Come richiedere l'attestazione isee

di Fabiana Calandra tramite: O2O difficoltà: facile

Il Modello Isee è un documento Indicatore della Situazione Economica Equivalente, il quale è valevole per la richiesta di prestazioni sociali agevolate oppure per l'accesso agevolato ai servizi di pubblica utilità. Nel momento in cui viene richiesta tale dichiarazione è opportuno che i richiedenti abbiano l'accortezza di indicare le prestazioni che i soggetti stessi intendono richiedere. Si possono richiedere le seguenti agevolazioni: assegno familiare, assegno di maternità, asili nido e altri servizi educativi per l'infanzia, mense scolastiche, prestazioni scolastiche, agevolazioni per tasse universitarie, agevolazioni per servizio mensa universitario, richieste per le borse di studio uninersitarie, servizi socio-sanitari domiciliari, agevolazioni per servizi di pubblica utilità (luce, gas, telefono). In questa guida vi verrà spiegato nel dettaglio come e dove richiedere l'attestazione ISEE.

Assicurati di avere a portata di mano: Carta d'identità. Codice fiscale. Stato di famiglia.

1 Prima di ogni cosa, è necessario che il richiedente si rechi in un CAF (centro assistenza fiscale), oppure dal proprio commercialista, al quale dovrà portare i documenti necessari per la richiesta del modello Isee. I documenti che vanno esibiti affinché possa essere calcolato l'ISEE sono: un documento d'identità in corso di validità, il codice fiscale di tutti i componenti del nucleo familiare e lo stato di famiglia. È necessario fornire i dati dell'intero nucleo familiare in quanto essa risulta essere una dichiarazione che riguarda tutta la famiglia e fornisce agli enti destinatari informazioni riguardo alla situazione economica della famiglia.

2 Nel caso vi siano redditi da lavoro come dipendente è necessario esibire l'ultimo Cud.
Nel caso invece di lavoro autonomo è necessario esibire l'ultimo modello unico, il vecchio modello 740.
Se hai una casa di proprietà dovrai esibire una visura catastale oppure un atto di compravendita della stessa; inoltre dovrai esibire il documento attestante gli interessi maturati, che viene rilasciato dalla banca. Nel caso in cui hai una casa in affitto, dovrai esibire il contratto di locazione registrato. Inoltre, con le novità introdotte l'anno scorso nel calcolo dell'ISEE, è necessario fornire i dati dei propri conti correnti postali e/o bancari, nel caso in cui il richiedente ne posseda almeno uno.

Continua la lettura

3 La dichiarazione della situazione economica raccoglie i dati generali relativi al nucleo familiare ed è costituita da molteplici fogli allegati, tanti quanti i componenti della famiglia.  Tutti i dati personali devono essere forniti per determinare la situazione economica.  Approfondimento Come richiedere il certificato ISEE (clicca qui) Sono raccolti dagli enti competenti e utilizzati al solo fine di erogare le prestazioni sociali agevolate.  Il dichiarante può rivolgersi, in ogni momento, agli enti ai quali ha presentato la dichiarazione per verificare i dati e farli eventualmente aggiornare, integrare, rettificare oppure cancellare.  Se nell'anno solare precedente la presentazione della dichiarazione sostitutiva non è stato percepito alcun reddito, è possibile indicare tale assenza di reddito: in tal caso però sono previsti specifici controlli da parte dell'INPS e degli enti erogatori.

Come calcolare l'indice ISEE ISEE è un acronimo che sta per “Indicatore di Situazione Economico-Equivalente ... continua » ISEE: che cos'è e come si calcola Un nuovo strumento per definire la fase economica delle famiglie è ... continua » Come calcolare il codice ISEE Il codice ISEE (indicatore di Situazione Economica Equivalente) è un attestato ... continua » Come richiedere la verifica reddituale Per stabilire se si ha il diritto di usufruire di specifiche ... continua »

Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. ATTENZIONE: tali contributi NON possono essere in alcun modo considerati appelli al pubblico risparmio e\/o sollecitazione all’investimento. Il sito web, www.o2o.it e Banzai Media S.r.l., quale editore degli stessi, non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.