Come sfrattare un sublocatario

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Oggi sono molte le persone che affittano e prendono in affitto beni immobiliari per motivi di studio, lavoro o altro. Firmare contratti soddisfacenti, tuttavia, si può rivelare un'ardua impresa per entrambe le parti, soprattutto quando non si è sicuri sull'affidabilità del cliente. Nonostante le precauzioni dovute, può capitare che un inquilino subaffitti un appartamento a terzi ledendo le imposizioni contrattuali e creando danni pecuniari al proprietario. Quest'atto è del tutto illecito se non laddove previsto da termini di legge. Ma come comportarsi nel momento in cui ci si presenta questa situazione? In questa guida vi illustreremo come fare per sfrattare un sublocatario.

24

Il primo passo per toglierci di torno il nostro fastidioso sublocatario è sicuramente scrivere una disdetta. Si tratta di un documento scritto ufficiale che chiarisce i motivi per i quali si desidera lo sgombero della proprietà e mette in evidenza le tempistiche con le quali l'inquilino dovrà abbandonare l'immobile. Generalmente, bisogna dare un preavviso di circa trenta giorni, con eccezione di casi particolarmente gravi che ledono il quieto vivere personale e altrui. Nel documento potrete scrivere chiaramente che non desiderate il vostro inquilino poiché commette atti illeciti, quali la sublocazione.

34

Un passo ulteriore da compiere è quello di sollecitare il vostro inquilino a lasciare la vostra proprietà tramite mezzi di comunicazione puramente informali. Questo può avvenire tramite messaggio da consegnare a mano o, banalmente, tramite un colloquio faccia a faccia da effettuarsi non necessariamente con preavviso. Se il sublocatario non vuole proprio saperne di liberare la vostra casa, allora sarà il momento di rivolgersi alle autorità di competenza in modo tale che possano effettuare appropriati provvedimenti.

Continua la lettura
44

A questo punto non vi resta che procedere con lo sporgere denuncia al vostro inquilino sublocatario. Per effettuare questa operazione, vi basta rivolgervi a una qualsiasi caserma dei carabinieri, i quali vi sapranno indirizzare fornendovi i moduli appropriati per sporgere denuncia. Con l'intervento dell'autorità, sicuramente otterrete un'udienza durante la quale potrete rivendicare i vostri beni e scacciare finalmente l'infausto inquilino. In caso di ulteriore resistenza da parte dell'inquilino, infatti, la polizia procede con lo sfratto esecutivo che avviene, di norma, senza preavviso.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Come fare la disdetta di un contratto di affitto

Fare la disdetta di un contratto di affitto può essere un'operazione piuttosto farraginosa perché richiede la conoscenza di numerose leggi: per questo motivo è di fondamentale importanza informarsi correttamente e soprattutto rivolgersi alle persone...
Lavoro e Carriera

Regole di disdetta di un affitto in cedolare secca

Un argomento piuttosto delicato su cui spesso nascono controversie è quello dei contratti di affitto. Al momento della stipula e della firma del contratto, il proprietario dell'appartamento e l'inquilino stabiliscono di comune accordo la durata del contratto...
Case e Mutui

Come disdire un contratto di affitto senza preavviso

Il contratto di affitto, altresì conosciuto come contratto di locazione, è un accordo scritto tra il proprietario dell'immobile ed un altro soggetto, ovvero l'inquilino, per un determinato periodo di tempo. La sottoscrizione di questo accordo rappresenta...
Aziende e Imprese

Come annullare un contratto

I contratti sono degli accordi, principalmente scritti, che vincolano due parti alla prestazione o alla vendita di beni o servizi in cambio di un compenso. Spesso, però, dopo averlo stipulato, può capitare di accorgersi che tale contratto non sia così...
Case e Mutui

Come disdire il contratto d'affitto

Se si prende in affitto un'unità immobiliare, che sia un appartamento ad uso abitativo o un locale commerciale, normalmente nel contratto è indicata anche la data di scadenza. Può capitare però, per varie ragioni, di dover cambiare il proprio domicilio...
Richieste e Moduli

Come scrivere una nota legale

La violazione di un contratto di locazione oppure il mancato pagamento del canone può essere motivo di sfratto ma per procedere correttamente ed in ottemperanza al quelle che sono le direttive di legge occorrerà conoscere bene la "nota legale"; ciò...
Case e Mutui

Come ripartire le spese tra proprietario e inquilino

Ora andremo a occuparci del classico contratto di locazione, dove si vanno a stabilire i diritti e gli obblighi delle parti. Il titolo della guida lo dice molto chiaramente: dovremo andare a spiegare a voi lettori come ripartire le spese tra proprietario...
Case e Mutui

Come tutelarsi se il proprietario non registra il contratto di affitto

Molti sono coloro che offrono un canone d'affitto minore, appunto per convincere l'affittuario ad accettare il compromesso. A tale proposito è bene sapere che c'è chi, addirittura, non fa firmare alcun accordo e chi, invece, fa firmare al proprio inquilino...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.