Come redigere una dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

La dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà è un documento con il quale un cittadino in un rapporto con la pubblica amministrazione o con i gestori di pubblici servizi può certificare diverse situazioni che lo riguardano. Egli infatti in questo modo non deve ricorrere ai tradizionali certificati rilasciati da un ente governativo. Così facendo si possono risparmiare tempo e denaro. L'obiettivo di questo tutorial è quello di dare delle indicazioni su come redigere correttamente questo documento.

24

In base al Dpr. 445/2000 le informazioni rilasciate con la dichiarazione sostitutiva debbono essere accolte dalla pubblica amministrazione, pena violazione dei doveri d'ufficio. I documenti devono essere redatti conforme a determinate norme, altrimenti non sono validi. È importante sapere che possono redigere la dichiarazione sostitutiva i cittadini italiani e quelli dell'Unione europea maggiorenni e non interdetti ed enti o associazioni legalmente riconosciuti. I cittadini non comunitari possono avvalersi di tale documento solo per fatti attestabili dalla pubblica amministrazione, invece i minori o gli inabilitati devono presentare la dichiarazione di fronte ad un pubblico ufficiale.

34

In rete si trova il modello che guida alla corretta compilazione. Per redigere questo documento bisogna andare sul sito specifico. Successivamente si devono inserire di dati personali: nome e cognome, sesso, data e luogo di nascita ed il proprio indirizzo di residenza. All'interno di un apposito riquadro va specificato il motivo per cui si intende avvalersi del documento. La dichiarazione sostitutiva si può utilizzare per attestare stati (la proprietà di un immobile), fatti (il condono di un abuso edilizio o l'assolvimento di obblighi contributivi), qualità personali (il diritto all'esenzione dall'imposta sui redditi, il godimento dei diritti civili e politici, la qualifica professionale posseduta).

Continua la lettura
44

Dopo questa operazione bisogna fare il salvataggio delle modifiche cliccando sul riquadro "crea il certificato". In questo modo si può vedere un'anteprima della dichiarazione sostitutiva compilata e verificare la correttezza dei dati immessi. Ora non bisogna fare altro che stamparla e apporre la propria firma. In base alla destinazione d'uso la dichiarazione sostitutiva può essere presentata in originale, cioè trasmessa tramite fax debitamente firmata e datata. Il documento ha validità illimitata se sostituisce quei certificati che rilascia la pubblica amministrazione e che riguardano stati e qualità personali non soggetti a modificazioni; per i restanti casi hanno una validità di 6 mesi a partire dalla data di compilazione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Errori da evitare in una dichiarazione sostitutiva di atto notorio

L'atto di notorietà, anche detto atto notorio, costituisce quel documento mediante il quale un "deponente" rilascia una dichiarazione, sotto giuramento e alla presenza di due testimoni, per certificare stati, qualità personali o fatti di cui è a conoscenza...
Richieste e Moduli

Quando usare la dichiarazione sostitutiva di certificazioni

La dichiarazione sostitutiva di certificazioni è un'autocertificazione che sostituisce i certificati rilasciati dalla pubblica amministrazione. Con il DPR 455/2000 questa dichiarazione è stata introdotta. Trattasi di un documento redatto in carta semplice,...
Richieste e Moduli

Come compilare un atto di notorietà

Ogni giorno abbiamo a che fare con la legge e con i sui rappresentanti, che per un motivo o per l'altro sono chiamati in causa per risolvere questioni spinose e delicate, che altrimenti da soli non sapremmo come risolvere. Tra le varie pratiche che potremmo...
Richieste e Moduli

Come compilare la dichiarazione sostitutiva unica INPS

Ci sarà sicuramente capitato di dover compilare alcune particolari pratiche e di rivolgerci ad appositi uffici per poterci riuscire, pagando in alcuni casi cifre elevate. La maggior parte di queste pratiche potremo compilarle con le nostre mani, ma spesso,...
Richieste e Moduli

Dichiarazione sostitutiva del Cud, facile da compilare

All'interno della presente guida, andremo a parlare di Dichiarazione sostitutiva. Nello specifico, come avrete già potuto notare tramite la lettura del titolo della guida stessa, ora andremo a parlarvi della Dichiarazione sostitutiva del Cud, facile...
Richieste e Moduli

Come fare le dichiarazioni sostitutive

Le dichiarazioni sostitutive sono dei particolari documenti previsti dal Dpr 445/2000 e servono per sostituire alcuni certificati che vengono richiesti dalla pubblica amministrazione, dai gestori di servizi pubblici e in alcuni casi anche dai privati,...
Richieste e Moduli

Come redigere una dichiarazione di successione

Quando una persona viene a mancare, bisogna adempiere a vari obblighi. Se la persona in questione possedeva diritti reali su beni immobili e mobili, i suoi eredi hanno l'obbligo di presentare la Dichiarazione di Successione entro un anno dalla sua data...
Richieste e Moduli

Richiesta di esenzione bollo per veicolo intestato al familiare del disabile

Il bollo auto o tassa automobilistica è un tributo di tipo locale che tutti i proprietari di un veicolo sono tenuti a pagare annualmente. Il costo viene stabilito in base alla regione in cui è stato immatricolato il mezzo, alla potenza, al tipo di classe...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.