Come risolvere i conflitti sul luogo di lavoro

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Hai litigato con il tuo collega di lavoro e non sai come risolvere il problema? Non ti preoccupare è normale che nel luogo di lavoro si creino delle piccole incomprensioni che sfociano poi in veri e propri conflitti. Queste situazioni possono peggiorare la tua performance lavorativa e rovinare il clima di serenità di tutto l'ufficio. Se vuoi quindi concludere nei migliore nei modi la situazione evitando così inutili guerre segui questi pratici consigli !

28

Occorrente

  • Tanta buona volontà e pazienza!
38

Prova a parlare con il tuo collega. Molto spesso le incomprensioni nascono proprio per la mancanza di comunicazione. Il tuo vicino ha il volume delle cuffie troppo alto o ti distrae con inutili chiacchiere mentre stai lavorando? Diglielo con gentilezza e vedrai che sicuramente farà del suo meglio per venirti incontro.

48

Evita in tutti i modi di iniziare una guerra. Se il tuo vicino ti da fastidio non dare a lui ancora più fastidio per fargli sentire come ci si sente. In questo modo si creerà un conflitto nel quale nessuna delle due parti vorrà più scendere a patti e allora la situazione non potrà che peggiorare!

Continua la lettura
58

Cerca tu prima di tutto di essere gentile con i colleghi e collabora con loro se possibile in alcune attività lavorative. Magari loro si comportano in un determinato modo perché sei tu prima di tutto a non essere molto socievole. Prova a fare un esame di coscienza per vedere i tuoi punti deboli che potresti rafforzare. A quel punto riprova a parlare con i tuoi colleghi e magari questa volta saranno più disponibili a collaborare.

68

Non è detto che in ufficio bisogna essere tutti amici. Il posto di lavoro ci obbliga a convivere con persone che forse non sono caratterialmente compatibili con noi. Se tutti i tuoi sforzi per risolvere amichevolmente la situazione non hanno funzionato prova a parlare con un tuo superiore e cercate tramite la sua intermediazione di trovare un accordo. Di sicuro il molestatore non potrà rifiutare un ordine dall'alto! Naturalmente evita anche di arrivare a certe situazioni troppo spesso: non siete in un asilo infantile quindi arriva a questo punto solo se l'attività lavorativa ne viene inficiata considerevolmente.

78

Non crearti castelli in aria! Cerca di capire se quella persona ti sta dando veramente fastidio consapevolmente o invece è solamente il suo modo di essere. Per questo è importante la comunicazione. Non credere che un tuo collega ti stia sfidando solo perché ti lancia certi sguardi o allusioni. Prima parlaci e prova a capire le sue intenzioni. A quel punto potrai prendere le tue misure di controllo della situazione.

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Cerca di non passare MAI dalla parte del torto! Non cercare di vendicarti e sii sempre rispettoso dei tuoi colleghi di lavoro
  • Non lasciarti rovinare la vita da questi piccoli problemi . Impara anche a sopportare i difetti degli altri

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come gestire bene i conflitti in un reparto di lavoro

Ogni gruppo è composto da diverse tipologie di persone, che potrebbero differenziarsi per il loro modo di ragionare, approcciarsi, relazionarsi, scherzare ecc.Ragion per cui in alcune circostanze quando si sta in stretto contatto con individui molto...
Lavoro e Carriera

Come gestire un collega arrogante

In tutti gli ambienti di lavoro, soprattutto quelli in cui più persone sono costrette a condividere lo stesso spazio, è possibile assistere alla nascita di veri a propri conflitti, il più delle volte causati da sentimenti negativi come la presunzione...
Aziende e Imprese

10 cose da fare per costituire una associazione di volontariato

Avviare un'associazione di volontariato potrebbe essere un'idea molto valida per fare qualcosa di utile per sé stessi e gli altri. Il settore del no profit rappresenta infatti una risorsa importante per svolgere tutte quelle attività di sostegno alla...
Lavoro e Carriera

Come diventare peacekeeper

Il peacekeeper? Cos'è? Il Peacekeeper è quel professionista appartenente alla società civile, che affianca forze militari impegnate in operazioni di mantenimento della pace o interventi umanitari in zone afflitte da conflitti militari. Questa figura...
Finanza Personale

5 motivi per bloccare un conto corrente cointestato

Come vedremo di seguito, esistono indubbiamente dei vantaggi e degli svantaggi nella scelta di aprire un conto corrente cointestato. Ci sono una serie di motivi in particolare, che potrebbero spingere uno dei cointestatari a bloccare un conto corrente...
Lavoro e Carriera

Come migliorare le relazioni di lavoro

Quante volte vi è capitato di avere un capo egocentrico, pieno di sé e che non riusciva proprio ad andarvi a genio? E purtroppo non sono solo capi o superiori a poter dare dei problemi sul lavoro, ma anche colleghi e sottoposti. Se siete appena entrati...
Lavoro e Carriera

Come avere un buon rapporto con il proprio datore di lavoro

Il rapporto con il proprio datore di lavoro è un rapporto di tipo gerarchico, non sempre fondato sulla condivisione di interessi. Conflitti, tensioni e incomprensioni sono possibili e frequenti, ma ciò non toglie che queste situazioni problematiche...
Lavoro e Carriera

5 modi per farsi notare dal capo

Come vedremo nel corso di questa guida, dedizione e serietà sono sicuramente dei comportamenti positivi che si raccomanda spesso di tenere sul posto di lavoro. Ci sono una serie di atteggiamenti infatti, che possono aiutarci a farci notare dal nostro...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.