Come progettare un bilancio personale

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Progettare un bilancio personale significa avere un metodo sicuro per gestire entrate ed uscite, riuscendo quindi a capire se si sta avendo un tenore di vita troppo alto rispetto alle proprie effettive possibilità o se, al contrario, è possibile concedersi qualche lusso in più. Se si è un lavoratore stipendiato, che riceve la paga una volta al mese, sapere come fare un bilancio personale diventa addirittura indispensabile: ci evita di commettere, infatti, un errore comune, ovvero arrivare avere difficoltà economiche nell'ultima parte del mese perché si è speso troppo durante le prime settimane.

24

Gestire entrate ed uscite

Per prima cosa occorre stilare una lista di tutte le entrate e le uscite: rientrano tra le entrate, ad esempio, lo stipendio fisso (se lo si ha) e tutte le altre eventuali fonti di reddito (proprietà in affitto, lavori saltuari); le uscite fisse sono invece quelle spese che sappiamo di dover affrontare ogni mese, come l'acquisto di prodotti alimentari e per la casa, oltre alle bollette e alle somme da tenere da parte per le necessità improvvise.

34

Utilizzare un computer

L'ausilio del computer si può rivelare prezioso anche per questo tipo di operazione. Esistono infatti numerosi software che possono rispondere a queste esigenze, ma per chi deve controllare un bilancio domestico può essere sufficiente creare un semplice foglio di Excel su cui riportare tutti i dati relativi alle entrate e alle uscite di denaro. Per redigere un buon bilancio personale, occorre prima di tutto considerare le spese fisse mensili: il costo dell'affitto, la rata del mutuo, dell'auto e le spese condominiali vanno annoverate tra le uscite mensili. A queste si aggiungeranno tutte le altre uscite, quali il costo di mantenimento dell'auto, il pagamento delle bollette, il costo per il vitto e tutto quello che, mensilmente, può essere catalogato come "spesa".

Continua la lettura
44

Rimandare le spese importanti

Qualora dovessero prospettarsi delle spese straordinarie, è buon consiglio considerare la possibilità di effettuarle in un mese in cui sono presenti poche uscite, per non rischiare di andare in rosso con il bilancio. Una volta considerate tutte le uscite, bisogna confrontarle con le entrate. Una volta progettato un bilancio personale, sarà più facile ponderare le spese e riuscire a gestire le proprie entrate e i propri risparmi in maniera tale da non trovarsi in passivo senza particolari difficoltà. L'amministrazione del proprio bilancio personale può sembrare una cosa noiosa e complicata. In realtà, con un po' di buona volontà e qualche strumento informatico, si può rivelare un'operazione più semplice del previsto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come realizzare con excel un bilancio casalingo

Come un vero imprenditore, vorresti organizzare e tenere sotto controllo le finanze della tua casa. Per farlo, è necessario tenere conto essenzialmente di tre macro-classi di valori: riserve, entrate e uscite. Tabellando opportunamente i valori, sarà...
Finanza Personale

Come amministrare il bilancio familiare

Negli ultimi tempi, ancora più che in passato, tenere sotto controllo il bilancio familiare è un impegno al quale non possiamo rinunciare. Per evitare spiacevoli sorprese, dovrebbe diventare una consuetudine occuparsi del bilancio familiare. Soprattutto...
Finanza Personale

Come tenere sotto controllo le spese

Al giorno d'oggi con la crisi economica che avanza sempre di più e con i prezzi che salgono alle stelle, è spesso molto difficile tenere sotto controllo le spese e riuscire ad accumulare una piccola quantità di denaro da utilizzare come più si preferisce....
Aziende e Imprese

Come creare un cash flow partendo da un bilancio

Il cash flow, chiamato anche flusso di cassa, è un rendiconto che può variare in un determinato periodo e viene generato dalle attività finanziarie, operative e di investimento. Tuttavia possono influire anche altre attività, come donazioni o regali...
Aziende e Imprese

Come fare un bilancio di fine anno

Il bilancio è costituito da una serie di particolari documenti contabili prodotti periodicamente da una impresa per verificare la situazione patrimoniale e finanziaria allo scadere del periodo amministrativo a cui si fa riferimento. Se siamo proprietari...
Aziende e Imprese

Come leggere un bilancio aziendale

Il bilancio è un documento che le aziende redigono alla fine di ogni anno con lo scopo di rappresentare la situazione patrimoniale e finanziaria dell'impresa: si tratta senza dubbio di un documento di estrema importanza, la cui lettura e interpretazione...
Aziende e Imprese

Sprechi in azienda: consigli per evitarli

La gestione delle spese in un azienda è molto importante, soprattutto per i piccoli imprenditori i quali non sempre hanno abbastanza fondi per mantenere attiva l'azienda indipendentemente dai guadagni. La gestione degli sprechi è uno dei punti fondamentali...
Aziende e Imprese

Come fare un bilancio preventivo

La creazione di un bilancio preventivo può essere estremamente difficile e rischiosa se non fatta nella maniera corretta. Tant'è che soltanto il 40% circa delle famiglie decide di eseguirlo e di affidarsi ad esso. Ad ogni modo, è bene sapere sin da...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.