Come richiedere l'assegno familiare

di Nella Andreacchio tramite: O2O difficoltà: media

L’assegno familiare rappresenta un'integrazione del reddito del nucleo familiare corrisposto alle famiglie dei lavoratori che percepiscono un reddito al di sotto dei limiti prestabiliti. Esso spetta alle famiglie di lavoratori dipendenti e dei pensionati da lavoro dipendente. Se pensi che anche tu appartieni alla categoria alla quale devono essere elargiti gli assegni familiari e non sai come richiedere questo tuo diritto leggi attentamente i consigli che troverai nella guida e capirai sicuramente cosa devi fare.

Assicurati di avere a portata di mano: Modulo da compilare

1 Come prima cosa devi fare la richiesta di assegno familiare scaricando dal sito INPS il modello che devi compilare (richiesta assegno al nucleo familiare), se non sai adoperare il computer, puoi recarti personalmente presso gli uffici distrettuali competenti la tua regione e richiedere personalmente il modulo da compilare; in questo documento devi innanzitutto specificare, a quale categoria di richiedente appartieni (cioè se coniuge o figlio); di quanti componenti è formato il tuo nucleo familiare; annotare il reddito annuo, riportare i dati di dichiarazione di responsabilità sia del coniuge (non dichiarante) che del richiedente. Magari in seguito ti saranno richiesti successivi documenti per fare degli accertamenti.

2 La domanda per la richiesta dell’assegno familiare dovrà essere presentata, in base al lavoro che fai, a diverse amministrazioni: se appartieni al personale periferico alla Ragioneria Territoriale dello Stato; al tuo ufficio di servizio che lo inoltrerà sempre alla RTS; puoi inviarlo per posta (sempre alla Ragioneria Territoriale dello Stato); se appartieni all'amministrazione centrale, dovrai spedire il documento all'ufficio che si occupa del trattamento economico dei dipendenti. Dopo l’invio della domanda, potranno passare anche cinque anni prima che l’assegno venga elargito, potrai comunque richiedere gli arretrati, calcolati dalla data della domanda fino al primo assegno familiare ricevuto.

Guarda il video:

Continua la lettura

3 Tutte queste amministrazioni avranno poi il compito (tramite il Comune) di effettuare degli accertamenti.  Dall'analisi di tutti questi fattori, Inps determinerà l’importo dell’assegno; tieni presente che, se a parità di reddito, l’assegno sarà dato alla famiglia con un numero maggiore di figli a carico o se in essa c’è un disabile.  Approfondimento Come si ottengono gli assegni familiari (clicca qui) Comunque se hai letto attentamente i consigli dati, eseguili prontamente per percepire presto ciò che ti spetta per diritto di legge.

Non dimenticare mai: Devi fare presto la domanda altrimenti passerà molto tempo. Alcuni link che potrebbero esserti utili: http://www.informazionipertutti.it/2013/08/assegni-familiari.html

Come compilare il modulo per gli assegni familiari Gli assegni familiari sono un contributo economico, un sostegno, concesso dallo ... continua » Assegni familiari: 5 cose da sapere Gli assegni familiari sono un incentivo dell'INPS a favore di ... continua » Come calcolare gli assegni famigliari Il termine “assegni famigliari” è quello che comunemente si utilizza per ... continua » Come richiedere l'assegno di disoccupazione ordinaria L’assegno di disoccupazione ordinaria spetta ai lavoratori con rapporto di ... continua »

Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come richiedere l'assegno di invalidità

In determinate situazioni, i lavoratori dipendenti ed i lavoratori autonomi possono richiedere presso l'Istituto di Previdenza sociale determinati sostegni economici. Questi contributi possono essere ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. ATTENZIONE: tali contributi NON possono essere in alcun modo considerati appelli al pubblico risparmio e\/o sollecitazione all’investimento. Il sito web, www.o2o.it e Banzai Media S.r.l., quale editore degli stessi, non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.