Come Richiedere Un'Amministrazione Controllata

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

In questo articolo di oggi vi spiegheremo come richiedere un'amministrazione controllata. Con la crisi che si sta passando in questi ultimi anni, anche oggigiorno, tante piccole e grandi aziende hanno veramente problemi enormi. L'imprenditore che si trova in difficoltà temporanea ad adempiere le obbligazioni proprie, essendo anche possibilità comprovate di risanare l'impresa, potrà richiedere al Tribunale il controllo della gestione della sua impresa ed anche dell'amministrazione dei suoi beni, tutelando in tal modo gli interessi dei creditori, per un periodo di tempo che non può essere maggiore di due anni.

26

Occorrente

  • vigilanza del commissario giudiziale
36

La condizione necessaria affinché possa farsi luogo all'amministrazione controllata, è che la crisi dell'impresa abbia un carattere temporaneo, almeno in previsione, e possano sussistere delle possibilità comprovate di risanamento, entro un termine determinato in ciascun caso non maggiore di due anni. L'amministrazione controllata di un'impresa, è una procedura che permette ad un imprenditore che è in difficoltà economiche, di continuare a lavorare, per massimo due anni ancora, ma sotto la supervisione di un commissario giudiziale, e quello di un giudice, ottenendo in questo modo la dilazione dei pagamenti. La procedura d'amministrazione controllata è simile a quella del concordato preventivo. Essa infatti ha inizio mediante ricorso del debitore al tribunale, dove ha la sede principale l'impresa, ed anche corredato dalla documentazione stessa.

46

Si richiede l'approvazione della proposta da parte dei creditori. L'amministrazione controllata, presuppone per la sua ammissibilità la sussistenza delle stesse condizioni soggettive. Il decreto di ammissione produce analoghi effetti; ha gli stessi organi funzioni relative. Nell'amministrazione controllata non esiste uno spossessamento del debitore, e neanche la sua finalità è quella della liquidazione del patrimonio dell'imprenditore. Esiste inoltre solo una vigilanza sulla gestione dell'attività da parte del commissario giudiziale, ad assoluta garanzia degli interessi dei creditori.

Continua la lettura
56

Soltanto nel caso esistano esigenze fondate di cautela, il Tribunale, su richiesta degli interessati, potranno affidare in tutto o in parte la gestione dell'impresa e l'amministrazione del patrimonio dell'imprenditore, al commissario giudiziale. Se in un certo momento, risulta che l'amministrazione controllata non può essere utilmente continuata, il giudice delegato promuove, la dichiarazione di fallimento, mediante il Tribunale. Se il debitore dimostra di essere in grado di soddisfare le proprie obbligazioni potrà richiedere al Tribunale la cessazione della procedura prima della scadenza, soltanto in quel caso specifico. Tale procedura è una soluzione di emergenza, in modo da venire incontro alle imprese che sono entrate in crisi a causa delle situazione economica finanziaria globale. Non dovrà perciò essere considerata uno strumento per ottenere agevolazioni, ma soltanto come tutela verso i creditori.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • fare molta attenzione all'andamento dell'impresa

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come avviare la procedura di fallimento della propria attività

Accade sempre più spesso di dover chiudere la propria attività, a causa di una mancata o di un'insufficiente fatturazione. Gli aspetti procedurali del processo di bancarotta sono regolati dalle norme di procedura fallimentare, che fanno parte del diritto...
Aziende e Imprese

Come Richiedere l'ammissione al passivo fallimentare

Il fallimento di un'azienda scatta nel momento in cui si verifica la morosità dell'imprenditore, il quale è responsabile di un inadempimento delle sue obbligazioni. Secondo la legge fallimentare, vi sono altri indicatori di insolvibilità. Tra questi...
Aziende e Imprese

Le diverse tipologie di società

La società è la forma più diffusa di esercizio collettivo dell'impresa, ovvero lo svolgimento di un'attività economica da parte di varie persone fisiche. Precisamente si tratta di un'organizzazione di individui e beni o servizi coordinata al raggiungimento...
Aziende e Imprese

10 cose da sapere sulle società di persone

In generale le società di persone definite in quanto tali perché prevalgono i soci. Generalmente sono amministrate dagli stessi soci o da un amministratore che ha il dovere di informare i soci su tutti i cambiamenti e gli sviluppi della società.  Vediamo...
Aziende e Imprese

Come obbligare una Pubblica Amministrazione all'esecuzione di una sentenza

Se siete incappati in un atto giudiziario contro una Pubblica Amministrazione e ne siete usciti vincitori, ma i tempi della giustizia italiana sono enormemente dilatati e ancora la sentenza non è stata eseguita, vi è un rimedio che la legge mette a...
Richieste e Moduli

Come richiedere il certificato del casellario giudiziale

Il Certificato del Casellario Giudiziale è uno specifico documento che elenca le eventuali condanne della persona richiedente. Se sei un consulente che hai fatto richiesta per iscriverti ad un particolare albo come C. T. U. oppure stai presentando domanda...
Aziende e Imprese

Split payment: cos'è, quando scade e come si paga l'Iva

Ormai da sei mesi è stato introdotto in Italia lo Split Payment, detto anche "scissione dei pagamenti".  Cercheremo ora di capire cos'è e cosa comporta. Come si paga, quando scade e che rapporto ha con l'Iva.  Una breve guida adatta a tutti coloro...
Lavoro e Carriera

Come diventare curatore fallimentare

Il curatore fallimentare è una figura molto importante per quanto concerne la gestione di un'attività o di soggetti che dichiarano fallimento. Per legge è previsto che vengano disciplinate tutte le norme relative al fallimento degli imprenditori, esercenti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.