Come presentare la domanda di esonero dalle tasse scolastiche

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Come vedremo nel corso di questa guida, normalmente gli istituti scolastici impongono ai propri studenti il pagamento di determinati contributi, allo scopo di garantire agli stessi un miglioramento dei servizi scolastici in generale. Come vedremo tuttavia, alla presenza di determinate condizioni, i genitori possono richiedere al servizio scolastico l'esonero dal pagamento delle tasse. Se siete interessati a scoprire come presentare la domanda di esonero dalle tasse scolastiche seguite con attenzione i passi di seguito, vi fornirò importanti informazioni.

26

Tenete conto innanzitutto, che le tasse da cui lo studente può richiedere l'esonero sono diverse e poco onerose (troviamo ad esempio la tassa d'iscrizione, la tassa di frequenza da pagare ogni anno, la tassa d'esame e la tassa di diploma). Ricordate tuttavia che lo studente è tenuto a pagare queste tasse soltanto dopo il compimento dei 16 anni di età (ovvero dopo l'assolvimento dei primi anni di istruzione obbligatoria).

36

Come suddetto, per usufruire dell'esonero della tassa scolastica è necessario essere in possesso di alcuni requisiti tassativamente indicati dalla legge, come ad esempio motivi economici. Il richiedente infatti, controllando le tabelle ogni anno aggiornate dal Miur, può controllare se rientra in una delle fasce di esenzione previste dalla legge (fasce di esenzione che sono determinate in base ai criteri di reddito e in base al numero dei componenti del nucleo familiare).

Continua la lettura
46

Un altro motivo importante che consente allo studente di ottenere l'esonero dal pagamento delle tasse, è quello di essere uno studente meritevole. L'esenzione in questo caso, può avvenire solo se lo studente riesce a raggiungere una media pari o comunque superiore a 8/10, con almeno 8 in condotta. Se lo studente non riesce a raggiungere la media suddetta, sarà tenuto a versare interamente le tasse non versate.

56

Per determinate categorie di persone inoltre, la legge prevede il totale esonero dal pagamento delle tasse scolastiche, a causa della particolare categoria a cui appartengono (ad esempio giovani orfani a causa di guerra, figli di mutilati o di invalidi di guerra, ciechi civili, figli di invalidi a causa di lavoro e altre categorie particolari).

66

Concretamente l'esonero delle tasse (se sono presenti i requisiti suddetti), può essere richiesto dal soggetto utilizzando un foglio di carta semplice da inviare al dirigente scolastico dell'istituto, entro il termine delle iscrizioni. Ricordate infine che per effettuare la richiesta può essere utilizzato l'apposito modello precompilato, scaricabile ad esempio da questo sito.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Residenza fiscale: come evitare la doppia imposizione

L'Agenzia delle Entrate si serve della residenza fiscale per calcolare il valore delle imposte dovute da ogni cittadino. Chiunque abbia una doppia residenza può servirsi di alcune pratiche che permettono di evitare la doppia imposizione delle tasse....
Finanza Personale

Come detrarre le tasse scolastiche

Con l'inizio dell'anno scolastico arriva una sorpresa sempre più amara per le famiglie e per i genitori italiani: ogni anno le spese per la scuola e per l'istruzione dei figli sono sempre più alte e faticose da affrontare. I costi scolastici (libri,...
Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale in Marocco

In questa guida vedremo di analizzare come funziona il sistema fiscale in Marocco. Il fisco in questo paese applica le imposte per scaglioni di reddito ad aliquote progressive, le quali partono da un minimo dello 0%, fino ad un reddito annuo di 20.000...
Previdenza e Pensioni

Come calcolare l'imposta addizionale regionale

Per alcuni il mondo delle imposte e delle tasse rappresenta un vero e proprio rebus. Numeri, percentuali e diverse norme possono creare non pochi grattacapi a chi vi fa i conti, specialmente le prime volte. Nell'ambito delle imposte dirette è possibile...
Richieste e Moduli

Come fare l'autocertificazione per esenzione dal ticket in base al reddito

Quando effettui una visita, un accertamento diagnostico oppure usufruisci del servizio del pronto soccorso devi pagare un ticket ovvero una tassa che l'utente è obbligato a pagare per poterne usufruire. Alcune categorie di persone sono esonerate dal...
Aziende e Imprese

Come vendere olio di propria produzione

Se possediamo un appezzamento con degli alberi di ulivi, sicuramente ogni anno raccoglieremo i frutti di questi alberi, ossia le olive, per produrre l'olio. L'olio di oliva è un elemento utilizzato moltissimo nelle cucine di tutto il mondo, pochè il...
Aziende e Imprese

10 cose da valutare prima di chiudere la partita IVA

In contesto quale quello attuale, caratterizzato da una lenta ma progressiva crescita dei consumi e dalla conseguente ripresa delle assunzioni da parte delle aziende, chiudere la partita IVA per tornare al lavoro dipendente sembra essere a molti la soluzione...
Finanza Personale

Come calcolare il reddito equivalente per l'università

Una volta che è stata effettuata l'immatricolazione, tutte le università statali richiedono il versamento delle tasse universitarie, per poter accedere al corso. Le tasse da pagare vengono divise in due differenti trance lungo tutto l'anno accademico....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.