Il Post

Come registrare una bolla doganale

di Anna Pavone difficoltà: media

Come registrare una bolla doganale Gli acquisti effettuati fuori dal territorio comunitario, sono documentati dalla bolla doganale, che fiscalmente rappresenta la nazionalizzazione della merce, con relativo pagamento di I.V.A. e dazi doganali. Ma come registrare una bolla doganale? Come interpretare le voci ivi riportate? Ecco di seguito una guida per aiutarti nella sequenza delle scritture in partita doppia.

1 La bolla doganale è a tutti gli effetti l'equivalente della fattura di acquisto nazionale, ovvero il documento da inserire nel registro degli acquisti. Di conseguenza, gli elementi utili per la registrazione sono: numero e data di riferimento (campo 7), prezzo dell'articolo (campo 42), spese di trasporto anticipate e dazi doganali (campo 47, calcolo delle imposizioni). E' fondamentale sapere che l'importo soggetto a dazio comprende il valore merce e le spese di trasporto anticipate; di conseguenza, l'IVA va calcolata sull'importo totale ottenuto dal calcolo precedente, ovvero valore merce spese trasporto anticipate dazio.

2 Vediamo in dettaglio le registrazioni da effettuare. Innanzitutto bisogna creare un sottoconto di transito Fornitori, che chiameremo dogana.
Ecco di seguito un esempio di registrazione di una bolla doganale, in cui il valore merce è  euro 1000,00, le spese di trasporto anticipate euro 300,00, e il dazio doganale il 2%, ovvero euro 26,00:

DIVERSI A FORNITORI-DOGANA 1591,20
merci c/acquisti extra UE 1000,00
spese trasporto antic. 300,00
dazi doganali 26,00
IVA 20% import 265,20

Continua la lettura

3 Procediamo, poi, con la registrazione della fattura di acquisto del fornitore estero, semplicemente come movimento contabile, quindi:
Merci c/acquisti extra UE a FORNITORI
Va poi registrata, nel registro Acquisti, la fattura del trasportatore che ha effettuato lo sdoganamento, a cui abbiamo corrisposto l'importo relativo a dazio e IVA.. 

4 Ecco la registrazione secondo l'esempio sopra citato:

DIVERSI a FORNITORI
dazi doganali 26,00
anticipo IVA import 265,20
spese di trasporto 300,00

Continuiamo con una scrittura di giroconto, per chiudere il conto di transito fornitore dogana in questo modo:

FORNITORI - DOGANA A DIVERSI 1591,20
merci c/acquisti extra UE 1000,00
anticipo IVA import 265,20
spese trasporto antic. 300,00
dazi doganali 26,00

5 Per concludere, registriamo il pagamento della fattura del fornitore, verificando, se questa è in valuta estera, l'eventuale esistenza di differenza sul cambio con l'Euro, rilevando, in tal caso, un utile su cambi o un costo come differenza su cambi. Se l'operazione è corretta, i sottoconti DOGANA, Anticipo IVA import e Fornitore estero sono chiusi, quindi con saldo zero.

Come compilare una bolla doganale Come Si Registra Una Fattura Di Acquisto Merci Intracomunitaria Come trattare gli imballaggi in contabilità generale Come Contabilizzare Gli Anticipi A Fornitori

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili