Come trovare lavoro a Pechino

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Almeno una volta nella vita capita di sognare di lasciare tutto e ricominciare un'altra vita dall'altra parte del mondo, siete mai arrivati fino in fondo a questo sogno? Potrebbe sembrare molto difficile, in realtà a volte è solo la paura del nuovo a fermarci. In questa guida vedremo come trovare un lavoro in Cina, e più precisamente a Pechino, una delle città più popolate del pianeta e centro di un'economia in costante crescita. Ci saranno sicuramente alcuni ardui ostacoli da superare ma, potrà darvi enormi soddisfazioni, infatti in Cina in generale c'è una buona offerta di lavoro, non si parla certo di disoccupazione come la conosciamo purtroppo noi nella nostra bella, ma un po' sfortunata, Italia. Quindi mettetevi seduti, carta e penna e prendete appunti per capire come trovare lavoro a Pechino!

27

Occorrente

  • Biglietto aereo
  • Visto di lavoro
37

Visto lavorativo

Cominciamo dal passo più ostico, dopo aver acquistato il nostro volo, il visto! Se sei molto giovane, già qui troverai un ostacolo, quasi insormontabile, infatti se si parla di visto lavorativo (diverso da visto business) è necessario per richiederlo avere almeno due anni d'esperienza lavorativa, ciò vuol dire che se ad esempio vi siete appena laureati in triennale, automaticamente per loro non è possibile che abbiate lavorato a tempo pieno... Fregati! Ci sono modi di aggirare la regola, ma non è questa la sede!
Se invece siete regolari per quanto riguarda questa richiesta, fra i vari moduli richiesti dal consolato per darvi il visto è una sorta di invitation letter da parte dell'azienda "ospitante", in alternativa potreste decidere di entrare in Cina con un visto differente e poi convertirlo una volta sul posto. Ultimo scalino, salvo altre sorprese (aspettatevele), se volete rimanere più di sei mesi, sarà passare alcuni esami medici in loco per poter ottenere un certificato di buona salute che servirà per ottenere un permesso di soggiorno temporaneo. Molti italiani si limitano a tornare a casa ogni 6 mesi per poi rinnovare il visto.

47

Lavoro

La ricerca vera e propria del lavoro potrebbe risultare complicata, ovviamente dipenderà anche da cosa cercate. Cosa migliore e più veloce, almeno all'inizio, è fare una ricerca su internet, ci sono moltissimi motori di ricerca dedicati al lavoro, semplicemente facendo una ricerca troverete almeno 5 siti importanti (per lo più in inglese) di lavori per 老外 (laowai, termine molto informale per indicare uno straniero), un altra possibilità, interessante soprattutto per i ragazzi più giovani è quella di aderire ad uno dei tantissimi programmi di internship (molto comuni anche a Shanghai).
Consiglio! Molti vi diranno di entrare con un visto turistico di 30 giorni e cercare lavoro direttamente li, di solito il pensiero è "con tutti i ristoranti che ci sono" oppure "tanto puoi insegnare inglese" tutto vero... Se non vi beccano! Soprattutto negli ultimi anni le regole si sono molto irrigidite a causa dell'alto tasso di immigrati stranieri in Cina, tutti così un po' alla carlona, il risultato sfocia in più controlli, più "pene" e più severe! Quindi se volete fare una cosa così nuova vi prego davvero di farla seriamente!

Continua la lettura
57

Tasse

Altro tasto dolente in Cina sono le tasse, che non sono per niente irrisorie, l'entità dello stipendio che andrete a guadagnare dipende soprattutto da settore, mansione e posizione all'interno dell'azienda, nulla di strano insomma, tenete sempre da conto degli affitti non esattamente convenienti (soprattutto se si pretende di mantenere uno stile di vita europeo) e la possibilità di doversi adattare a convivenze almeno per i primi periodi.

