Come progettare una impresa in crowdfunding

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

In passato, quando una persona concepiva un'idea imprenditoriale, di qualunque natura essa fosse, non aveva che una strada per tentare di ottenere il denaro necessario per avviare l'attività progettata, ovvero chiedere un prestito bancario. Ancora oggi le banche concedono finanziamenti a chi avvia un'impresa, alle cosiddette "start up", ma avere accesso al credito è diventato molto più difficile che in passato. Così un numero sempre maggiore di giovani imprenditori, che hanno un'idea in testa, decide di rivolgersi ad una forma di finanziamento alternativa: il crowdfunding. Ecco di cosa si tratta, e come progettare un'impresa in crowdfunding.

26

Il termine crowdfunding significa letteralmente "finanziamento dalla folla"; in modo molto semplice lo si potrebbe descrivere come una sorta di colletta 2.0. Chi ha un'idea la propone ad un vasto pubblico, chiedendo ad ognuno un contributo in denaro per realizzarla. Se l'idea è buona, facilmente verrà premiato con una notevole partecipazione. Anche se detta così sembra una follia, in realtà moltissimi progetti sono stati finanziati con il crowdfunding. Ovviamente, bisogna sapere bene come muoversi, quale piattaforma usare, e in che modo attirare l'interesse dei potenziali finanziatori.

36

Il crowdfunding si svolge tramite internet, ed esistono infatti numerose piattaforme che è possibile usare. Dunque la prima cosa da valutare è la piattaforma più adatta alle proprie necessità. Ci sono siti che promuovono il modello "donation based", ovvero il finanziamento a progetti senza scopo di lucro; quelli che adottano il modello "rewarded based", i più diffusi, dove viene promesso un "premio" a chi partecipa al finanziamento. Infine ci sono portali che promuovono finanziamenti "lending based", ovvero offrono microcredito alle imprese, ed "equity based", che prevede una partecipazione azionaria all'impresa che si finanzia.

Continua la lettura
46

Per chi ha un'idea imprenditoriale di solito la formula che può dare i maggiori frutti è quella "rewarded based". Se, ad esempio, si vuole aprire un pub, si può promettere una consumazione gratis a chi contribuirà alle spese di avvio attività. Una volta scelta la piattaforma, bisogna redigere un piano finanziario completo e accattivante. Infatti è necessario non solo spiegare bene il progetto che si ha in mente, ma anche giustificarne costi e spese. Può essere utile girare un breve video promozionale, in modo che la gente possa capire fino in fondo che cosa è chiamata a finanziare.

56

Una volta preparata la campagna di crowdfunding seguendo le specifiche della piattaforma che si è scelta, si può dare il via alla raccolta fondi vera e propria. In genere c'è un limite di tempo massimo entro il quale bisogna raggiungere la cifra che si è fissata come obiettivo; se ciò non accade, la campagna è fallita e le promesse di donazione non avranno alcun esito. Il segreto sta nel diffondere il più possibile la notizia della campagna crowdfunding a cui si è dato vita: i social network sono il tam tam più efficace. Se si è bravi a raggiungere il maggior numero di persone possibile, e a vendere bene la propria idea, si raggiungerà la cifra prevista nel tempo dato e sarà possibile passare all'azione.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come proporre un progetto e farsi finanziare online con il crowdfunding

Avere una buona idea imprenditoriale è necessario per avere successo con la crisi che sta attraversando il nostro sistema economico-finanziario. Eppure, la semplice idea, per quanto innovativa e vincente, non è sufficiente per garantire un sicuro ritorno...
Aziende e Imprese

Come fare Crowfounding

Il crowdfunding inteso come nostro business personale, se adeguatamente ottimizzato, può rivelarsi un’iniziativa di successo; infatti, se si riescono ad individuare alcune tecniche, strategie e a carpire dei segreti, il crowdfunding sarà in grado...
Lavoro e Carriera

10 errori da evitare in una startup

Start up è un termine che va molto di moda ultimamente, ma cosa è veramente una start up? Il termine deriva dall'inglese e potrebbe essere tradotto in "avvio", ed in effetti si tratta proprio di un'attività imprenditoriale che nasce per la prima volta....
Lavoro e Carriera

Come cercare delle sponsorizzazioni

Ognuno di noi, nella vita, attraversa una fase ricca di sogni e progetti. Alcuni sono raggiungibili e realizzabili nel breve-medio termine. Oppure pensiamo agli aspiranti scrittori, che sognano di trovare un editore che punti sul loro lavoro. Ma non sempre...
Aziende e Imprese

Come creare una start up vincente

Negli ultimi tempi il nostro paese ha assistito alla nascita di quasi 2000 start up. Questi nuovo tipo di sta prendendo sempre più piede in ogni settore di ogni mercato. I motivi sono diversi. Tali aziende godono infatti di regimi fiscali agevolati....
Aziende e Imprese

5 modi per finanziare una startup

Per chi non lo sapesse ancora, una startup non è altro che una impresa alle prime armi, ossia che si accinge per essere avviata. Naturalmente, una delle pecche a cui bisogna dare adito all'avvio di una startup di successo, è sicuramente il possesso...
Aziende e Imprese

Guida alle ONLUS

Con il termine ONLUS s'intende qualunque Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale. Le ONLUS comprendono anche gli enti privati che operano per il bene della collettività. I loro obiettivi principali sono il benessere e lo sviluppo sociale. Tutte...
Aziende e Imprese

Come aprire un'attività a Londra

Le persone dotate di spirito imprenditoriale e voglia di buttarsi in avventure commerciali, in Italia trovano, purtroppo un terreno poco fertile. E’ noto a tutti, infatti, che aprire un’attività n Italia è un’impresa difficile ed abbastanza lunga....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.