Come rispondere ad un annuncio di lavoro

di Giovanni D'Alterio tramite: O2O difficoltà: media

Spesso ci possiamo trovare nella situazione di inviare la propria candidatura ad un annuncio di lavoro, tramite posta elettronica. L'invio va fatto all'azienda nella speranza che tutto si risolva positivamente, cioè ottenere un posto di lavoro. Il problema principale è che non tutti sanno come strutturare ed impostare l'email da inviare per essere convincenti. Questo tutorial spiega, nei passi successivi, come si può rispondere correttamente ad un annuncio di lavoro.

1 La prima cosa da fare è quella di preparare in maniera abbastanza efficace il file del proprio Curriculum Vitae; è preferibile che venga dato un nome. Se vogliamo essere più originali possiamo assegnargli un nome in base al ruolo che eventualmente dobbiamo ricoprire. Nel fare questa operazione è consigliabile mettere in evidenza le proprie attitudini, le proprie competenze e le capacità organizzative. Logicamente non è opportuno dare un nome non attinente al file.

2 Il punto di forza del Curriculum Vitae deve essere la formalità. Non bisogna fare "giri di parole" e non è necessario esagerare nelle "cerimonie". Bisogna mettere in risalto le esperienze lavorative e parlare della propria professionalità. Es. :"Capacità di lavorare in gruppo ed in ambiente multiculturale". La collaborazione e lo spirito di corpo devono essere le basi da far conoscere. Occorre far presente le capacità di lavorare in circostanze di stress che sono legate soprattutto al rapporto con il pubblico e alle scadenze delle attività lavorative. Un'altra competenza da mettere nel documento può essere: "Uso ottimale ed abituale del computer, di Internet e della posta elettronica. Infine, che si è in grado di utilizzare i diversi applicativi del pacchetto Office, in particolare modo Word e PowerPoint.".

Continua la lettura

3 Bisogna avere la capacità di attrarre e colpire il selezionatore.  Se si riesce a seguire queste piccole ed efficaci linee guida, sicuramente è possibile mettere maggiormente in risalto la propria candidatura, rispetto a tutte le altre.  Approfondimento Consigli per trovare facilmente lavoro (clicca qui) La conclusione del Curriculum Vitae deve avvenire in maniera alquanto formale; bisogna evitare assolutamente di manifestare i diversi stati d'animo come: disperazione e tristezza (Es.  : "Sono disperato, sono un padre di famiglia, ho tanto bisogno di lavoro" - "Accetterei qualsiasi mansione da svolgere").  Queste frasi non sono efficaci e rendono il candidato superficiale; probabilmente questo atteggiamento diminuisce le possibilità di essere assunto.

Come scrivere il tuo CV in maniera corretta Il curriculum vitae è il principale strumento di comunicazione che puoi ... continua » 5 errori da evitare quando si cerca lavoro In questo periodo di crisi, può risultare difficile adocchiare un annuncio ... continua » Come scrivere una lettera di presentazione da allegare al curriculum vitae In questo periodo di crisi economica capita sempre più spesso di ... continua » Come presentare un'autocandidatura Presentare un'auto candidatura non è una questione di importanza secondaria ... continua »

Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come trovare lavoro in fabbrica

Oggi, con la crisi che continua ad essere purtroppo una realtà, trovare un posto di lavoro è sicuramente diventata un'impresa, senza esagerare, titanica. Purtroppo ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. ATTENZIONE: tali contributi NON possono essere in alcun modo considerati appelli al pubblico risparmio e\/o sollecitazione all’investimento. Il sito web, www.o2o.it e Banzai Media S.r.l., quale editore degli stessi, non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.