Come regolarizzare il lavoro saltuario

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Il mondo del lavoro, specialmente negli ultimi anni, ha subito notevoli cambiamenti. Infatti sono presenti diverse tipologie di contrattato che configurano determinati rapporti di lavoro. In questa guida porremo maggiormente l'attenzione su un particolare tipo di rapporto di lavoro. Con il concetto di lavoro saltuario, si intende descrivere lo svolgimento di una prestazione lavorativa non continuativa ovvero occasionale. In questa guida infatti, vi indicherò come regolarizzare il lavoro saltuario.

25

Le forme occupazionali

Le forme occupazionali saltuarie ovviamente, possono essere numerose e caratteristiche (ad esempio attività svolte all'interno di un settore agricolo e altre). Nonostante le caratteristiche apparentemente complesse, è possibile affermare con certezza che la regolarizzazione del lavoro saltuario è possibile. L'ordinamento giuridico italiano in tempi recenti, ha previsto una particolare forma di regolamentazione tendente a disciplinare la situazione lavorativa dei soggetti svolgenti impieghi assolutamente non continuativi. Lo strumento adottato a tal fine, viene costituito dai cosiddetti buoni lavoro (o voucher).

35

La legislazione italiana

I buoni ovviamente, si dovranno compilare perfettamente e si potranno riscuotere presso qualsiasi ufficio postale, con un limite annuo di circa cinque mila euro lordi. Questa cifra peraltro, è quella massima attualmente fissata dalla legislazione italiana (affinché si possa correttamente parlare di prestazioni lavorative occasionali). Oltre questa cifra, sarebbero necessari ulteriori adempimenti, maggiormente onerosi e peculiari. Come può notarsi, la modalità di regolarizzazione (e contribuzione) appena illustrata, è quella che maggiormente si adegua a questo particolare ambito lavorativo autonomo (in termini di flessibilità e convenienza per le parti). Questa infatti, consente di regolarizzare in modo equilibrato la posizione del lavoratore, combattendo al tempo stesso contro le forme di lavoro in nero.

Continua la lettura
45

I voucher

I voucher, garantiscono al lavoratore la sua retribuzione oltre a garantire il normale adempimento degli obblighi contribuitivi all'INPS e all'INAL. Come accennato questi particolari buoni, sono al momento previsti per i pensionati, per il settore di assistenza domestica, agricolo e insegnamento privato. Per informazioni dettagliate o maggiori delucidazioni, è sufficiente visitare il sito internet dell'INPS (nella sezione dedicata ai buoni lavoro). Come vedremo, sono acquistabili dal taglio di dieci euro. L'adempimento dell'obbligo INPS e INAIL viene effettuato fin dal semplice acquisto dei buoni, (non è pertanto necessario compiere ulteriori adempimenti).

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Potreste chiedere ulteriori delucidazioni e chiarimenti ad un consulente del lavoro
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come regolarizzare una colf

Regolarizzare una colf non è così difficile. È però importante conoscere bene quali sono i diritti e i doveri che hanno sia il datore che il collaboratore. Vediamo dunque i passi fondamentali per andare incontro a una assunzione senza rischi. Vedremo...
Lavoro e Carriera

Come funziona il Lavoro Occasionale Accessorio

Lavorare è un diritto di tutti, ma spesso trovare lavoro in Italia è veramente difficile. Nascono in questo modo delle categorie di lavoro che permettono anche ai meno agiati di poter lavorare, avendo un discreto guadagno, però non è poi così semplice...
Lavoro e Carriera

Prestazioni occasionali di tipo accessorio: utilizzo dei voucher

La normativa sul lavoro prevede vari tipi di contratto. Ci sono quelli a tempo indeterminato, quelli a tempo determinato e infine ci sono contratti minori come quelli che riguardano le prestazioni occasionali o le collaborazioni a progetto. In particolare...
Lavoro e Carriera

Come mettere in regola una colf

Molto spesso, per mancanza di tempo oppure per motivi di salute di varia natura, si decide di ricorrere all'aiuto di una colf in casa. La colf è davvero un grande ausilio all'interno di un'abitazione, poiché alleggerisce di molto i compiti di chi la...
Case e Mutui

Come regolarizzare una casa fantasma

Per colpa delle leggi che vengono modificate spesso e delle nuove regole da seguire, potrebbe succedere di avere una "casa fantasma". Questo termine si riferisce ad un immobile che ha irregolarità formali (come l'assenza della DIA o del permesso di costruire)....
Lavoro e Carriera

Come regolarizzare un lavoratore straniero

In Italia il lavoro scarseggia, ma ci sono comunque molti immigrati che, spinti dalla speranza di una vita migliore, arrivano nel nostro paese alla ricerca di qualche impiego. Le domande pervenute finora al Ministero sono poche quelle relative al lavoro...
Finanza Personale

Ravvedimento operoso: come regolarizzare le imposte omesse

Il ravvedimento operoso rappresenta un'operazione che viene eseguita per regolarizzare le imposte omesse. Tramite questo tipo di procedimento il contribuente beneficia di alcune riduzioni sulle irregolarità commesse, anche se deve pagare la multa entro...
Case e Mutui

Come regolarizzare un cambio residenza

Capita nella propria vita di cambiare città o più semplicemente di cambiare abitazione, pur rimanendo nello stesso comune. Nel caso di un trasferimento duraturo si può avere la necessità di cambiare anche l'indirizzo della propria residenza. In questo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.