Il Post

Come richiedere il cambio di residenza

di Davide Zavattoni difficoltà: facile

Come richiedere il cambio di residenza In caso di cambio di residenza, per motivi personali o lavorativi, occorre dedicare un po' di tempo alla richiesta di cambio, che andrà effettuata presso il comune in cui si andrà ad abitare.
Per richiedere il cambio di residenza non ci sarà comunque bisogno di compilare moduli complicati, di consegnare una documentazione infinita e di fotocopiare decine e decine di scartoffie. Come potrai leggere in questa guida dovrai, infatti, recarti nell'ufficio comunale dedicato e seguire pochi passi.

Assicurati di avere a portata di mano: Carta d'identità Patente Certificato di possesso di automobili (nel caso in cui siate intestatari di una macchina)

1 Se ti sei trasferito o vivi lontano dalla città dove sei nato o dove hai vissuto per un dato periodo della tua vita, potrebbe essere complicato effettuare le più semplici attività quotidiane (votare, ottenere il permesso di parcheggio per residenti o di accesso con l'auto nelle ZTL, aprire un conto corrente, etc.) senza avere la residenza. Se hai deciso di richiedere il cambio di residenza segui questi passi.

2 Innanzitutto recati presso gli uffici del Comune della tua città. Dovrai portare con te alcuni documenti: la tua carta d'identità, la patente, nel caso di possesso di automobili servirà anche il libretto di circolazione di uno o più veicolo a te intestati, la copia contratto d'affitto o del rogito dell'immobile da te posseduto. Tutto questo ti servirà per dimostrare la tua posizione.

Continua la lettura

3 Arrivato in comune dovrai compilare un foglio con tutti i tuoi dati anagrafici, numero di carta d'identità, numero di patente e se sei in possesso di un automobile dovrai inserire anche i dati del libretto e della macchina.
A seguito di ciò ti presenterai da un addetto comunale che ti porrà alcune domande.
Chiederà ad esempio la motivazione del cambio di residenza e se lo spostamento avviene da un'altra città o all'interno della stessa.
Sbrigate queste formalità, l'addetto ti rilascerà un documento che attesta la presentazione della domanda di cambio residenza.
Fino a poco tempo fa, a corredo del cambio, era anche necessario aggiornare manualmente, tramite appositi "bollini", anche la patente e il libretto di circolazione.
Tutto ciò, fortunatamente, non è più necessario, in quanto sarà il comune che provvederà ad informare la motorizzazione civile del cambio di residenza che andrà ad aggiornare la sua base dati.  Tu non avrai più bisogno di attaccare adesivi in quanto non saranno più spediti.
Inoltre non è neanche più necessario aggiornare la carta d'identità.

Una cosa molto importante da ricordare è che, oltre ad informare tutti gli altri enti (azienda in cui lavori, banca, ente per la tassa sui rifiuti ecc.), a seguito della richiesta di cambio residenza, sarai sottoposto ad una visita di controllo da parte della polizia municipale della città, che verificherà la veridicità della tua richiesta.  Approfondimento Cosa fare in caso di cambio di residenza (clicca qui) Dovrai obbligatoriamente apporre un identificativo riconoscibile, ossia la classica targhetta, sul citofono (se presente) ed al momento della visita dovrai dimostrare di vivere nella nuova abitazione, sia essa in locazione o comprata.. 

Come richiedere il cambio di residenza Come richiedere il certificato di residenza Come Cambiare Il Medico Di Base Quando Si Trasferisce La Propria Residenza Come cambiare il cognome

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili