Il Post

Come recedere da un contratto di affitto

di Giuseppina Ricci difficoltà: media

Come recedere da un contratto di affittoLeggi Quando si stipula un contratto di affitto è bene conoscere tutte le opzioni disponibili nel qual caso si abbia necessità di recedere anticipatamente dallo stesso. La tempistica e le modalità variano a seconda del tipo di contratto e principalmente se si tratta di un contratto di affitto commerciale o per uso abitativo. Il contratto di affitto è più esattamente denominato contratto di locazione e appunto il locatario è colui che affitta il locale, ossia il proprietario dell'immobile mentre il conduttore è colui che usufruisce dei locali per la durata stabilita.

Assicurati di avere a portata di mano: Raccomandata con ricevuta di ritorno

1 Come recedere da un contratto di affittoLeggi I contratti ad uso abitativo hanno in linea di massima una durata di anni 4+4 mentre i contratti ad uso commerciale invece 6+6. Si rinnovano tacitamente, rispettivamente, al termine del quarto o del sesto anno ma è possibile recedere prima, e in qualsiasi momento, a patto di avvisare l'altra parte per iscritto, con una lettera di disdetta inviata tramite raccomandata con cartolina di ricevuta di ritorno, con un preavviso di almeno sei mesi prima del termine ultimo di rilascio dei locali. La lettera di disdetta di affitto deve contenere i dati dell'intestatario del contratto, la data in cui viene stilata, le cause che spiegano la volontà di recedere dal contratto, il termine ultimo in cui si intende lasciare l'immobile.

2 Come recedere da un contratto di affittoLeggi Le suddette motivazioni sono ancor più obbligatorie in caso di recesso per gravi motivi. Infatti, anche se nel contratto sono stati messi per iscritto accordi diversi, è possibile recedere anticipatamente qualora sussistano gravi motivi, non meglio specificati dalla legislatura vigente.
In caso di contratto ad uso abitativo transitorio, il preavviso è di soli tre mesi. Questo genere di contratto viene stipulato per periodi brevi a causa di previsti eventi futuri che ne limitano l'uso, sia al locatore che al conduttore. Tali eventi futuri devono rispondere a determinati requisiti di legge da accertare attraverso specifica documentazione da allegare al contratto stesso.

Continua la lettura

3 Come recedere da un contratto di affittoLeggi Nel contratto commerciale, nel caso in cui il recesso anticipato sia stato chiesto dal locatore, il conduttore ha diritto a ricevere il pagamento di un’indennità per la perdita dell’avviamento commerciale pari a un minimo di 18 mensilità ma solo se l'attività preveda un diretto contatto con il pubblico. 
Trovate i facsimili dei moduli delle lettere, per le varie casualità, sul sito
Attenzione, il pagamento dell'affitto per i mesi residui è dovuto a seconda delle motivazioni del recesso e del caso specifico.  Approfondimento Come recedere dal contratto di affitto (clicca qui)


4 Per la chiusura anticipata del contratto è previsto il versamento di una tassa di euro 67,00, da effettuare tramite modello F23, dovuta dal proprietario all'Agenzia delle Entrate e solitamente suddivisa per il 50% con il conduttore, salvo diversamente specificato in sede di contratto.
Per ulteriori informazioni si consiglia di consultare la normativa vigente in costante aggiornamento.

Non dimenticare mai: Per ulteriori informazioni si consiglia di consultare la normativa vigente in costante aggiornamento.

Come effettuare la cessione di un contratto di locazione Come scrivere una lettera di recesso anticipato di affitto Come disdettare anticipatamente un contratto di locazione Le caratteristiche del contratto di affitto a canone concordato

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili