Come sfrattare un inquilino moroso irreperibile

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Negli ultimi anni, a causa anche della crisi economica che sta attanagliando il nostro paese, sono sempre di più gli inquilini che non riescono a pagare regolarmente il pigione. Tuttavia, ci sono molte persone che, approfittando di questa situazione, cercano di sfuggire a quest'obbligo mettendo in grande difficoltà i proprietari delle abitazioni. In alcuni casi particolari, capita addirittura che l'affittuario che ha parecchie mensilità arretrate evade dalla sua stessa abitazione, facendo perdere le proprie tracce. Al verificarsi di queste situazioni, la legge permette al proprietario di casa di sfrattare l'inquilino anche in sua assenza; ma per fare ciò, occorre seguire una procedura ben precisa. Vediamo allora come sfrattare un inquilino moroso irreperibile.

25

Occorrente

  • Raccomandata all'inquilino.
  • Intervento del giudice e dell'ufficiale giudiziario.
35

Non sempre un inquilino moroso è tale per cattive intenzioni. Spesso si tratta di persone oneste che vivono periodi di fortissima crisi. Purtroppo sono tante le famiglie che vedono le proprie entrate assottigliarsi per cause esterne. In questi casi si può trovare una soluzione insieme all'inquilino stesso, con civiltà e collaborazione. Ma un inquilino irreperibile, che "scappa" dal problema, richiede grandi sforzi. Sfrattare questi individui non è facile e i tempi di intervento possono allungarsi. Il primo passo da fare consiste nell'inviare una raccomandata con l'intimazione al pagamento.

45

Con un inquilino irreperibile, la parola spetta ad un giudice. Egli emetterà una convalida di sfratto. Un ufficiale giudiziario provvederà a consegnare la convalida all'inquilino moroso. Quest'ultimo dovrà presentarsi all'udienza nella data scelta. Se l'inquilino non dovesse comparire davanti al giudice, lo sfratto diverrà esecutivo. Entro un mese dalla sentenza l'inquilino moroso dovrà trovare altro alloggio. In caso di sgombero assente, sarà ancora l'ufficiale giudiziario ad intervenire svuotando l'immobile e provvedendo al cambio delle serrature.

Continua la lettura
55

Tuttavia l'irreperibilità dell'inquilino impedisce di procedere per vie ordinarie. Per questo l'ufficiale non può notificare la convalida di sfratto. Di conseguenza si procede per vie non ordinarie. Il procedimento si dice "ordinario contrattuale". Si effettua in assenza dell'inquilino moroso. Questo comporta anche dei tempi più lunghi rispetto all'ordinario. Si tratta dunque di una circostanza spinosa, che trova comunque una sua soluzione. Perché il locatario possa tutelarsi è fondamentale riuscire a raggiungere l'inquilino.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Come sfrattare un sublocatario

Oggi sono molte le persone che affittano e prendono in affitto beni immobiliari per motivi di studio, lavoro o altro. Firmare contratti soddisfacenti, tuttavia, si può rivelare un'ardua impresa per entrambe le parti, soprattutto quando non si è sicuri...
Case e Mutui

Come fare se l'inquilino non paga l'affitto

La guida che andremo a impostare si occuperà di una tematica che potrebbe interessare diverse persone. Infatti, come abbiamo indicato già dal titolo della nostra guida, ci occuperemo di spiegarvi, passo dopo passo, come fare se l'inquilino presente...
Case e Mutui

Guida allo sfratto per morosità

Lo sfratto per morosità è un provvedimento che può sembrare antipatico, ma in molti casi risulta necessario per riprendere legittimamente il possesso di un immobile. Per avere validità tale procedimento deve essere costituito da un titolo esecutivo...
Richieste e Moduli

Come scrivere una nota legale

La violazione di un contratto di locazione oppure il mancato pagamento del canone può essere motivo di sfratto ma per procedere correttamente ed in ottemperanza al quelle che sono le direttive di legge occorrerà conoscere bene la "nota legale"; ciò...
Richieste e Moduli

Come garantire il pagamento dell'affitto

Cominciamo col dire che l'attuale situazione economica del nostro Paese ha influito molto sul mercato immobiliare che sta attraversando un periodo non eccezionale. Infatti, la maggioranza delle persone sta vivendo una situazione lavorativa sempre più...
Case e Mutui

Come ridurre il rischio di inquilini morosi

Nel nostro paese è in atto una profonda crisi economica, che sta causando grossi problemi un po' a tutti. Tra questi non fanno certo eccezione i proprietari di beni immobiliari, che giorno dopo giorno sono costretti ad affrontare la morosità dei propri...
Case e Mutui

5 cose da sapere sulla moratoria di sgombero

La moratoria di sgombero è l'epilogo conflittuale di un contratto di locazione che sussiste tra il locatore e l'affittuario, che si conclude con lo sfratto dell'inquilino. Questa situazione si viene a creare quando ci sono problemi indissolubili tra...
Case e Mutui

Come agire se un inquilino non paga le spese condominiali

I proprietari di un appartamento sanno bene che una spiacevole situazione in cui spesso si incorre è quella di avere a che fare con un inquilino che non paga le spese condominiali. Se siamo possessori di una casa, per evitare di incappare in questa circostanza,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.