Il Post

Come richiedere l'assegno familiare

di Cristina Cucca difficoltà: media

Come richiedere l'assegno familiare Leggi L’assegno familiare è uno strumento molto utile per quelle famiglie che presentano un basso reddito (sotto quelle fasce di redditi stabilite dalla legge, il quale ammonta a circa massimo ventimila euro), esso può essere dato sia ai membri delle famiglie di lavoratori dipendenti pubblici, privati, disoccupati indennizzati, ai membri dei cassaintegrati, ai lavoratori in malattia o in maternità e alle famiglie dei pensionati da lavoro dipendente.

1 Come richiedere l'assegno familiare Leggi Per prima cosa devi vedere se appartieni alla categoria alla quale sono elargiti gli assegni familiari ad opera dell'inps; infatti, come ho detto prima, le categorie alle quali spettano gli assegni familiari sono: lavoratori dipendenti, ai pensionati, disoccupati, cassaintegrati e ai lavoratori che si trovano in stato di mobilità. Oltre a questo requisito devi avere familiari a carico e il reddito familiare non deve superare i ventimila euro annui (di anno in anno può subire delle modifiche) stabiliti dalla legge. Dall'analisi di tutti questi fattori, Inps determinerà l’importo dell’assegno; tieni presente che, se a parità di reddito, l’assegno sarà dato alla famiglia con un numero maggiore di figli a carico o se in essa c’è un disabile.

2 Come richiedere l'assegno familiare Leggi Per quanto riguarda la richiesta di assegno familiare devi: scaricare dal sito INPS il modello da compilare (richiesta assegno al nucleo familiare); in questo documento devi innanzitutto specificare il richiedente (cioè se coniuge o figlio); di quanti componenti è formato il nucleo familiare; annotare il reddito annuo, riportare i dati di dichiarazione di responsabilità sia del coniuge (non dichiarante) che del richiedente. Magari ti saranno richiesti successivi documenti per fare degli accertamenti.

Continua la lettura

3 Come richiedere l'assegno familiare Leggi Dopo l’invio della domanda, possono passare cinque anni prima che l’assegno sia elargito, infatti, potrai richiedere gli arretrati, calcolati dalla data della domanda fino al primo assegno familiare ricevuto. La domanda per la richiesta dell’assegno familiare dovrà essere presentata, in base al tuo lavoro, a diverse amministrazioni e dunque: se appartieni al personale periferico alla Ragioneria Territoriale dello Stato; al tuo ufficio di servizio che lo inoltrerà sempre alla RTS; puoi inviarlo per posta (sempre alla Ragioneria Territoriale dello Stato); se appartieni all'amministrazione centrale, dovrai spedire il documento all'ufficio che si occupa del trattamento economico dei dipendenti.  Tutte queste amministrazioni avranno poi il compito (tramite il Comune) di effettuare degli accertamenti.. 

Come compilare il modulo per gli assegni familiari Come richiedere gli arretrati degli assegni familiari Come ottenere gli assegni familiari arretrati Come richiedere la disoccupazione agricola

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili