Come reagire ai problemi di soldi nel matrimonio

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Quando due giovani innamorati decidono di fare il grande passo del matrimonio, la vita sembra tutta rose e fiori e la felicità sembra essere uno stato che li accompagnerà durante tutto il loro cammino insieme. Talvolta è anche così e tutto procede senza alcun intoppo, ma col tempo possono subentrare delle difficoltà a cui si deve far fronte. E vi si deve far fronte insieme, da coppia quale si è scelto di essere. Secondo i sondaggi molti dei litigi più feroci che avvengono all'interno dei matrimoni già collaudati hanno motivazioni economiche. Ecco quindi un'utile guida per capire come si deve reagire ai problemi di soldi nel matrimonio, senza che la coppia ne risenta.  

27

Occorrente

  • Buone capacità di comunicazione
  • Calma e pazienza
  • Acquisti ponderati e solo se necessari
37

Prevenire è meglio che curare, in ogni campo: questo significa che è importante, fin dall'inizio, instaurare nella coppia delle regole di base, su come, quando e perché spendere i soldi. Un'idea molto gettonata è quella di aprire un conto in comune, dove i due coniugi possano versare ogni mese una determinata cifra, da utilizzare per le piccole grandi spese che riguardano la casa, come bollette, spesa alimentare e altro. È sempre bene avere un rapporto col denaro che sia equilibrato e che entrambi i componenti della coppia non sforino mai un determinato budget mensile: ognuno deve essere consapevole di ciò che può essere fatto e/o acquistato e di ciò che invece è meglio rimandare a tempi migliori.

47

Naturalmente nel corso di un matrimonio possono sopraggiungere delle difficoltà: uno dei due coniugi può perdere il lavoro, può esserci un imprevisto che richiede un esoso dispendio economico o possono verificarsi delle circostanze avverse. In questo caso, l'importante è reagire ai problemi di soldi con calma e lucidità. Il consiglio è quello di sedersi a tavolino, carte e conti alla mano, e capire realmente quali sono le nuove esigenze familiari. È inutile farsi prendere dal panico o avere attacchi d'ira, che si riverserà in automatico sul partner: è proprio in questi casi che si vede la forza di una coppia, che deve andare avanti insieme cercando di risolvere grane e difficoltà.

Continua la lettura
57

Per reagire ai problemi di soldi nel matrimonio la parola d'ordine è comunicazione: il dialogo non deve mai mancare in una coppia, in particolare nei periodi di crisi e difficoltà. Si deve provare a tagliare le spese ove questo è possibile, senza demoralizzarsi troppo. Ogni crisi è sempre passeggera e quindi basta solo stringere i denti per un po'. Naturalmente i soldi aiutano, ma non sono loro che fanno la felicità: se una coppia è davvero forte e solida nulla potrà scalfire la sua serenità, nemmeno i problemi di soldi nel matrimonio. In bocca al lupo!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Comunicazione: il dialogo è la base per risolvere qualsiasi tipo di situazione o difficoltà
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

5 modi di affrontare il mobbing sul posto di lavoro

Oggi per vivere è indispensabile lavorare e avere un impiego rappresenta un privilegio che non tutti hanno. Purtroppo, però, può accadere che il solo pensiero di recarsi sul posto di lavoro rappresenti un incubo da cui vorremmo svegliarci, perché...
Finanza Personale

Come superare la crisi economica

Da oltre 10 anni stiamo, con fatica e sacrificio, affrontando lo straordinario periodo di crisi economica che si protrae tutt'ora con diverse problematiche e sempre meno opportunità di lavoro (innanzi tutto) ma è anche vero che la parola crisi non ha...
Lavoro e Carriera

Come difendersi dal mobbing

Il mobbing è quel comportamento messo in atto dal datore di lavoro o da altro dipendente a danno di un lavoratore con lo scopo di emarginarlo e costringerlo alle dimissioni. Tale comportamento deve consistere in una serie di atti che nel loro insieme...
Lavoro e Carriera

Come diventare Interprete E Traduttore

In un mondo sempre più connesso e globalizzato, dove comunicare è diventato più semplice e veloce, resta ovviamente l’ostacolo della lingua differente. E così conoscere una o più lingue straniere è diventato un requisito fondamentale per entrare...
Case e Mutui

Come tutelarsi se il proprietario non registra il contratto di affitto

Molti sono coloro che offrono un canone d'affitto minore, appunto per convincere l'affittuario ad accettare il compromesso. A tale proposito è bene sapere che c'è chi, addirittura, non fa firmare alcun accordo e chi, invece, fa firmare al proprio inquilino...
Lavoro e Carriera

Come gestire un collega arrogante

In tutti gli ambienti di lavoro, soprattutto quelli in cui più persone sono costrette a condividere lo stesso spazio, è possibile assistere alla nascita di veri a propri conflitti, il più delle volte causati da sentimenti negativi come la presunzione...
Lavoro e Carriera

Come superare psicologicamente il licenziamento

Negli ultimi anni è sempre più d'attualità la parola crisi, in maniera graduale abbiamo visto aumentare drammaticamente, la percentuale di posti di lavoro persi. Specie in Italia le imprese non sono più in grado di affrontare le numerose spese, a...
Lavoro e Carriera

Lavoro: come difendersi dal mobbing

Il termine "mobbing" deriva dal verbo inglese "to mob" che significa assediare, attaccare. Con mobbing, infatti si intendono tutti quegli atteggiamenti, sia pratici che psicologici, che tendono ad isolare, mettere in difficoltà ed a disagio una persona...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.