Come recedere da un contratto per la fornitura di energia elettrica

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Da qualche anno, i consumatori possono decidere presso quale società e a quali condizioni acquistare energia elettrica per la propria abitazione. Se il consumatore ha un contratto in atto e nel caso trovasse un’ offerta più vantaggiosa, può cambiare fornitore e stipulare un nuovo contratto. Cambiare fornitore non comporta costi, se non quelli legati alla sottoscrizione del nuovo contratto, come bolli o depositi cauzionali. In generale, per esercitare il diritto di recesso dal contratto di fornitura elettrica con le società pertinenti, in alcuni casi, è necessario compilare moduli predisposti dalla società stessa. In altri casi, è sufficiente preparare una disdetta comune. Ecco come recedere da un contratto per la fornitura di energia elettrica.

25

Innanzitutto, se vogliamo recedere da un contratto, dobbiamo rispettare i termini di preavviso. Se siamo clienti domestici, il termine massimo di preavviso è di un mese. Se siamo clienti non domestici, il termine massimo di preavviso è di un mese, se scegliamo di cambiare fornitore per la prima volta. È, invece, di tre mesi, se abbiamo già cambiato una volta fornitore e intendiamo cambiare nuovamente. Il tempo viene calcolato dal primo giorno del mese successivo a quello in cui la società riceve la comunicazione scritta di recesso.

35

Se decidiamo di interrompere definitivamente la fornitura di energia elettrica, spetta a noi inviare la comunicazione di recesso. Se, invece, decidiamo di cambiare fornitore, sarà la nuova società a dover direttamente inoltrare la comunicazione di recesso al vecchio fornitore. Se, al contrario, abbiamo sottoscritto un nuovo contratto e ciò non è avvenuto direttamente presso gli uffici del fornitore, ma, ad esempio, via internet, al telefono, a casa, in un centro commerciale, possiamo esercitare il diritto di ripensamento. In questo caso, abbiamo 10 giorni per comunicare, in forma scritta, la decisione di non volere più aderire al contratto.

Continua la lettura
45

Il modulo per recedere dal contratto, deve indicare i dati della persona o dell'azienda intestataria della fornitura. Dunque, nome e cognome, ragione sociale, codice fiscale o partita iva, indirizzo completo della località di fornitura, eventuali codici identificativi indicati nelle fatture ricevute, data e firma. Alleghiamo sempre la fotocopia del documento di identità. Nel caso in cui, invece, vogliamo esercitare il diritto di ripensamento, alleghiamo il numero del contratto e la data di arrivo dello stesso.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prima di stipulare un contratto per la fornitura di energia elettrica, controlliamo bene i parametri che la società usa per calcolare utilizzi e costi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come Fare La Disdetta Di Enel Energia

Non son trascorsi molti anni dal momento in cui è entrata in vigore in tutti i Paesi dell'Unione Europea la normativa che liberalizza la fornitura di energia elettrica. Chiunque pertanto può scegliere liberamente il suo fornitore di energia elettrica...
Finanza Personale

Come Evitare di cambiare fornitore di Energia Elettrica e/o Gas senza volerlo

L'apertura del Mercato Libero del Gas (Decreto Letta n. 164 del 2000) e dell'Energia Elettrica (Decreto Bersani - 16 marzo 1999, n. 79) dà la possibilità ai clienti finali di scegliere il proprio fornitore tra le aziende operanti nel Libero Mercato,...
Banche e Conti Correnti

Come recedere il contratto di conto corrente per variazioni contrattuali

Le banche italiane periodicamente possono inviare ai titolari di un conto corrente una nota in cui si evidenzia la modifica unilaterale di tassi, prezzi e le altre condizioni nel caso esista un valido motivo. Qualunque sia comunque il tipo di modifica,...
Finanza Personale

Come richiedere una fornitura elettrica

Quando si è in procinto di andare ad abitare in una nuova casa, la prima cosa che bisogna fare è l'allaccio alla rete elettrica. Fino a qualche anno fa, la soluzione era obbligata poiché esisteva un unico fornitore nazionale (l'Enel) che offriva il...
Aziende e Imprese

Come recedere dal credito al consumo

Nella vita di tutti i giorni può capitare di dover far fronte a spese non indifferenti come un' automobile ad esempio, o magari un elettrodomestico. Qualsiasi sia l'oggetto in questione da dover pagare, magari tramite un finanziamento, o magari da...
Richieste e Moduli

Come recedere da un contratto di viaggio

In base al Decreto Legislativo N.111, il Governo regola il settore del Turismo, rispetto ai viaggi organizzati. Il viaggiatore, il momento in cui acquista un viaggio, deve firmare un contratto e, in questo modo vincola il Tour Operator a garantire quello...
Case e Mutui

Come recedere da un contratto di affitto

Vi sarà probabilmente capitato, alle volte, di dover cambiare appartamento in seguito ai motivi più vari: cambio di città, spostamento in zone meglio servite dai mezzi pubblici, la nascita di un figlio o i cattivi rapporti con il vicinato. Quando si...
Richieste e Moduli

Come recedere da una polizza vita

L'assicurazione sulla vita prevede, in caso di morte, il pagamento di una determinata somma di denaro indicata sul contratto. Tuttavia, questi contratti sono pieni di moltissime clausole che si dovranno necessariamente comprendere alla perfezione, in...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.