67

Lingua e cultura

Da buona sinologa, ritengo che questo per alcuni (spesso molti) sia uno dei più grandi ostacoli, conoscere l'inglese è indispensabile, pensare che vi basti quello, è da pazzi! Infatti se volete integrarvi e avete in mente di vivere li per molto tempo, facendovi amici o anche solo conoscenze al di fuori dell'ufficio... Difficilmente potrete scansare il problema "cinese", a parere mio un corso intensivo prima di partire potrebbe aiutarvi, ma continuare un corso in loco potrebbe decisamente dare la svolta! Per quanto riguarda la cultura, cercate di capirla, leggete, parlate, chiedete, siate curiosi e molto aperti, i cinesi possono sembrare un popolo diffidente all'inizio, ma se vedono reale interesse diventano persone oltremodo affabili e curiose! In ultimo vorrei consigliare di pensare davvero bene a questa decisione, se per voi è definitiva, vi consiglio di andare a conoscere magari per un mese da turista prima di buttarvi, non tutti sono adatti alla vita in Cina, la maggior parte di chi ci si è trasferito per lavoro, dopo 3/5 anni comincia a bramare il ritorno, qualcuno sopravvive più che felicemente, si tratta solo di trovare il proprio posto nel mondo e vi auguro che la Cina sia il vostro!

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • frequentate un corso intensivo di cinese prima della partenza
  • prima di fare questo salto, assicuratevi di conoscere la vostra futura casa/paese

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Cina: come cercare lavoro

All'interno della presente guida, ci dedicheremo al mercato del lavoro cinese. Infatti, come avrete già compreso leggendovi il titolo della guida, proveremo a offrirvi qualche indicazione interessante per spiegarvi Come cercare lavoro in Cina.Sicuramente,...
Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale in Cina

L'oriente attira a sé moltissimi italiani (e non solo) in cerca di lavoro. In particolare la Cina, divenuta ormai una delle più grandi potenze mondiali, dà lavoro a tantissime persone di nazionalità diverse. Se anche voi avete deciso di trasferirvi...
Banche e Conti Correnti

Come aprire un conto corrente in Cina

Al giorno d'oggi, spostare i propri capitali in altri paesi al fine di evitare il momento di crisi economica non è più un evento occasionale. Uno stato con un economia in ascesa, una moneta più solida, una maggiore tranquillità in termini di rischio...
Finanza Personale

Come monitorare un pacco proveniente dalla Cina

Quante volte vi sarà capitato di ordinare della merce proveniente dalla Cina tramite internet? Non sempre, però, si conoscono le modalità con le quali tracciare la propria spedizione, i cui tempi si allungano notevolmente per via del lungo tragitto...
Lavoro e Carriera

Come aprire un ristorante in Cina

Hai maturato l’idea di trasferirti all’estero e di intraprendervi un’attività commerciale? L’apertura dei mercati mondiali offre molte occasioni soprattutto quando le proposte sono innovative e hanno alte potenzialità di incontrare il favore...
Richieste e Moduli

Come richiedere la cittadinanza cinese

La Cina è un paese che si sta espandendo a ritmo vertiginoso e che è diventato in breve tempo la seconda potenza economica a livello mondiale, seconda solo agli Stati Uniti d'America. Ha acquistato anche i mercati occidentali. Inoltre rappresenta un...
Lavoro e Carriera

Come trovare lavoro a Shanghai

Il lavoro è un diritto e un dovere di ogni cittadino, grazie ad esso ognuno di noi può permettersi uno stile di vita adeguato che consenta di poter vivere come si deve. Ma negli ultimi anni, per via della crisi economica, il lavoro nel nostro paese...
Lavoro e Carriera

Come aprire un'attività a Shanghai

Il continuo aumento della crisi economica, porta una percentuale sempre maggiore di italiani a trasferirsi all'estero in cerca di condizioni di vita migliori. Shanghai è sicuramente una tra le mete più gettonate, in quanto essendo un territorio molto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.