Come servire ai tavoli

di Salvatore Rinella tramite: O2O difficoltà: media

Il lavoro di cameriere è quello che si trova generalmente per primo quando si è in cerca di un'occupazione. Infatti non richiede specifici titoli di studio e quindi può essere svolto da tutti: ci sono gli studenti universitari che lavorano part-time per mantenersi agli studi oppure ragazzi che vogliono guadagnare qualcosa per fare una bella vacanza. Apparentemente questo lavoro può sembrare facile, però non è così, perché occorre una grande resistenza fisica e sapersi comportare nel modo adeguato con il cliente. Inoltre bisogna anche imparare come servire ai tavoli nel modo giusto per evitare di rovesciare tutte le pietanze a terra o, addirittura, addosso al cliente. In questa guida, con pochi e semplici passaggi, vi illustrerò come servire ai tavoli, fornendovi tutte le informazioni necessarie e qualche utile suggerimento per migliorare il vostro servizio. Vediamo quindi come procedere.

Assicurati di avere a portata di mano: Precisione Fluidità nei movimenti Tecniche di base

1 Come prima cosa, è importante imparare a muoversi all'interno della sala, è fondamentale che i movimenti siano fluidi, nel servire, poi, bisogna dimostrarsi precisi e rigorosi, ogni movimento va ben calibrato. Se ci si trova a servire un tavolo con più persone, bisogna rispettare un ordine: per primi vanno serviti i bambini e, nel caso si tratti di un festeggiamento, le persone festeggiate, a seguire gli ospiti importanti, se ci sono persone del clero, poi le donne e le persone autorevoli, infine gli anziani e gli organizzatori.

2 Quello da tenere sempre a mente, e che poi è la base del servizio ai tavoli, è che il piatto con la portata, va sempre messo da destra mentre, quando si deve portare via il piatto, una volta che il cliente ha finito, questo va ritirato da sinistra. Durante l'operazione di presentazione del piatto, si deve ricordare che la mano sinistra va usata per portare i piatti mentre la destra per servire. È invece diverso il caso in cui si deve presentare un piatto da portata che andrà posto al cliente da sinistra.

Continua la lettura

3 Un'altra fase importante del servizio ai tavoli è il momento di versare le bevande.  Si devono prendere i bicchieri con la mano destra per lo stelo al fine di non lasciare nessun alone sul calice, e riposati in tavola sempre alla destra del cliente.  Approfondimento Come organizzare l'inaugurazione di un negozio (clicca qui) Nel caso del vino, la bottiglia va stappata al tavolo e va offerto il primo assaggio, solo dopo l'approvazione si può procedere al servizio di tutta la tavola.  Se si serve un vino, si tiene il bicchiere inclinato con la sinistra e, una volta versato il vino, si poggia alla destra.  Seguendo questi utili e semplici passi, riuscirete in pochissimo tempo a diventare dei camerieri perfetti! Buon lavoro!. 

Non dimenticare mai: Durante l'attività lavorativa, lasciatevi alle spalle malumori e problemi personali. Alcuni link che potrebbero esserti utili: Come si portano vassoi, piatti e bicchieri.

10 consigli per la gestione di un bar Innanzitutto lo scopo di un bar è permettere alla clientela una ... continua » Come fare un preventivo di lavoro Come vedremo nel corso di questa guida, realizzare un preventivo di ... continua » Come gestire efficacemente un ordine di un cliente Imparare e conoscere il meccanismo con cui avviene la gestione degli ... continua » Come fissare un appuntamento online con banca credem Credem è attualmente una tra le maggiori realtà bancarie d'Italia ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come compilare una nota di credito

Una nota di credito, conosciuta anche come nota di accredito, è essenzialmente un documento utilizzato soprattutto per regolare o correggere eventuali errori presenti in una ... continua »