Come trasferirsi e lavorare in Portogallo

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Trasferirsi in un'altra nazione per lavoro è sempre un grande passo che una persona affronta a malincuore. Abituarsi a vivere in un nuovo paese è sempre una sfida, oltre che un'esperienza diversa nella vita. Se infatti prendiamo questa decisione, la scelta deve essere ponderata e bisogna analizzare le caratteristiche socio-economiche del paese. In questa guida a tale proposito, ci occupiamo di come trasferirsi e lavorare in Portogallo.

27

Occorrente

  • Conoscenza della lingua inglese e portoghese
37

Innanzitutto è doveroso precisare che il Portogallo dal punto di vista del lavoro, non è un mercato florido, a causa dei tanti problemi legati all'economia che ne fanno uno di quelli con il maggior tasso di disoccupazione. Tuttavia come del resto accade in gran parte del modo, chi ha i requisiti giusti, non fatica a trovare un buon lavoro qualificato. Le probabilità di trovarne uno in Portogallo, sono indubbiamente molto più alte se oltre ad un'ottima qualifica, si conosce almeno una lingua tra il portoghese e l'inglese.

47

Proprio a riguardo di quest'ultima c'è da aggiungere che la maggior parte delle scuole portoghesi, cercano personale da assumere con attestati riconosciuti a livello internazionale per insegnare la lingua. Il livello di inglese insegnato nel settore pubblico e privato è infatti molto elevato, per cui conoscendolo bene, non è difficile trovare un impiego ben remunerato. Se tuttavia l'insegnamento non è la nostra arma migliore, c'è la possibilità di trovare lavoro nel campo del turismo o presso agenzie immobiliari. In questi settori, la conoscenza delle lingue straniere è comunque essenziale, ed inoltre bisogna essere consapevoli che sarà difficile ottenere un buon reddito, in quanto sono strettamente legati alle stagioni ad alta concentrazione turistica. Il Portogallo ha una carenza di lavoratori in aree specializzate come la medicina, l'infermieristica e l'informatica. Come straniero, non dovrebbe essere dunque difficile trovare un lavoro come medico o infermiere, se si hanno degli ottimi requisiti.

Continua la lettura
57

Per quanto riguarda l'alloggio, gli agenti immobiliari in Portogallo spesso offrono affitti sia a breve che a lungo termine; infatti, è da tener presente che i costi variano notevolmente a seconda delle dimensioni, del tipo di immobile e la vicinanza ai mezzi di trasporto. Se però optiamo per il fitto a lungo termine scegliendo alloggi di ottima qualità in zone di villeggiatura, i prezzi si bilanciano tra estate ed inverno, e diventando accessibili per tutto l'anno. Una volta trovato lavoro e la casa in cui vivere a buon prezzo, il tenore di vita è sicuramente favorevole per mangiare e per divertirsi, per cui vivere in Portogallo e lavorare, diventa una meta ambita per coloro che cercano una vita agiata al di fuori del territorio italiano.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Bisogna essere sempre consapevoli del cambiamento a cui si va incontro.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Guida alle professioni più richieste all'estero

La crisi ha inginocchiato l'economia mondiale. Alcune nazioni più di altre, si stanno lentamente riprendendo. Le manovre fiscali garantiscono un sistema più solido. Offrono lavoro a connazionali e stranieri. La situazione italiana, invece, punta all'emigrazione....
Lavoro e Carriera

Guida al lavoro frontaliero in Svizzera

I frontalieri sono stranieri domiciliati nella zona di frontiera straniera che esercitano un'attività lucrativa entro la zona di frontiera svizzera. I Paesi che fanno parte dell'UE/AELS sono: Francia, Germania, Austria, Spagna, Portogallo, Regno Unito,...
Lavoro e Carriera

Come trasferirsi e lavorare in Bolivia

Trovare un lavoro appagante, che soddisfi le proprie esigenze, è l'obiettivo di tutti. Purtroppo, in un periodo di crisi economica, è molto difficile. La mancanza di lavoro non permette che ognuno possa realizzarsi in un campo specifico. Inoltre, con...
Lavoro e Carriera

Come trasferirsi e trovare lavoro a Barcellona

Molte persone sono disposte a trasferirsi in Spagna, per trovare lavoro. Tra le città più gettonate troviamo Barcellona che tra l'altro, offre anche maggiori possibilità essendo una delle più attive dal punto di vista dell'architettura, quindi ideale...
Lavoro e Carriera

Come trasferirsi in Giappone

Negli ultimi anni, il numero di giovani che cerca e trova lavoro all'estero è salito vertiginosamente. Le mete più gettonate sono la Germania, l'Inghilterra e la Svezia, per chi vuole restare in Europa, gli States e il Giappone per chi è disposto (e...
Lavoro e Carriera

Come trasferirsi e lavorare in Germania

Trasferirsi e lavorare all'estero è un'esperienza che cambia la vita. Le motivazioni per questo tipo di cambiamento possono essere diverse. Negli ultimi tempi anche per noi italiani è ritornato un fenomeno come l'emigrazione per esigenze lavorative...
Lavoro e Carriera

Come trasferirsi e lavorare in America

Ogni anno migliaia di stranieri arrivano in America, dichiarandosi dei semplici turisti. Iniziano a lavorare, magari in nero, come camerieri e lavapiatti, poi nella maggior parte dei casi il loro permesso scade e, diventano automaticamente illegali e...
Lavoro e Carriera

Come trasferirsi e lavorare in Guatemala

La crisi economica che ha attualmente travolto l'Italia ha indotto ed induce un numero crescente di persone ed espatriare in cerca di nuove collocazioni lavorative. I paesi verso i quali ci si dirige sono molteplici, alcuni non richiedono grandi permessi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.