Come richiedere la pensione in Svizzera

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

L'indennità di pensione è una rendita vitalizia che lo Stato versa a tutti gli individui iscritti all'AGO o alle sue forme sostitutive per soddisfare le esigenze di vita in caso di vecchiaia o invalidità. Il sistema pensionistico in Svizzera è molto differente rispetto a quello italiano. Potrebbe sembrare caotico ad un occhio poco esperto, ma in realtà è molto ben organizzato. I contributi sulle pensioni d'anzianità in Svizzera si basano su tre pilastri fondamentali che sono l'assicurazione base per la vecchiaia e per i superstiti, la previdenza professionale obbligatoria e la polizza d'anzianità personale. Nei passi successivi sono riportate le indicazioni su come richiedere la pensione in Svizzera, dopo avervi lavorato per un determinato periodo di tempo.

24

Dal 1 gennaio 2002 sono entrate in vigore le nuove regole che regolano la previdenza contenute nell'accordo stipulato tra l' Unione europea e la Svizzera. Queste norme sanciscono che il lavoratore, in qualsiasi Stato egli sia stato assicurato, conserva la sua anzianità fino al raggiungimento del diritto all'indennità di pensione. Inoltre ogni Paese deve versare la pensione al lavoratore, quando egli la raggiunge. L'importo della pensione è a discrezione del Paese in proporzione ai contributi versativi, la Svizzera invece liquida la sua pensione rifacendosi solo alla sua legislazione.

34

Il primo pilastro si basa sulla previdenza professionale obbligatoria, la quale fa capo ai fondi pensioni aziendali. Secondo questo pilastro gli uomini possono ottenere la pensione al raggiungimento di 65 anni d'età, mentre le donne a 63. Le pensioni vengono calcolate in base al credito accumulato che è dato dalla somma tra i contributi versati e i rispettivi interessi. Il secondo pilastro si riferisce invece alla polizza di anzianità personale, ciò significa che si riferisce alla previdenza individuale e il quantitativo della pensione dipende dal tipo di prestazione. È previsto un massimale di contributi detraibili dalle tasse, le quali sono calcolate in base allo stipendio o da altri contributi versati ad altre assicurazioni. Limite di questo tipo di pensione è che si riferisce solo agli impiegati.

Continua la lettura
44

Il terzo pilastro si occupa della pensione d'anzianità di base che si raggiunge con 20 anni di contributi versati. La pensione è calcolata tenendo conto del reddito e dei contributi versati e di eventuali figli a carico. Per determinate circostanze, la pensione può essere riscossa prima del raggiungimento della soglia minima di età pensionabile, ciò però comporta una detrazione annua in valori percentuale fra 3,4% e 6,8%. Nel caso in cui si lavori oltre il limite di pensionamento, allora si godrà di un incremento fra 5,2% e 31,5%. È importante per i lavoratori stranieri in Svizzera sapere che la Nazione ha stipulato accordi pensionistici bilaterali con oltre 20 Paesi esteri.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Previdenza e Pensioni

Come chiedere la pensione

La pensione consiste in una somma di denaro proporzionale ai contributi versati durante gli anni lavorativi, che vengono percepiti dal lavoratore quando ha finalmente raggiunto l'età pensionistica prevista dalla attuale legge vigente.Questo garantisce...
Previdenza e Pensioni

Come investire in un conto pensione

Al termine del proprio percorso lavorativo la pensione può essere appena sufficiente per vivere. Per arrivare alla fine del rapporto di lavoro in serenità può essere utile un conto pensione. Investire in un conto pensione può garantire un miglior...
Previdenza e Pensioni

Come calcolare la propria pensione

La legge Fornero ha dato vita alla riforma del sistema pensionistico cambiando i criteri in base ai quali prima si calcolava l' importo della propria pensione. Dal 1° gennaio 2012 per calcolare la pensione bisogna basarsi sul sistema contributivo, cioè...
Previdenza e Pensioni

Le tipologie di pensione previste dall'INPS

Districarsi tra le tipologie di pensione previste dall'INPS non è impresa facile.Se abbiamo bisogno di informazioni ci sono varie strade: telefonare ad un numero verde che è gratuito ma che richiede sempre tempi biblici prima di fornire una risposta...
Previdenza e Pensioni

Come usufruire del prepensionamento

Con l'argomento pensioni, si entra sempre in confusione. Le leggi sulle pensioni, sui prepensionamenti, sull'età per la pensione, sugli anni di servizio, ecc., diventano sempre più complessi da decifrare e da capire e spesso non si sa come agire. Molti...
Previdenza e Pensioni

Pensione internazionale: mini guida

All'interno di questa mini guida, andremo a parlare di un tema molto sentito: le pensioni. Nello specifico, in questa guida, ci dedicheremo ad una tipologia di pensione: la pensione internazionale. Proveremo a fornire un'insieme d'informazioni che possano...
Finanza Personale

10 consigli per garantirsi una vecchiaia sicura economicamente

Le varie riforme messe in atto dai Governi che si sono succeduti negli ultimi anni hanno aumentato gli anni di contributi necessari a raggiungere l'età pensionabile, oltre che creare le condizioni per una spesa più bassa per lo Stato. Nella sostanza,...
Previdenza e Pensioni

Le maggiori novità sulle pensioni anticipate e precoci

La vita lavorativa come tutti sanno è abbastanza difficoltosa, soprattutto quando si ha una certa età e si è stanchi di lavorare. Una delle cose che si attende di più dopo una lunga vita lavorativa, è sicuramente la pensione che negli ultimi anni,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.