Il Post

Come richiedere la dilazione del pagamento di una fattura acquisti

di Luca Marco Pappalardo difficoltà: facile

Come richiedere la dilazione del pagamento di una fattura acquistiLeggi Nell'esercizio di qualsivoglia attività imprenditoriale, acquisti e vendite costituiscono il fulcro della vita di impresa: dal fornitore di servizi al produttore di beni, qualsiasi imprenditore si pone al centro di un trinomio che lo vede interagire con dei fornitori (coloro dai quali ottiene il necessario per la propria attività) e dei clienti (coloro ai quali vende il proprio prodotto o servizio).
È normale (soprattutto di questi tempi!) che un'impresa possa però ritrovarsi in un periodo di difficoltà economica, nel quale risulti difficoltoso (ad esempio per mancanza di liquidità) pagare i propri fornitori nei tempi prestabiliti. Un debito non pagato ed ignorato può diventare, nei casi peggiori, un problema più grande di quanto ragionevolmente prevedibile: per evitare i contenziosi giuridici e tutte le problematiche connesse, è allora opportuno - se ci si trova in difficoltà - contattare immediatamente il proprio fornitore per richiedere una dilazione di pagamento sulla fattura di acquisto ricevuta. Un comportamento di apertura e "disclosure" nei confronti dei fornitori potrà evitare molti problemi futuri. Vediamo dunque come fare.

1 La richiesta dovrà essere inoltrata in forma scritta nei confronti dell'eventuale impresa fornitrice. Ponete innanzitutto i vostri dati quali richiedenti, facendo particolare attenzione ad indicare la vostra ragione sociale e la partita IVA. A seguire rivolgetevi al vostro fornitore con la formula "Spett. Le", a cui seguirà la sua ragione sociale. Esponete poi quale sintetico oggetto della richiesta la formula "Richiesta di dilazione di pagamento" o "Richiesta di rateizzazione di pagamento", in base a ciò che richiede la vostra situazione economica.

2 I toni della lettera e il contenuto della stessa sono gli strumenti a vostra disposizione per convincere l'azienda fornitrice a concedervi la dilazione. Quanto ai primi, è fondamentale l'utilizzazione di modi gentile nell'esposizione della vostra richiesta: evitate formule perentorie, imperative o troppo sintetiche, cercando invece di essere il più esaustivi e cordiali possibile. È poi importante, ai fini di chiarezza complessiva, indicare gli estremi della fattura relativamente alla quale chiedete la dilazione (quali numero cronologico, data di emissione ed importo totale).

Continua la lettura

3 Nell'esporre la vostra richiesta, proseguite indicando (con il grado di dettaglio che ritenete opportuno) la tipologia del disagio economico in cui vi trovate e le cause dello stesso.  Se siete certi che la vostra situazione di difficoltà sia transitoria, indicatelo nella richiesta, possibilmente adducendo quelli che saranno i tempi e i modi della ripresa, ad esempio specificando (se questa fosse la vostra situazione) che siete in attesa di ricevere dei pagamenti dai vostri clienti, o comunque rassicurando il fornitore sulla solidità a lungo termine della vostra impresa.  Approfondimento Come contabilizzare le fatture da ricevere (clicca qui) Concludete la lettera dicendo che attendete una risposta auspicabilmente positiva alla vostra richiesta.  Data, luogo e firma chiuderanno il tutto.. 

Come si finanzia un'impresa Come Contabilizzare Gli Anticipi A Fornitori Come determinare in maniera forfettaria la quota di pagamenti dell'anno da inserire nel cash flow Come contabilizzare le rettifiche delle fatture di acquisto

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili