agevolazioni fiscali rivolte a chi vuole apportare modifiche migliorative alla propria casa. In questo articolo, vedremo come usufruire del bonus ristrutturazioni e quali sono i parametri da seguire.

1 Innanzitutto diciamo che l'agevolazione è del 50% per gli acquisti effettuati dal 25 giugno 2012 al 31 dicembre 2013 e che i pagamenti per i lavori devono avvenire esclusivamente tramite bonifico bancario/postale indicando sulla ricevuta il riferimento normativo da chiedere al vostro commercialista. Inoltre dovranno essere palesati il nostro codice fiscale e i dati del beneficiario del pagamento. Questo è un passaggio decisivo a cui bisogna prestare molta attenzione e in cui dobbiamo essere molto precisi perché alla minima distrazione più saltare il nostro beneficio. La richiesta va poi corredata con i dati identificativi dell'immobile e di chi ne ha fatto eseguire i lavori. In ogni caso, vale la regola per la quale tutti i documenti da presentare devono avere una copia che rimane a voi.

2 Come usufruire del bonus ristrutturazioni Al bonus sulle ristrutturazioni, se n'è aggiunto un altro molto interessante sui mobili ed elettrodomestici. Per usufruire di questa agevolazione c'è bisogno di un presupposto cioè, che vi sia già una ristrutturazione in corso e che i mobili siano stati acquistati successivamente, a partire dal 04 luglio 2013 (per i mobili) e dal 04 agosto (per gli elettrodomestici). Questi, in particolare, vanno sotto il nome di ecobonus. Anche qui dobbiamo documentarne le spese allo stesso modo visto sopra.

Continua la lettura

3 In termini economici, per le ristrutturazioni edilizie straordinarie, avremo una detrazione del 50% in 10 anni su un tetto massimo di spesa di € 96.000; mentre per mobili ed elettrodomestici di grandi dimensioni, abbiamo lo sgravio del 50% in 10 anni su un ammontare massimo di € 10.000.  Il riferimento normativo, lo trovate nel Testo Unico.  Approfondimento Come usufruire delle detrazioni previste dal piano casa (clicca qui) Vi suggerisco un ulteriore approfondimento a questo link e per maggiori dettagli qui.. 

Non dimenticare mai: Dal progetto alla presentazione della domanda per il Bonus, fatevi seguire da esperti.

Come ottenere il bonus di ristrutturazione Come risparmiare sull'acquisto di un elettrodomestico: bonus Come compilare un bonifico per ottenere le agevolazioni fiscali ristrutturazione casa Come indicare il costo della manodopera e dei materiali sulla dichiarazione dei redditi

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili