Come richiedere gli arretrati degli assegni familiari

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Gli assegni familiari vengono assegnati solo quando il reddito familiare non supera determinati limiti e spettano ad alcune categorie specifiche. L'assegno familiare può essere incluso direttamente nella busta paga dal datore di lavoro, altrimenti può essere incassato tramite bonifico bancario o postale, oppure lo si può ritirare direttamente allo sportello di un ufficio postale. Nel caso in cui sia necessario richiedere gli arretrati degli assegni familiari che non sono stati incassati, bisogna verificare che i contributi siano stati versati sempre in maniera regolare all'Inps e il livello di reddito rientri nei limiti previsti dalla legge. Nella seguente guida, passo dopo passo, vi illustreremo la procedura da seguire per richiedere gli arretrati degli assegni familiari. Ecco dunque come fare.

26

Con la circolare n. 110/1992 dell'art. 21, l’INPS ha affermato che il diritto del lavoratore alla percezione degli assegni familiari arretrati si prescrive nel termine di cinque anni. Quindi, il lavoratore può richiedere tali assegni fino a 5 anni addietro, anche se non si è più alle dipendenze dell’azienda. Il termine di prescrizione decorre dal primo giorno del mese successivo a quello nel quale è compreso il periodo di lavoro cui l’assegno si riferisce. Le richieste per i periodi arretrati possono quindi essere accolte limitatamente al periodo di cinque anni precedente il mese in cui viene inoltrata la domanda. La prescrizione è interrotta dall'intimazione dell’Ispettorato del Lavoro al datore di lavoro, nonché in caso di richiesta scritta del lavoratore all’INPS o all’Ispettorato del Lavoro.

36

La richiesta degli arretrati degli assegni familiari deve essere compilata in ogni sua parte e consegnata presso la sede Inps di competenza. Il modulo richiede la compilazione di dati relativi al periodo in cui non è stato percepito l'assegno familiare e per cui si richiede l'arretrato. È necessario avere a disposizione i documenti relativi al reddito familiare degli anni in questione, la composizione del nucleo familiare di quel periodo e la ragione sociale dell'azienda per cui si lavorava.

Continua la lettura
46

Una volta consegnata, la modulistica essa viene revisionata dall'Inps e, nel caso in cui abbia esito positivo, l'azienda è obbligata a versare gli assegni familiari dovuti. Se l'azienda si rivela ostica ad elargire la quantità di denaro dovuta, ci si può rivolgere al Giudice di Pace o alla Direzione Principale del Lavoro.

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Consigli per la corretta richiesta degli assegni familiari

Gli assegni familiari vengono generalmente richiesti dal capofamiglia, costituiscono una sorta di incremento del proprio stipendio in relazione al numero di figli che si possiedono, e a determinati requisiti. Un supporto che può rivelarsi molto utile...
Finanza Personale

Come calcolare gli assegni famigliari

Il termine “assegni famigliari” è quello che comunemente si utilizza per indicare l'ANF, Assegno Nucleo Familiare. Esso è una prestazione previdenziale che viene erogata al lavoratore dipendente nel periodo della sua attività lavorativa oppure...
Richieste e Moduli

Assegni familiari: 5 cose da sapere

Gli assegni familiari sono un incentivo dell'INPS a favore di famiglie di particolari categorie di lavoratori. Se il reddito di tale lavoratore va sotto una certa soglia prevista per Legge, l'INPS è pronta a firmare tale assegno. Negli ultimi tempi si...
Previdenza e Pensioni

Come richiedere l'assegno familiare

L’assegno familiare rappresenta un'integrazione del reddito del nucleo familiare corrisposto alle famiglie dei lavoratori che percepiscono un reddito al di sotto dei limiti prestabiliti. Esso spetta alle famiglie di lavoratori dipendenti e dei pensionati...
Previdenza e Pensioni

Come si ottengono gli assegni familiari

Gli assegni familiari sono una misura a sostegno delle famiglie dei lavoratori dipendenti a tempo indeterminato, con contratto a termine, in malattia o in maternità, in cassa integrazione, ai disoccupati con indennità, ai pensionati ex lavoratori dipendenti...
Richieste e Moduli

Come compilare la domanda per assegni familiari

L'assegno per il nucleo familiare non è altro che un sussidio rivolto ai lavoratori dipendenti e ai pensionati, il cui reddito complessivo ricade nelle fasce inferiori stabilite per legge. Altre categorie di lavoratori a cui spetta sono: i disoccupati...
Previdenza e Pensioni

Cos'è e come si ottiene il modello RED

L'universo del fisco è un ambiente per certi versi oscuro ed insidioso. Le scadenze e gli adempimenti sono molti e non sempre è facile districarsi nei vari meandri della burocrazia che riguarda questo particolare campo. Ed allora eccoci a fare chiarezza...
Richieste e Moduli

Come compilare il modulo per gli assegni familiari

Gli assegni familiari sono un contributo di natura economica, che viene dato dallo Stato italiano alle famiglie facenti parte di alcune categorie di lavoratori che non raggiungono un determinato reddito annuo. Ovviamente tale contributo non viene elargito...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.