Come richiedere il risarcimento per un incidente in bicicletta

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La circolazione stradale richiede una notevole prudenza da parte della cittadinanza. Ciò vale sia per i conducenti di mezzi di trasporto sia per i pedoni. E, naturalmente, per i ciclisti. La bicicletta è un mezzo salutare e nel complesso sicuro per chi la utilizza. Tuttavia esiste sempre il rischio di subire un incidente. Chiunque subisca un incidente ha il diritto di richiedere il risarcimento danni. Ma come procedere quando si tratta di uno scontro in bicicletta? Quali circostanze possono verificarsi? Sono domande legittime, poiché la procedura cambia rispetto agli scontri tra mezzi a motore. Nei prossimi passi chiariremo ogni punto di questo tema.

26

Occorrente

  • Dati dei responsabili dell'incidente.
  • Lettera per richiesta risarcimento (ad un Ente pubblico o a compagnia di assicurazioni).
  • Referto medico con prognosi per eventuali danni alla persona.
36

Si può richiedere il risarcimento anche in caso di manto stradale compromesso. Dovremo contattare dei pubblici ufficiali, in modo che compilino il verbale sulle dinamiche. Sul verbale sarà necessario specificare che la causa dell'incidente sono le condizioni stradali. Inoltre sarà molto utile recarsi al Pronto Soccorso e ottenere un referto medico sulla prognosi. In seguito invieremo la lettera di richiesta risarcimento all'Ente proprietario della strada. L'Ente in questione avvierà le proprie indagini per accertare le dinamiche dell'incidente. Invieremo la lettera via raccomandata A/R, entro e non oltre i 30 giorni dall'avvenimento.

46

Il primo passo da fare è richiedere il risarcimento attraverso una lettera. Una copia della stessa dovremo destinarla al conducente dell'auto, responsabile dell'incidente. In quanto proprietario del mezzo deve possedere una RC auto. Invieremo la lettera direttamente alla sua compagnia di assicurazioni. È possibile scaricare online un modello fac-simile della lettera. Ricordiamo in ogni caso di raccogliere i dati del conducente dell'auto. Fidarsi ciecamente della buona fede di uno sconosciuto non è mai consigliabile. Se possibile chiediamo i dati di alcuni presenti. Potrebbero essere eventuali testimoni in caso di dispute.

Continua la lettura
56

La procedura di indennizzo diretto non si può applicare in caso di incidente con bicicletta. Riguarda infatti soltanto i veicoli a motore e i ciclomotori. Si tratta dunque di una procedura che riguarda i mezzi a motore. La bicicletta sfugge alla normativa in vigore per tale ragione. Occorre dunque procedere in modo diverso. Per essere sicuri bisogna stipulare un'assicurazione apposita per simili circostanze. Ma in ogni caso resta il diritto al risarcimento per chiunque subisca danni in un incidente. In caso di incidente tra una bicicletta e un veicolo si agisce come nel modo descritto precedentemente.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se la bicicletta riporta danni seri, chiediamo un preventivo di riparazione. Sarà un ulteriore documento utile per stabilire la giusta cifra da risarcire.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Come chiedere un rimborso se si cade in strada

A chi non è mai capitato di cadere per strada? Certo, molto spesso è colpa di un piede messo male oppure di una storta. Altre volte siamo distratti oppure andiamo di corsa. Molte altre volte, però, la causa della caduta non è imputabile alla persona...
Case e Mutui

Come chiedere il risarcimento per danni da caduta neve

Ogni anno in tutta Italia avvengono delle nevicate che possono essere più o meno importanti, per questo è molto importante stare all'erta affinché non si verifichino inconvenienti che possano arrecare danni a terzi, con conseguente obbligo di risarcimento....
Finanza Personale

Come richiedere il risarcimento diretto

Qualora ti dovesse capitare di essere tamponato in un sinistro stradale, tieni presente che potrai avvalerti della nuova procedura di risarcimento diretto, la quale è piuttosto agevole. In questo articolo, passo dopo passo, ti darò tutte le indicazioni...
Finanza Personale

Come funziona il risarcimento delle assicurazioni

Il compito delle compagnie assicurative è tutelare nonchè eventualmente risarcire i soggetti da loro assicurati in svariati contesti, dal furto, al danneggiamento, all'incidente.Il risarcimento è una somma di denaro, opportunatamente calcolata, che...
Lavoro e Carriera

Come diventare liquidatore assicurativo

Il liquidatore assicurativo è una particolarissima figura professionale che interviente nel momento in cui a seguito di un incidente, viene richiesto il risarcimento dei danni da parte del soggetto assicurato.In questi casi il liquidatore assicurativo...
Finanza Personale

Assicurazioni: la quantificazione del risarcimento

Se siete stati coinvolti in un incidente stradale o di qualunque altro tipo, siete in causa con qualche azienda o con il proprio datore di lavoro e siete "protetti" da un qualsiasi tipo di assicurazione, ma non avete un'idea specifica sulla quantificazione...
Richieste e Moduli

Come chiedere il risarcimento danni al fondo vittime della strada

Quando si verificano degli incidenti stradali con vittime, i parenti di questi ultimi possono richiedere il risarcimento danni in base all'articolo 283 del Decreto legislativo n. 209 del 2005. Il fondo, provvede al risarcimento per danni causati da...
Finanza Personale

Come Tutelarsi Dagli Incidenti Truffa

La piaga dei sinistri falsi per le Compagnie di Assicurazione, sta diventando sempre più dolorosa, anche per tutti i cittadini onesti che, nonostante comportamenti di guida corretti e pagamenti regolari, si trovano a fine anno a dover combattere con...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.