Il Post

Come richiedere i benefici della L.104/92 per i lavoratori dipendenti

di Lilyan Ciulu difficoltà: difficile

Come richiedere i benefici della L.104/92 per i lavoratori dipendenti Se sei stato riconosciuto, dalla commissione incaricata, soggetto portatore di Handicap in base alla L. 104/92 art. 33, oppure lo stesso riconoscimento l'ha avuto un tuo familiare, e tu sei un lavoratore dipendente, puoi usufruire dei benefici previsti dalla stessa legge per i lavoratori dipendenti. In questa guida ti spiego quali sono i tuoi diritti e come fare per ottenerli.

Assicurati di avere a portata di mano: Verbale di riconoscimento Handicap L.104/92 art.33

1 Innanzitutto, se sei affetto da patologie gravi, presenta, tu o il tuo familiare, domanda di riconoscimento di handicap grave in base alla L.104/92. Il modulo di richiesta è disponibile all'ufficio invalidi della Ausl di appartenenza.
In breve tempo sarai sottoposto a visita medico collegiale dalla commissione Asl preposta all'accertamento. Porta alla visita tutti i certificati medici di specialisti della sanità pubblica, relativi alle patologie riconosciute.
Ti arriverà a casa il verbale della commissione, e se dallo stesso risulterà riconosciuto un Handicap in base all' art. 33 Legge 104/92 puoi usufruire di parecchi vantaggi.

2 Se sei lavoratore dipendente puoi richiedere tre giorni di congedo per ogni mese di lavoro. Richiedi il modulo di domanda presso l'amministrazione o azienda dove lavori e compilalo con i dati richiesti. Allega alla domanda fotocopia del verbale di riconoscimento di Handicap grave di cui alla L:104/92 art. 33. Se tale riconoscimento lo ha avuto un tuo familiare, devi allegare alla domanda il suo verbale L.104/92.art.33.
Il datore di lavoro ti concederà il beneficio e tu potrai usufruire, ogni mese di tre giorni di congedo relativo all'agevolazione della L.104/92, devi solo comunicare, ogni volta, la tua assenza dal lavoro.

Continua la lettura

3 Se, invece, hai bisogno di due ore di permesso ogni giorno lavorativo, puoi chiedere i tre giorni frazionati anche in ore giornaliere, ossia puoi lavorare due ore in meno al giorno, sia che sia tu il diretto interessato e sia che il malato sia un tuo familiare. 
Quando il frazionamento ti viene concesso, puoi, ad esempio, chiedere di spostare l'orario di entrata in servizio di un'ora ogni giorno ed uscire per es.  Approfondimento Come usufruire dei permessi della Legge 104 (clicca qui) un'ora prima del previsto per alleggerire la giornata lavorativa, oppure puoi chiedere due ore consecutive come preferisci, tenendo conto delle tue necessità, innanzitutto, e poi, se possibile, anche delle esigenze di servizio.. 

4 Se in una famiglia vi è un soggetto riconosciuto portatore di Handicap, e due altri soggetti o più sono lavoratori dipendenti, solo un dipendente può usufruire dei benefici previsti dalla L.104/92. Il lavoratore che usufruisce di questi permessi, per se o per un familiare, ha diritto all'intero stipendio mensile ed alla tredicesima, senza nessuna decurtazione.
I permessi, oltrechè al lavoratore portatore di handicap spettano per l'assistenza dei figli malati ed anch'essi riconosciuti dalla commissione portatori di handicap in base alla L. 104/92 art.33, ed anche per i genitori, per i fratelli, per gli zii o nonni sempre che questi non abbiano altre persone che li assistano.

5 Se sei un lavoratore riconosciuto portatore di Handicap in base alla L. 104/92 o hai un familiare malato, come spiegato sopra, hai anche diritto a scegliere la sede di lavoro più vicina alla tua residenza. Anche per usufruire di questo beneficio devi inoltrare domanda corredata dalla fotocopia del verbale di riconoscimento dell'Handicap L.104/92 art.33

6 Inoltre, se sei un lavoratore dipendente malato e riconosciuto dalla L.104/92 art.33 hai anche diritto all' accredito di due mesi all'anno di contributi figurativi, e sino ad un massimo di cinque anni. In questo modo puoi andare in pensione con un anticipo di cinque anni rispetto a quanto previsto per gli altri lavoratori. Anche per usufruire di questo beneficio presenta domanda alla tua Amministrazione o Azienda con allegata fotocopia del verbale di riconoscimento dell'Handicap. La tua Amministrazione/Azienda provvederà ad inoltrare la tua richiesta all'Ente previdenziale di appartenenza, INPS, INPDAP, etc.

7 Se hai un familiare stretto malato, riconosciuto sempre dalla stessa L. 104/92 art.33, che ha bisogno della tua assistenza, figlio, marito, moglie, genitore, fratello, puoi chiedere due anni di aspettativa per assisterlo. Per questi due anni di aspettativa riceverai lo stipendio decurtato di una percentuale a seconda dell'importo annuale da te percepito. Se il tuo stipendio è medio-basso lo avrai praticamente quasi intero, mentre se il tuo stipendio è medio-alto il tuo stipendio sarà decurtato un po' di più ed i contributi previdenziali saranno versati per intero. Per usufruire anche di questo beneficio, se ne hai diritto, presenta domanda con allegato il verbale di riconoscimento di Handicap del familiare che devi assistere, all'Ufficio personale della tua Amministrazione o Azienda.
Allega sempre, a tutte le tue richieste, fotocopia del tuo documento di identità.

Non dimenticare mai: Richiedi i benefici solo se sei sicuro di averne diritto!

Come richiedere l'handicap ex legge 104/92 Contratto di inserimento: come funziona Come calcolare gli assegni famigliari Detrazioni per familiari a carico

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili