Come richiedere gli assegni al nucleo familiare per i genitori non conviventi

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

Oggi andremmo a trattare come richiedere gli assegni al nucleo familiare per i genitori non conviventi: Cosa sono gli assegni familiari? Un aiuto economico da parte dello stato per le famiglie con figli a carico di solito messi in busta paga. La maggior parte dei richiedenti ha un reddito basso e convive con i propri figli o con la persona per cui fa richiesta, ma ci sono anche casi (in misura sempre maggiore) in cui un genitore può non convivere con i propri figli. Spiegheremo oggi come può chiedere questo aiuto e chi ne ha il diritto.

27

Occorrente

  • per lavoratori dipendenti modulo sr16,dichiarazione dei redditi, isee e nucleo familiare
37

Assegni familiari: un aiuto economico da parte dello stato che varia a seconda di come è composto il nucleo familiare e in base al reddito percepito dal richiedente. Possono essere richiesti da tutti i lavoratori dipendenti (part/full time), dai pensionati e dai coltivatori. Per poter far richiesta è necessario non superare una certa soglia di redditto ed avere dei familiari a carico. Spetta una quota per ogni familiare a carico (compresi i figli fino a 21 anni o 26 se studenti).

47

Veniamo ora a descrivere come è composto un NUCLEO FAMILIARE:*il richiedente (lavoratore);*il coniuge (purché non separato legalmente);*i figli o qualsiasi altro minore (fratello, nipote) affidato al richiedente;*qualsiasi familiare totalmente inabile a carico del richiedente.
Il nucleo familiare può essere composto anche da una sola persona.
Nel nucleo familiare rientrano anche le persone non conviventi proprio perché per la richiesta degli assegni non si fa riferimento al "nucleo anagrafico" e cioè tutte le persone che risiedono nella stessa casa (stato di famiglia), ma al "nucleo dichiarato nell'isee" dove appunto si dichiarano tutti i soggetti conviventi e non a carico del richiedente FISCALMENTE.

Continua la lettura
57

Come richiedere gli assegni familiari:
Il richiedente non convivente può richiedere gli assegni familiare se il coniuge non lavora o dopo autorizzazione dell'inps con le seguenti modalità:
Per i lavoratori dipendenti va fatta domanda al proprio datore presentando il modulo sr16.
Direttamente all'inps negli altri casi con diverse modalità call center, caf, on line.

67

Per chiunque abbi i requisiti e abbia fatto la domanda la risposta verrà fornita dai 30 ai 60 gg laddovè venga respinta vi è possibilità di ricorso.
La domanda ha scadenza un anno e cioè va ripresentata una richiesta ogni anno.
Qualora durante l'anno vi siano cambiamenti nel nucleo familiare ne va informato direttamente l'inps allegando la nuova documentazione.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • consiglio di controllare sempre prima tutta la documentazione e presentare le domande con largo anticipo e se inesperti rivolgersi ad un patronato
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Come richiedere l'assegno per nucleo familiare

In questa guida, passo dopo passo, fornirò tutte le indicazioni utili su come richiedere l'assegno per nucleo familiare. Questo tipo di assegno viene sostenuto dallo stato a favore di tutti i lavoratori dipendenti e pensionati che abbiano una famiglia...
Richieste e Moduli

Come compilare il modulo per gli assegni familiari

Gli assegni familiari sono un contributo di natura economica, che viene dato dallo Stato italiano alle famiglie facenti parte di alcune categorie di lavoratori che non raggiungono un determinato reddito annuo. Ovviamente tale contributo non viene elargito...
Richieste e Moduli

Come compilare la domanda per assegni familiari

L'assegno per il nucleo familiare non è altro che un sussidio rivolto ai lavoratori dipendenti e ai pensionati, il cui reddito complessivo ricade nelle fasce inferiori stabilite per legge. Altre categorie di lavoratori a cui spetta sono: i disoccupati...
Finanza Personale

Come richiedere gli assegni familiari

Se hai dei familiari a tuo carico e non raggiungi la soglia di reddito stabilita annualmente, hai diritto, per ciascun componente della propria famiglia ad un assegno familiare. Si parla pertanto della moglie, anche se separata purché sia a carico, dei...
Richieste e Moduli

Come ottenere gli assegni familiari arretrati

Gli assegni familiari sono dei contributi che in Italia vengono elargiti dall'Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale, meglio conosciuto come Inps. Questi vengono assegnati alle famiglie nelle quali i lavoratori appartenenti non superano determinati...
Previdenza e Pensioni

Come richiedere l'assegno familiare

L’assegno familiare rappresenta un'integrazione del reddito del nucleo familiare corrisposto alle famiglie dei lavoratori che percepiscono un reddito al di sotto dei limiti prestabiliti. Esso spetta alle famiglie di lavoratori dipendenti e dei pensionati...
Richieste e Moduli

Consigli per la corretta richiesta degli assegni familiari

Gli assegni familiari vengono generalmente richiesti dal capofamiglia, costituiscono una sorta di incremento del proprio stipendio in relazione al numero di figli che si possiedono, e a determinati requisiti. Un supporto che può rivelarsi molto utile...
Richieste e Moduli

Assegni familiari: 5 cose da sapere

Gli assegni familiari sono un incentivo dell'INPS a favore di famiglie di particolari categorie di lavoratori. Se il reddito di tale lavoratore va sotto una certa soglia prevista per Legge, l'INPS è pronta a firmare tale assegno. Negli ultimi tempi si...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.