Come prepararsi per il concorso per docenti

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Con l'arrivo del nuovo ministro dell'istruzione è stato inserito nuovamente il concorso per l'insegnamento, una pratica tutto sommato, che ha portato una ventata di novità in questo settore. È prevista l'assunzione di molti docenti per le svariate classi di concorso con una maggioranza di posti disponibili per coloro che appartengono alla scuola d'infanzia e primaria.
Non tutti hanno accolto la notizia in modo positivo specie i precari. Ma vediamo insieme come prepararsi per il concorso per docenti.

26

Occorrente

  • Connessione internet, libri di testo, volontà
36

Test iniziale

È sicuramente necessario entrare nell'ottica del concorso e concentrarsi progressivamente sulla prova specifica che si andrà ad affrontare considerando che le prove saranno molteplici. La prima prova da affrontare sarà un test che ha l'obiettivo di testare alcune competenze specifiche del candidato e le attitudini. Questo test specifico è comune a tutte le classi di concorso. Contiene domande di logica, comprensione verbale, informatica e lingua straniera a scelta. Un modo efficace per superare la prova è quello di esercitarsi grazie alle batterie di test messe a disposizione dallo stesso MIUR. Si potranno approfondire approfondire gli argomenti in cui si rilevano maggiori difficoltà.

46

Prova scritta

Superato con successo il test è necessario prepararsi alla prova scritto-grafica che è generalmente composta da 5 domande a risposta aperta. I quesiti vertono domande di cultura generale, legislazione scolastica e il programma relativo alla specifica classe di concorso per la quale si partecipa. È necessario prendere attenta visione del programma che è consultabile sul bando di concorso e prepararsi uno schema con i vari argomenti da trattare.
Successivamente scegliere un libro di testo messo a disposizione dalle varie case editrici che si occupano nello specifico di concorsi pubblici che servirà, senza dubbio come guida e punto di riferimento.

Continua la lettura
56

Prova orale

L'ultima prova da affrontare è quella orale. La prova orale consiste nell'esposizione e simulazione di una lezione che verte su di un argomento specifico. L'argomento in questione verrà estratto dal candidato 24 ore prima. Il colloquio avrà durata massima di mezz'ora ed è volto a testare la padronanza delle discipline di insegnamento e la capacità di trasmissione di queste. Il consiglio per affrontare serenamente questa prova è quello di esercitarsi molto ed acquisire il maggior numero di competenze specifiche in modo da poter raggiungere una buona preparazione e sicurezza nell'esposizione.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se si vuole studiare con tranquillità senza fare confusione, soprattutto per la seconda prova, il consiglio è di valutare bene il testo su cui studiare

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come prepararsi ad un concorso pubblico

Di fronte alla carenza cronica di lavoro, soprattutto a tempo indeterminato, riuscire nell'impresa di entrare a far parte dell'amministrazione pubblica può voler dire raggiungere quello che per molti è un obbiettivo primario; la stabilità economica...
Lavoro e Carriera

Come diventare insegnante

Quella dell'insegnante è una bellissima professione, di grande importanza per lo sviluppo della società. Si ha la fortuna di esercitare continuamente la cultura e di essere a contatto con giovani menti. Dal punto di vista umano il contatto con i propri...
Lavoro e Carriera

Come inserirsi nelle graduatorie d'istituto

Le graduatorie d’istituto sono degli elenchi graduati di personale docente da utilizzare per le supplenze e le sostituzioni degli insegnanti assenti per malattia, motivi familiari, maternità, ecc. Queste graduatorie, inoltre, vengono utilizzate per...
Lavoro e Carriera

Come prepararsi per l'esame di ammissione al Tfa

Le normative riguardanti l'istruzione sono in costante evoluzione e tra le recenti modifiche apportate vi è il TFA. Si tratta di un tirocinio formativo attivo che ha preso il posto della SSIS, ossia la scuola superiore per l'insegnamento secondario,...
Lavoro e Carriera

Come presentare domanda di supplenza di terza fascia

La terza fascia di istituto è aperta ai docenti non abilitati, ma in possesso del titolo di studio valido per l'insegnamento. Per iscriversi alla terza fascia occorre essere in possesso di una laurea magistrale e aver conseguito tutti i crediti necessari...
Lavoro e Carriera

Come diventare docente universitario

Molti aspiranti docenti vorrebbero prendere parte alla vita universitaria in veste di precettori. All'interno del sistema universitario italiano si distinguono due soli ruoli accademici per il professore universitario. Si parla infatti di docenti e di...
Lavoro e Carriera

Come superare un concorso

I concorsi presenti in Italia, possono essere di varie tipologie; normalmente si affrontano sia con la prova scritta che con la prova orale e in alcuni casi è anche presente la prova pratica, Per prepararsi ad un concorso è necessario studiare le materie...
Lavoro e Carriera

Come diventare segretario scolastico

All’interno di ogni istituzione scolastica non lavorano soltanto docenti o collaboratori scolastici, ma anche molte altre figure professionali, che si occupano di amministrare gli uffici, redigendo atti contabili, amministrativi e pratiche burocratiche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.