Come rimpatriare una salma

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Generalmente non sappiamo cosa fare se un migrante residente in Italia muore; necessitano delle procedure per rimpatriare la salma. Esse presentano diverse difficoltà, ma nonostante ciò poche persone decidono di dare sepoltura in Italia al proprio caro. Infatti, la famiglia preferisce tumularlo nel Paese di origine in quanto preferisce un rientro del proprio caro nel luogo che gli ha dato la vita. Questo tutorial dà delle informazioni su come eseguire questa complessa procedura.

27

Costo

Il rimpatrio di un defunto costringe i familiari a lunghe pratiche burocratiche e prevede anche un cospicuo esborso di denaro. Generalmente per trasportare un defunto all’estero il costo è pari a 3000 euro. Però, per venire in contro alle esigenze dei migranti alcune agenzie e diversi istituti bancari hanno messo in atto un'iniziativa; essa consiste nel pagamento di piccolissime cifre mensili stipulate da apposite polizze e servono per la copertura di tale spesa.

37

Storia

Sul piano normativo in Italia non abbiamo strumenti precisi sulla concessione di aiuti economici in tale direzione. Nell'86 l’INPS dispose un fondo che prevedeva la copertura dei costi per il rientro delle salme, ma questa situazione è rimasta attiva fino al 1999. Quando nel nostro Paese non ci sono leggi a livello nazionale alcuni enti locali devono risolvere direttamente i problemi del loro territorio. Dobbiamo dire che le regioni non dispongono di normative sull’immigrazione, ma non si pongono il problema.

Continua la lettura
47

Comune

Per riportare le spoglie di una persona cara in patria si devono effettuare più tappe; esse comprendono il Consolato della propria nazione in Italia. Quest'ultimo deve avere un nulla-osta dal Comune in cui deve arrivare il defunto. Bisogna inoltre presentare il certificato di morte ed avere un rapporto dell’autorità giudiziaria sulle motivazioni del decesso. A tutto ciò si devono aggiungere alcuni cavilli burocratici che solo le agenzie funebri conoscono e riescono a risolvere.

57

Consolati

Per il rientro delle spoglie di cittadini italiani morti in un altro Paese le rappresentanze dei Consolati danno la loro assistenza e un'adeguata consulenza. Si attivano per ottenere il permesso dal Comune italiano per la sepoltura dell'estinto e per il rilascio del passaporto mortuario. Bisogna fornire il certificato di morte e quello dell'Autorità sanitaria del posto in cui si attesta che sono state rispettate le previste norme di igiene e sicurezza. Occorre, inoltre, un foglio in cui si certifica che la morte è avvenuta in luogo esente da epidemie e da malattie infettive.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Come trasportare le ceneri di una persona cara in aereo

La perdita di una persona cara non è mai semplice, motivo per cui può essere di notevole conforto per le famiglie poter avere nelle vicinanze la salma o le ceneri della persona da visitare e pregare. Negli ultimi anni è poi aumentato il numero di persone...
Richieste e Moduli

Come redigere un testamento biologico

Il testamento biologico attesta la volontà, da parte di chi lo sottoscrive, di non essere sottoposto in futuro a cure mediche e terapie che abbiano il solo fine di prolungare la vita in modalità che non consentono di svolgere le più comuni funzioni...
Richieste e Moduli

Come effettuare la dichiarazione di decesso

Quando viene a mancare familiare, il dolore è straziante. In quei momenti si viene assaliti dall'angoscia e dai ricordi, ma nella società moderna non ci si può lasciare trasportare dal dolore, occorre adempiere alle prassi amministrative e comunicare...
Richieste e Moduli

Come fare ricorso per la rimozione dei sigilli su beni ereditari

A seguito del decesso di un cittadino comincia la prassi sui beni ereditari. In presenza di contestazioni da parte di potenziali eredi o di creditori si appongono dei sigilli sugli averi. La procedura per la richiesta di rimozione è abbastanza semplice....
Richieste e Moduli

Come Evitare Di Pagare I Debiti Del Defunto

L'argomento sulla successione ereditaria ha da sempre generato parecchi interrogativi, soprattutto, inerenti la tutela degli eredi. Può succedere che gli eredi ricevono in successione, dal proprio caro defunto, onerosi debiti da dover pagare, ritrovandosi...
Finanza Personale

Errori da evitare in una dichiarazione di successione

La successione è uno strumento che permette ai discendenti di entrare in possesso di beni mobili e immobili della persona defunta. Se la persona che viene a mancare, è in possesso di diritti reali sia immobili che mobili, i suoi successori hanno il...
Richieste e Moduli

Come accettare l'eredità con beneficio di inventario

L'eredità con beneficio di inventario è una procedura legale che permette di distinguere il patrimonio di colui che eredita da quello del defunto e consente al presunto erede di saldare eventuali debiti utilizzando esclusivamente il denaro ereditato...
Richieste e Moduli

Come Sapere Se Esiste Un Testamento Di Persona Defunta

Accade sovente che, passata l'ora dell'estremo saluto alla persona cara, i familiari del "de cuius" arrivino a porsi le fatidiche domande: "Ma l'avrà fatto il testamento? L'avrà depositato da un notaio? Se sì, quale? Come facciamo a scoprirlo?". Sapere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.