Come si recuperano le perdite azionarie

tramite: O2O
Difficoltà: media
19

Introduzione

Con la grande crisi di mercato che grava sulle nostre teste, può accadere che dei titoli azionari perdano valore. Nonostante ciò, è possibile rimediare a questo problema semplicemente capendo come si recuperano le perdite azionarie. Per i principianti che giocano in borsa potrebbe essere un po' complicato, ma con un minimo di esperienza riuscirete sicuramente ad ottenere un buon risultato. Se siete interessati a questo argomento, qui di seguito vi sarà spiegato, nella maniera più chiara e comprensibile possibile, come è possibile recuperare le perdite azionarie.

29

Occorrente

  • Azioni
39

Parola d'ordine vendere e controllare

Se il mercato è andato calando mentre le azioni erano ancora in vigore, non resta che decidere di venderle sbloccando il prezzo vincolante. Per stimare il carico dovrete sottrarre dal prezzo singolo dell'azione quello di vendita, e moltiplicare il risultato ottenuto per il numero delle azioni possedute. Affinché questo valore non venga totalmente decrementato, acquistate altre azioni, ma al prezzo di vendita. Altra soluzione per recuperare la perdita è quella di utilizzare i derivati delle opzioni, ma solo se avete già una discreta esperienza nel mondo degli investimenti, dato che comportano un certo margine di rischio. Se questo è il vostro caso, tenete sempre monitorata la situazione delle quote azionarie, studiando con la massima calma i grafici corrispondenti.

49

Scaricare le applicazioni utili per controllare l'andamento finanziario

Un modo facile e veloce per tenere d'occhio i vari grafici e gli andamenti, è quello di installare sul vostro smartphone un'applicazione che vi permetta di monitorare in tempo reale le quotazioni della Borsa. Facilissime da utilizzare e configurare, vi permetteranno di agire con tempestività in caso di oscillazioni, variazioni o simili. Aiutandovi con la tecnologia, riuscirete ad avere subito un quadro complessivo della situazione. Cercate, ad ogni modo, di non guardare grafici e andamenti in maniera ossessiva: quando si parla di investimenti e perdite finanziarie, è molto importante gestire le stesse in maniera oggettiva e coerente. Solo così si potranno arginare le crisi e limitare gli eventuali danni.

Continua la lettura
59

Quando liquidare è la soluzione giusta

Se non desiderate rischiare troppo, potete prendere in considerazione l'opzione di liquidare il proprio investimento nel momento in cui le azioni salgono. In questo modo il rischio è quasi pari a zero, anche se ovviamente i ricavi non saranno certo cospicui. Con una mediazione del carico avreste dovuto impegnare più liquidi, con il vantaggio però, nel caso l'investimento fosse andato a buon fine, di raddoppiare le entrate. Se le azioni non dovessero salire oltre il prezzo di vendita, l'unica soluzione è rivedere il contratto opzionale e tentare di far rientrare almeno una piccola parte dei costi nel momento in cui si innalza il trend di mercato.

69

Affidati ad un Consulente

Ciò non ha però alcuna garanzia, poiché l'andamento finanziario è estremamente volatile. Dovete successivamente tenere conto delle commissioni da applicare. Per scegliere la soluzione migliore e adatta alle proprie esigenze, affidatevi sapientemente ad un consulente finanziario, che saprà calibrare l'entità e il tipo di investimento al vostro budget e alla vostra propensione al rischio. In tutto ciò, non dovete dimenticare che le azioni avventate nella speranza di guadagnare molto denaro in poco tempo non portano a nulla, se non a gravi perdite. Per recuperare le perdite azionarie serve intuito, calma e una gran dose di pazienza.

79

Gestire l'impatto psicologico di una perdita finanziaria

Rendersi conto di aver subito una perdita finanziaria è il primo passo per capire come poterla gestire e limitare, in tal modo, i danni che ne potrebbero derivare. Tutto quanto elencato fino ad adesso perde di importanza se, alla base, non c'è la consapevolezza degli errori commessi. Per quanto possa sembrare in verità un atteggiamento molto logico, il desiderio di non fallire o la cattiva valutazione di quanto sta accadendo può peggiorare una situazione già critica o farla vedere in una luce meno pessimistica di quanto non sia in realtà. Per questa ragione, occorrerà tenere presente anche l'impatto emotivo di una perdita finanziaria. Ciò vi permetterà di gestirla nel modo più opportuno. Il consiglio, a tal proposito, è di studiare i grandi casi di fallimenti finanziari, per evitare di reiterare comportamenti autolesionistici e dannosi.

89

Guarda il video

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se le azioni non dovessero salire oltre il prezzo di vendita, l'unica soluzione è rivedere il contratto opzionale e tentare di far rientrare almeno una piccola parte dei costi nel momento in cui si innalza il trend di mercato.
  • Tieni d'occhio la Borsa scaricando un'applicazione specifica per il tuo smartphone.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come diventare azionista

Gli investimenti in borsa sono in crescita, questo in virtù del fatto che, anche i piccoli investitori spesso, cercano di far fruttare i propri capitali, investendo in titoli azionari con formule che garantiscono un minor rischio. L'azione è un titolo...
Finanza Personale

Come Diversificare Un Portafoglio

I portafogli sono costituiti da un insieme di titoli aventi diverse caratteristiche. Esistono diverse motivazioni per investire il proprio capitale in più titoli contemporaneamente piuttosto che in uno solo, una di queste è diversificare il portafoglio...
Finanza Personale

Come calcolare il rendimento di un investimento

Quando si è in grado di possedere gli strumenti per attuare delle forme di investimento in beni o capitali, ci si orienta verso quelle più idonee a garantire una resa in termini percentuali, del capitale investito. Ma per valutare la forma di investimento...
Finanza Personale

10 suggerimenti per ottenere risultati migliori in borsa

Il mondo della borsa è complicato e mutevole. Se non si ha la giusta preparazione e non si agisce con la giusta cautela, si possono rischiare gravi perdite. In caso però si voglia provare ad avventurasi in questo mondo, ci sono 10 semplici suggerimenti...
Aziende e Imprese

Come gestire un trasferimento d'azienda

Il trasferimento d’azienda si attua quando viene sostituito il titolare della stessa. Il procedimento prevede diverse operazioni quali cessione, donazione, conferimento, affitto, usufrutto, ed infine fusione e scissione. Ogni operazione citata prevede...
Finanza Personale

Come calcolare la percentuale dei rialzi titoli azionari

Detenere delle azioni significa presentare una percentuale, più o meno grande, del capitale di una determinata società. Oggi non rappresenta un aspetto improbabile possedere delle azioni di una o di più società, anche se questo non vuol dire essere...
Aziende e Imprese

Come calcolare il disavanzo da concambio

Come sappiamo la vita di un'azienda è davvero molto ricca sia di eventi che di problematiche. Vi sono infatti molte sfide da affrontare sia nella gestione quotidiana che per quanto riguarda le operazioni di finanza straordinario in materia ad esempio...
Finanza Personale

Come determinare il valore normale per la dichiarazione dei redditi

In questa guida vedremo come determinare il valore normale per la dichiarazione dei redditi. Per la determinazione del valore normale si fa riferimento, in quanto possibile ai listini o alle tariffe del soggetto che ha fornito i beni o i servizi e, in...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.