Come scegliere il miglior conto deposito

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Abbiamo deciso di investire i nostri risparmi in un conto deposito, perfetto se desideriamo ottenere rendimenti molto più alti rispetto ai classici conti correnti tradizionali. Purtroppo non siamo in un periodo economicamente roseo ed è quindi necessario vagliare alcuni aspetti fondamentali prima di effettuare l'apertura del conto. Pochi semplici accorgimenti che ci permetteranno di scegliere il conto migliore per le nostre esigenze, evitando brutte sorprese in futuro. Andiamo allora a scoprire insieme come scegliere il miglior conto deposito.

27

Occorrente

  • Comparatori online
37

Per evitare di rimanere impigliati in calcoli approssimativi e valutazioni frettolose, assicuriamoci di verificare alcuni parametri essenziali prima di accendere il nostro conto deposito. Primo step fondamentale è quello di verificare la solidità dell'istituto di credito al quale vogliamo affidarci. Anche se il Fondo Interbancario di Tutela Depositi garantisce un rimborso dei capitali fino a 100.000 euro in caso di insolvenza da parte della banca. Conseguentemente sarà opportuno valutare anche il rendimento relativo al nostro conto e il valore effettivo del tasso offerto. Capire l'entità del rendimento infatti, ci aiuterà a valutare in prospettiva quale sarà il reale incremento del nostro capitale.

47

Il passo successivo è quello di verificare la semplicità di apertura del conto deposito. Solitamente l'apertura del conto deposito è gratuita, assicuriamoci quindi se ci siamo costi di chiusura o di gestione. Inoltre controlliamo l'eventualità dell'esistenza di una penale nel caso decidessimo di ritirare il denaro prima della scadenza del vincolo.

Continua la lettura
57

Per concludere il nostro viaggio attraverso una scelta consapevole e oculata del nostro conto deposito, dobbiamo sapere che esistono due formule da prendere in considerazione. Ovvero il conto deposito libero o vincolato. Il conto deposito libero ci permette di disporre del nostro denaro depositato in qualsiasi momento. Per altro con la possibilità di incassare gli interessi che abbiamo maturato nel frattempo. Per quanto riguarda invece il conto deposito vincolato, blocca la nostra liquidità investita fino alla scadenza del periodo prestabilito durante il vincolo e che può variare da uno a trentasei mesi. Ovviamente il limite imposto dal conto deposito vincolato ha un pro da tenere in considerazione in fase di stipula, ovvero quello di poter ottenere degli interessi più alti e di conseguenza un rendimento maggiore.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Evitiamo di essere frettolosi e mettiamo a confronto le offerte dei vari istituti di credito
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

I migliori conti deposito

Con il termine conti deposito si fa riferimento ad uno strumento finanziario attraverso il quale i piccoli risparmiatori hanno la possibilità di rendere remunerativo quanto risparmiato. Ogni istituto di credito offre diverse soluzioni ai propri clienti;...
Banche e Conti Correnti

Guida a un conto a deposito

Un conto deposito è un grande salvadanaio che il risparmiatore affida ad una banca o un ente come le poste, che collegato ad un conto corrente fornisce un tasso d'interesse annuo sul denaro accumulato. Da molti è visto come un buon modo per far fruttare...
Richieste e Moduli

Come richiedere l'ammortamento di un certificato di deposito

Coloro che possiedono un certificato di deposito, possono trovarsi nella necessità di richiedere il suo ammortamento in seguito a furto, smarrimento o distruzione. Con questa guida, valuteremo come procedere per attivare l'ammortamento di un certificato...
Banche e Conti Correnti

I pro e i contro del conto deposito

Il conto deposito è uno strumento di investimento che permette di depositare somme su un conto corrente, e di ottenere una rendita molto elevata a zero rischi. Viene definito anche conto liquidità e può essere associato ad un nuovo conto corrente,...
Banche e Conti Correnti

Come aprire un conto deposito postale

Se molti di voi hanno intenzione di investire i propri risparmi in qualcosa di sicuro, ma allo stesso tempo con qualche remunerazione maggiore rispetto al normale conto corrente, allora questa guida è ciò che fa al caso vostro. Tra le tante valide alternative...
Finanza Personale

I rischi dei certificati di deposito

Investire un certo capitale con la certezza di guadagnarci qualcosa senza il rischio di perdere quanto investito è il sogno di molti piccoli risparmiatori. In effetti riuscire a trovare un prodotto in grado di garantirci la restituzione di quanto investito...
Richieste e Moduli

Come versare il deposito cauzionale

Con la legge del dicembre 1998, n.431, si è avuta una variazione importante riguardo la tipologia dei contratti di affitto di immobili ad esclusivo uso abitativo. Attualmente si ha la facoltà di scegliere diverse tipologie di contratto. I contratti...
Finanza Personale

Come funziona il Fondo Tutela dei Depositi

Il Fondo interbancario di tutela dei depositi, FITD, è una solida garanzia per i risparmi degli italiani. Lo stato di insolvenza di una banca non rappresenta quindi un problema per i depositanti. Il rimborso avviene in tempi brevi, con la supervisione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.