Come stilare un progetto socio-sanitario

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Quando si parla di progetto si intende, da un punto di vista generico, un'organizzazione di attività precise svolte nel tempo per il raggiungimento di un dato obiettivo. Se il progetto si riferisce alla sfera riguardante il socio-sanitario, la situazione diventa più complicata: bisogna perciò tenere bene a mente le linee guida da seguire per riuscire a capire come stilarne uno nel modo più adeguato ed accurato possibile. Segui i passi della guida ed il gioco è fatto!

25

Come nasce un progetto socio-sanitario

I progetti che nascono in questo campo non svolgono quasi mai soltanto una funzione specifica, bensì possono avere numerosi scopi (ad esempio possono nascere per consolidare una tesi o per progetti di ricerca). Qualsiasi sia la finalità dunque, ogni progetto ha un comune denominatore: quello di aiutare. È proprio l'aiuto quindi la parola chiave che porta avanti un progetto socio-sanitario. Da non trascurare inoltre il fattore professionalità: l'assistenza ha bisogno di andare di pari passo con la competenza. C'è bisogno quindi di una squadra specializzata e capace. Ora che siamo arrivati a questo non ci resta che passare al passo due, fasi da seguire in un progetto socio-sanitario.

35

Fasi da seguire in un progetto socio-sanitario

Dopo una prima analisi in linee generali delle basi per stilare un progetto socio-sanitario, passiamo ora ad introdurre le vere e proprie fasi da seguire. Come prima cosa bisogna individuare i destinatari del progetto: chi lo leggerà? Quali sono i vantaggi si forniranno ai destinatari? Quali sono le aspettative e le esigenze di cui tenere conto? In secondo luogo si passa a delineare il problema specificando gli obiettivi che si intendono raggiungere, ed infine importante è pensare a come agire, ossia come impiegare i mezzi e le risorse che si hanno a disposizione. Ora che siamo arrivati a questo punto non ci resta che passare al passo tre, stilare un progetto socio-sanitario.

Continua la lettura
45

Stilare un progetto socio-sanitario

A questo punto per avere un quadro più che completo, una mossa vincente è quella di proseguire chiedendosi e rispondendosi alle domande del giornalista: chi, come, dove, quando e perché. Si tratta di domande semplici che al tempo stesso ci aiutano a una maggiore comprensione di ciò che stiamo facendo. Se a uno dei quesiti proposti la nostra risposta vacilla, dobbiamo rivederne i punti. Non è necessario un ordine cronologico, in quanto si tratta di un sistema ad ingranaggio nel quale se una parte non funziona, non funzionerà neanche l'altra. Pertanto è opportuno prestare la massima attenzione. Giunti alla soluzione delle cinque domande e all'accettazione della loro validità, poi, si può procedere alla formazione di un team esperto per l'iter specifico da cui essere affiancati. C'è bisogno quindi di personale qualificato in un determinato ramo, al fine di ottenere gli strumenti necessari a rafforzare il progetto. Fatto ciò, il progetto socio-sanitario può essere stilato. Ricordati di visionare i link in fondo alla guida.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come diventare infermiera volontaria

Il corpo delle infermiere volontarie, anche note sotto il nome di "crocerossine", dal momento che appartengono alla Croce Rossa Italiana, fa parte delle forze armate. Le principali attività sono quelle legate all'assistenza sanitaria, sopratutto per...
Lavoro e Carriera

Come diventare ausiliario ospedaliero

Fino a poco più di un decennio fa esistevano diverse figure di ausiliari ospedalieri. È il caso dell' operatore socio-assistenziale (noto con l’acronimo OSA), l’operatore tecnico-assistenziale e l’assistente di base. Nel 2001 la conferenza Stato-Regioni...
Lavoro e Carriera

Come diventare assistente familiare

L'assistente familiare è una posizione lavorativa che, specialmente negli ultimi anni, sta sempre più prendendo spazio in Italia. Con questa figura, in realtà, non si indica solamente un tipo di professione legata all'aspetto all'aspetto assistenziale,...
Aziende e Imprese

Come aprire una scuola di cucina

Negli ultimi tempi si è particolarmente diffusa la passione per l'arte culinaria, come è evidente dalla popolarità dei programmi televisivi sull'argomento e dalla sempre maggiore attenzione per una cucina buona e sana. Perciò, se amate particolarmente...
Aziende e Imprese

Società: il ruolo del socio lavoratore di cooperativa

La società cooperativa, a differenza delle altre aziende, non ha come scopo ultimo il lucro ma il soddisfacimento dei suoi soci. Questo tipo di società assicura ai suoi proprietari condizioni più vantaggiose rispetto al mercato libero. La società...
Aziende e Imprese

Come aprire una srl a socio unico

Con la "Legge n°99/2013" venne introdotta una semplificazione alla disciplina delle Società a responsabilità limitata (Srl). Sostanzialmente, questa disciplina consente alle persone fisiche di costituire una tipologia di azienda similare alla tradizionale...
Aziende e Imprese

Modalità per acquisire lo status di socio di una srl

La società a responsabilità limitata, nota anche nella sua forma abbreviata come srl, è una società di capitali con personalità giuridica, che risponde delle proprie obbligazioni sociali limitatamente alle quote versate da ciascun socio. Le quote...
Lavoro e Carriera

Come diventare operatore socio assistenziale

Capita delle volte di imbattersi in professioni comuni, ma non capire quale corso di studi è necessario eseguire per diventare figure di spicco in quell'ambito. Come ad esempio l'operatore socio assistenziale. Essi sono figure che lavorano in ambito...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.