Come Stimare Il Valore Dell'Avviamento Utilizzando I Sovraredditi

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

L'avviamento rappresenta un elemento davvero importante, il quale distingue in modo sostanziale le società già avviate che lo hanno dalle imprese di nuova costituzione che ne sono sprovviste. Precisamente, si tratta di un'immobilizzazione immateriale e ricomprende ogni elemento che ha portato un'azienda ad avere un certo posizionamento nel mercato del lavoro.
A livello accademico l'avviamento si può considerare come il maggior valore assunto da una società esistente da anni sul mercato e avente già una sua catena di clienti e fornitori fidelizzati, rispetto ad un'impresa di nuova costituzione.
Per questo motivo, l'avviamento si potrà determinare dai sovraredditi realizzati da un'azienda rispetto ai normali rendimenti di mercato. Nella guida esposta qui di seguito, vi fornirò qualche suggerimento riguardante la procedura per stimare il valore dell'avviamento utilizzando i sovraredditi.

27

Occorrente

  • Azienda
  • Patrimonio netto
  • Redditi degli ultimi 3 anni
  • Risk free rate
  • Rischi non diversificabili
  • Rischi specifici
37

La prima azione da compiere per stimare il valore dell'avviamento utilizzando i sovraredditi consiste ovviamente nel calcolare quest'ultimi.
Dovete sapere che i sovraredditi vengono determinati partendo dai redditi conseguiti dall'impresa data in un periodo definito e diminuendo i redditi "standard" di un'azienda del settore simile a quella considerata.
In seguito, si utilizza il patrimonio netto dell'impresa ed il costo del capitale proprio. Attraverso la presente metodologia, l'avviamento si trova sommando i sovraredditi del periodo temporale preso come riferimento.

47

In questi casi, il problema è rappresentata dal calcolo dei redditi "standard" da impiegare. Generalmente, si moltiplica il patrimonio netto della società in esame per il normale cost of equity (tasso del rendimento atteso da un investitore del settore).
Quest'ultimo elemento si potrà determinare sommando le componenti di rischio non diversificabili, il risk free rate e le componenti di rischio specifiche dovute a vari aspetti (come il settore o le dimensioni aziendali).

Continua la lettura
57

La spiegazione appena fornita potrete capirla meglio facendo un esempio pratico. Supponiamo che i redditi di un'impresa tessile negli ultimi 3 anni siano rispettivamente "1.500.000€", "2.000.000€" e "1.600.000€). Il patrimonio netto è uguale al 20% di "15.000.000€". Il risk free rate è del 3%, i rischi non diversificabili sono del 2% e i rischi specifici sono del 5%.
Innanzitutto, possiamo trovare il valore del cost of equity: "Ce = 3% + 2% + 5% = 10%. Negli ultimi 36 mesi presi in esame, quindi, i rendimenti medi dell'impresa tessile sono pari a "Rm = 15.000.000€ * 10% = 1.500.000€".
Da questo potete dedurre facilmente che soltanto gli ultimi 2 anni hanno originato dei sovraredditi. Per questo motivo, l'avviamento è dato sommando quest'ultimi: "(2.000.000€ - 1.500.000€) + (1.600.000€ - 1.500.000€) = 500.000€ + 100.000€ = 60.000€".

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Dovrete possedere delle buone nozioni di economia aziendale: consultate qualche libro o informatevi direttamente su Internet.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Come trovare i CAP italiani

I CAP (sigla che sta a indicare i codici avviamento postale), non sono altro che dei codici identificativi di città e paesi che vengono utilizzati dalle varie agenzie postali (come poste italiane), per trovare facilmente il giusto territorio di destinazione....
Aziende e Imprese

Come Visualizzare Il Trend Degli Incassi

Le quotazioni sono in genere legate al fatturato annuo: il prezzo di mercato oscilla tra l’80% e il 150% dell’incasso annuo. Nella valutazione entrano in gioco molti elementi: dalla zona al personale, alla gestione. Attenzione alla veridicità di...
Aziende e Imprese

Come stimare un terreno agricolo

Far stimare un terreno agricolo, oggi ancora più che in passato, è un operazione utile e necessaria, anche in virtù della profonda crisi che ha scosso il settore negli ultimi anni. Sapere quanto vale un appezzamento di terreno è fondamentale per formulare...
Case e Mutui

Come stimare il valore di un terreno edificabile

I terreni edificabili hanno un valore di mercato rispetto a quelli agricoli o su cui non è possibile costruire. Un prezzo che deve tenere conto di diversi fattori, come ad esempio la metratura, il luogo in cui si trova o la presenza di particolari vincoli....
Case e Mutui

Come stimare il costo di costruzione di un'opera

Il computo metrico, legato alla stima dei lavori, è uno strumento fondamentale quando ci si trova a realizzare un'opera edilizia, sia essa un intero edificio, una copertura o un muro di contenimento. Nella realizzazione di un'opera, molto spesso, ci...
Lavoro e Carriera

10 modi per farsi stimare dal capo

A tutti piacerebbe che il nostro impegno sul lavoro venga subito riconosciuto ed apprezzato dal capo, che rimanga colpito dal nostro lavoro a tal punto da non mettere più in discussione la fiducia e la stima che ha nei nostri confronti. Nel mondo reale...
Aziende e Imprese

Come determinare l'ammortamento dei beni immateriali

Il piano di ammortamento è quella pratica presenta in alcune aziende per cui viene richiesta agli uffici appositi la restituzione graduale di un debito attraverso il pagamento periodico di alcune rate.In questa guida vedremo come determinare l'ammortamento...
Aziende e Imprese

Come analizzare un bilancio bancario

È ben precisa la tecnica che ci descrive come analizzare un bilancio bancario. La comprensione dello stesso risulta di vitale importanza per diversi soggetti che, per motivi di prassi lavorativa quotidiana, sono costretti ad averne a che fare. Stiamo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.