Come riconoscere un figlio

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il riconoscimento di un figlio è un particolarissimo atto giuridico attraverso il quale uno dei due genitori o entrambi possono riconoscere i propri figli. In sostanza con questo atto si trasforma la procreazione in un atto di filiazione che ha una valenza per il diritto. Se siamo quindi, interessati a questo particolare argomento della giurisprudenza, potremo ricercare maggiori informazioni sulle moltissime guide presenti su internet, che ci mostreranno degli utilissimi approfondimenti per comprendere nel miglior modo possibile questa importantissima tematica. Nei passi successivi, in particolare, vedremo come fare per riuscire a riconoscere correttamente un figlio.

25

Occorrente

  • E' necessaria una dichiarazione del Tribunale; nel caso di riconoscimento posteriore alla nascità occorrerà un ufficiale dello stato civile, un Giudice Tutelare o un Notaio.
35

Informazioni generali

Da circa un anno è entrata in vigore la legge n. 219 del 10 dicembre 2012 "Disposizione in materia di riconoscimento dei figli naturali". Essa riconosce lo status di figlio, eliminando la differenza fra figli naturali e figli legittimi. Il problema del riconoscimento di un figlio non si pone quando un bambino nasce all'interno di un matrimonio valido. In questo caso il riconoscimento può farlo sia la madre che il padre ed è valido per entrambi i coniugi. Se i genitori non sono sposati la denuncia della nascita va fatta da entrambi mediante una dichiarazione giudiziale del Tribunale. Il requisito per il riconoscimento è che si deve aver compiuto 14 anni; età in cui una persona può assumersi tutti i diritti ed i doveri di genitore. In caso contrario il bambino è affidato ad altri fino a che il genitore non raggiunge l'età minima.

45

Riconoscimento del figlio dopo il parto

La legge tratta la materia del riconoscimento del figlio sia all'atto della nascita sia a posteriori. Nel primo caso se il bambino è riconosciuto solo dalla madre ne prende il cognome; il padre lo può fare successivamente con un atto pubblico. Subito dopo la nascita, i genitori possono riconoscere il figlio tramite un atto irrevocabile con cui si assumono determinati doveri. Subito dopo il parto, la madre e/o il padre possono iscrivere il bambino all'anagrafe direttamente all'interno dell'ospedale. La pratica è semplice e prevede la consegna del certificato di nascita, firmato dal medico e dall'ostetrica, insieme ai documenti personali dei genitori. Dopo le dimissioni dall'ospedale, i genitori hanno dieci giorni per registrare il bambino all'anagrafe della propria città.

Continua la lettura
55

Riconoscimento alla nascita solo dalla madre

Il secondo caso è quello in cui il bambino è riconosciuto alla nascita dalla madre, ma non dal padre. La legge tratta questi casi in base all'età del bambino al momento del riconoscimento. Se è minorenne il cognome gli viene attribuito con decisione del Tribunale competente. Se è maggiorenne sceglie autonomamente se avere il cognome della madre o del padre. Per la procedura di riconoscimento paterno il figlio che ha già compiuto quattordici anni ha la facoltà di dare o meno il proprio assenso.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Come dare il cognome materno ai figli

In tale tutorial vi daremo informazioni utili su come dare il cognome materno ai figli vostri. La normativa Italiana permette degli spazi di intervento parecchi limitati e con percorsi che sono complessi particolarmente. Non dovrete dimenticare che la...
Richieste e Moduli

Come richiedere i benefici della L.104/92 per i lavoratori dipendenti

Se sei stato riconosciuto, dalla commissione incaricata, soggetto portatore di Handicap in base alla L. 104/92 art. 33, oppure lo stesso riconoscimento l'ha avuto un tuo familiare, e tu sei un lavoratore dipendente, puoi usufruire dei benefici previsti...
Previdenza e Pensioni

Procedura per fare ricorso per mancato riconoscimento stato di invalidità

Secondo i termini giuridici per invalidità si intende l'incapacità di un soggetto di svolgere le ordinarie occupazioni a causa di qualcosa che incide sulla sua perfetta autonomia. L'incapacità può avere origini da una serie di fattori: incidenti sul...
Lavoro e Carriera

Come richiedere il congedo parentale

Il congedo parentale consiste nel diritto spettante sia alla madre e sia al padre, di godere di un periodo di dieci mesi di astensione dal lavoro, da ripartire tra i due genitori e, da fruire nei primi dodici anni di vita del bambino. C'è da dire che...
Richieste e Moduli

Come fare una una delega scritta

Con gli impegni del lavoro e della quotidianità capita spesso di non avere del tempo per adempiere o svolgere dei compiti. Per questo motivo può essere più semplice ''delegare'' qualcun'altro al posto vostro per svolgerli inviando quindi una delega....
Richieste e Moduli

Come fare ricorso per mancato riconoscimento stato di invalidità

Invalido è chi ha difficoltà nell'eseguire le tipiche funzioni della vita quotidiana a causa di menomazioni fisiche, psichiche o intellettive. Le persone invalide possono ottenere dei particolari benefici, a seguito della presentazione di un'apposita...
Richieste e Moduli

Come presentare domanda per l'invalidità civile

Possono presentare domanda per il riconoscimento dell'invalidità civile i cittadini affetti da malattie e menomazioni permanenti e croniche, sia di natura fisica che psichica e intellettiva, il cui grado minimo è stabilito da specifiche norme legislative....
Richieste e Moduli

Come Ottenere La Carta D'Identità Elettronica

Tra tutti i documenti personali la Carta d'Identità è sicuramente il più importante: essa contiene i dati e le informazioni personali del detentore; basti pensare che in caso di smarrimento occorre subito presentare denuncia alle autorità. Fino a...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.