Come procedere alla tenuta del registro IVA sulle vendite

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Fra i diversi libri contabili la cui tenuta è obbligatoria per alcune tipologie di azienda, possiamo trovare il registro IVA sulle vendite, sul quale, per l'appunto devono essere annotate alcune operazioni che si svolgono nell'azienda e che sono soggette all'applicazione dell'IVA. Tale registro non risulta obbligatorio per esempio per i commercianti al minuto, nel caso in cui questi tengano il registro dei corrispettivi.
In questa guida vedremo come fare per procedere alla tenuta del registro IVA sulle vendite. Vediamo come procedere.

25

Un tempo, i registri IVA erano sottoposti all'obbligo di bollatura e di vidimazione che doveva essere effettuata dall'agenzia delle entrate oppure da un notaio. Oggi questo obbligo per questa tipologia di registro, non esiste più, però rimane sempre l'obbligo di procedere ad un'accurata numerazione progressiva delle pagine che formano il registro prima di procedere al suo utilizzo.

35

Colui che procede alla compilazione del registro, su di esso dovrà andare a riportare tutte le operazioni che richiedono l'applicazione dell'aliquota IVA e che vengono svolte in quanto operazioni di vendita. Si procederà innanzitutto con l'indicare la data di emissione del documento e il numero cronologico attribuito allo stesso.

Continua la lettura
45

Seguiranno i dati del cliente, quindi la ragione sociale, indirizzo e partita IVA, al quale risulta intestato il documento emesso. Gli importi imponibili verranno distinti per aliquota, così anche gli importi che riguardano l'IVA verranno distinti per aliquota applicata. Nel registro dovranno essere registrate indistintamente oltre che le fatture emesse, anche le note di debito e le autofatture.

55

Tutti i documenti devono essere riportati seguendo la numerazione cronologica che gli è stata attribuita durante la loro emissione. La registrazione delle fatture deve avvenire entro 15 giorni dalla loro emissione.
Il registro così compilato deve essere trattenuto agli atti per un periodo pari almeno a 5 anni. Quindi seguendo i pochi e semplici passaggi riportati all'interno di questa guida, sapremo finalmente come fare per riuscire a compilare in maniera perfetta il registro dell'IVA sulle vendite che effettuiamo con la nostra azienda. A questo punto non ci resta che seguire le indicazioni riportate in questa guida e iniziare a compilare da soli questo documento appartenente ai libri contabili.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come si compila un registro dei corrispettivi

Il registro dei corrispettivi è un "quaderno" che alcune categorie di lavoratori, i commercianti in particolar modo, devono compilare per registrare le operazioni compiute ogni giorno (le vendite, per intenderci). In questa guida vediamo come si compila...
Lavoro e Carriera

Come compilare un registro carico e scarico di carburanti

Con questo tutorial impareremo come compilare un registro carico e scarico di carburanti. In base alla normativa vigente in materia, una stazione di servizio carburanti è tenuta alla compilazione del registro carico-scarico detto UTF, cioè di carico...
Aziende e Imprese

Come compilare il libro IVA acquisti

Ogni attività di natura commerciale comporta l'entrata di ingenti somme di denaro che, in modo analogo, vanno controllate e contabilizzate in un apposito registro, per poi essere dichiarate al fisco per il pagamento delle relative tasse. Tali scritture...
Aziende e Imprese

Come Contabilizzare La Lquidazione Iva

Lo Stato italiano per controllare le attività delle imprese che si dedicano all'importazione oppure all'esportazione dei prodotti all'interno dell'Unione Europea, obbliga l'iscrizione nel Registro degli Operatori Intracomunitari, tramite l'Agenzia delle...
Aziende e Imprese

Come contabilizzare le rettifiche alle vendite

Tra le poste di bilancio maggiormente rappresentative di un'impresa deve essere senza dubbio annoverata, nel conto economico, la voce "Ricavi di vendita" facente parte del gruppo A- Ricavi della produzione, del conto, che accoglie i componenti positivi...
Aziende e Imprese

Come fatturare in reverse charge

Il termine Reverse charge, che letteralmente significa inversione contabile, non è altro che un meccanismo che fa ricadere il peso dell'IVA sul destinatario di beni e servizi quando questi è soggetto passivo sul territorio italiano. Lo scopo è quello...
Aziende e Imprese

Come tenere la contabilità di un ristorante

Condurre con successo un'attività propria è il sogno di tante persone. Si tratta di uno dei lavori ideali, poiché permette di operare in un campo di nostra scelta. Ciò significa che, con tutta probabilità, si tratta anche del settore che amiamo....
Aziende e Imprese

Come Contabilizzare Gli Acquisti In Moneta Estera

Spesso potrà capitare di doversi rivolgere a fornitori che operano in paesi esteri, per una società, e che non usano come per noi, la moneta dell'Euro. Chiaramente questo potrà comportare certi svantaggi: si dovranno considerare i tempi d'attesa abbastanza...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.