Come ridurre i costi del conto corrente

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il problema del contenimento dei costi è, oggi, uno dei più sentiti tanto per i privati quanto per le aziende. Se, a prima vista, ridurre quelli bancari può sembrare una goccia in un oceano, in realtà il corretto utilizzo di un conto corrente può essere un toccasana per la propria liquidità e, a fine anno, una vera boccata d’ossigeno. L’offerta ormai ampia da parte delle banche facilita il compito poiché è possibile scegliere il prodotto che più si adatta alle proprie esigenze: molto più facile per i privati che sono alle prese con un ridotto numero di movimenti bancari (accredito dello stipendio, bonifici, prelievi ed eventuali rate di finanziamenti); più difficile per le aziende che si confrontano ogni giorno anche con gli incassi come quelli dei clienti e i pagamenti ai fornitori. (Foto da: www. Investireoggi. It).

25

Conto online

La prima decisione da prendere è quella dell’utilizzo di un conto on line. Prima di tutto per motivi di praticità, poi perché l'uso di un conto da gestire esclusivamente via internet consente di apportare una drastica riduzione degli oneri bancari.

35

I costi

Iniziamo con il considerare i costi fissi. Per un’azienda che compie numerosi movimenti, sarebbe impensabile aprire un conto che preveda spese connesse ad ogni singola operazione eseguita (ormai sono le stesse banche a non suggerirlo), ma consigliabile un rapporto con l’applicazione di oneri fissi mensili che, solitamente, si attestano attorno agli 5 euro. Non si creda che si tratti di costi intoccabili: in realtà, se si è correntisti da tempo presso la stessa banca e si vanta, quindi, un certo potere contrattuale, si possono spuntare delle, seppure esigue, riduzioni.

Continua la lettura
45

Versamenti e prelievi

Sono ormai in uso presso tutti gli Istituti di Credito, casse continue e casse di versamento automatiche. Queste ultime sono molto più pratiche poiché consentono il versamento di contanti e assegni, con il rilascio in tempo reale di uno scontrino cartaceo. Le casse continue, invece, richiedono la preventiva compilazione di una ricevuta che verrà inserita insieme al denaro da versare e che solo successivamente verrà restituita debitamente compilata. I versamenti sono generalmente a costo zero. Sui prelievi c’è ben poco da dire, potendosi eseguire tramite bancomat: accertarsi però che non sia fissato un limite massimo di prelievi oltre il quale vengono addebitate delle commissioni.

55

Gli incassi

Veniamo agli incassi. Le alternativa sono molteplici: ricevuta bancaria (RI. BA.), bonifici, assegni. La RI. BA. È una disposizione di incasso ad una determinata scadenza entro la quale il cliente dovrà disporre il pagamento (previo avviso da parte della propria filiale). L’avvertenza in questi casi è quella di non emettere diverse disposizioni per ogni singolo credito poiché verrebbero addebitati costi per ognuna di esse, bensì emetterne una unica con la richiesta di pagamento del complesso dei crediti da riscuotere alla stessa scadenza. Ad esempio: se il 31 maggio abbiamo emesso 10 fatture di vendita, verrà emessa un’unica disposizione con scadenza al 30 giugno, con l’elenco delle dieci fatture e dei dieci diversi debitori destinatari. Occorre, poi, fare attenzione ai clienti che decidono di non pagare le RI. BA. A scadenza: poiché il rientro di un insoluto comporta l’addebito di ulteriori commissioni, occorre evitare di emettere la ricevuta bancaria se si è già consapevoli che il cliente non pagherà. Meglio scegliere un altro strumento, ad esempio il bonifico a nostro favore: in questo caso noi non subiremo alcun addebito. Altra possibilità (oltre ai contanti) è l’assegno, con altre implicazioni a livello di costi, che vedremo più in là.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come scegliere una carta di credito

Oggi la carta di credito è la più comoda forma di pagamento preferita dalle persone, per la sua utilità: tramite telefono, internet o all'estero e per i pagamenti di bollette di luce, gas, telefono. È un'agevolazione di pagamento che ci fa risparmiare...
Banche e Conti Correnti

I migliori conti correnti per liberi professionisti

I conto correnti sono tra i migliori strumenti bancari atti al deposito di denaro di una persona fisica e non fisica presso un istituto di credito, detto comunemente banca, tutti coloro che ne posseggono uno, vengono di conseguenza chiamati correntisti....
Banche e Conti Correnti

I conti correnti più convenienti

Al giorno d'oggi essere in possesso di un conto corrente risulta indispensabile. Ricevere lo stipendio e accrediti vari, pagare le utenze domestiche, effettuare bonifici e prelievi tramite bancomat sono operazioni entrate nella quotidianità dei cittadini....
Aziende e Imprese

Come contabilizzare l'emissione di una ricevuta bancaria

È una valida alternativa di incasso, più snella e meno onerosa della classica cambiale. Si tratta di un documento, che accerta l'avvenuta riscossione di un debito, mediante la banca dove viene domiciliata. La ricevuta bancaria, nel linguaggio tecnico...
Finanza Personale

Come ricevere bonifici bancari con la Carta PayPal

La nostra società è sempre più improntata su una vita mediatica dove, spesso, anche il lavoro si manifesta on line. L'aumento degli introiti tramite web ha fatto nascere la necessità di provvedere a dei metodi che possano facilmente ed in maniera...
Banche e Conti Correnti

Giovani: come aprire il primo conto corrente

Il conto corrente è uno strumento che ci permette di prelevare e depositare in qualsiasi momento e in tempo reale dei soldi. Essi vengono gestiti da un istituto bancario o da un ente che li gestisce, consentendone sempre la loro disponibilità. Se siamo...
Case e Mutui

Come rinnovare un contratto di locazione

Quando si parla di contratto di locazione occorre capire per prima cosa di cosa si tratta per procedere poi in base alle numerose leggi in vigore. È un documento molto diffuso e dalle varie tipologie, alcuni hanno durata annuale, con formula 4x4 e canone...
Banche e Conti Correnti

Come aprire un conto corrente negli USA

Molte volte anche un'operazione semplice come aprire un conto in banca può risultare molto complicato. Ecco quindi che questa guida diventa necessaria da leggere per sapere come aprire un conto corrente negli USA. Come prima informazione bisogna sapere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.