Come prepararsi all'esame di abilitazione di avvocato

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
19

Introduzione

Una volta terminato il percorso universitario nella facoltà di Giurisprudenza, è lecito immaginare che tantissimi ambiscano ad intraprendere la carriera di avvocato, sperando in un futuro non troppo lontano, di affermarsi in questa ambita professione. Tuttavia, per riuscire a raggiungere questo traguardo assai ambito, è obbligatorio seguire dei percorsi ben tracciati, dato che la legge italiana richiede il superamento d'un esame di Stato tale da abilitare il soggetto all'esercizio della professione di avvocato. All'interno di questa guida, andrò a spiegare come prepararsi all'esame d'abilitazione di avvocato.

29

Occorrente

  • Manuali
  • Codici commentati
  • Riviste giuridiche
  • Internet (per consultare il sito della Corte di Cassazione)
39

Prima di tutto, è di fondamentale importanza andare a mettere in risalto il fatto che, a tale esame non si accede in automatico al termine del percorso di studi nella facoltà di Giurisprudenza. La legislazione in corso, richiede dei requisito fondamentali: il candidato deve aver svolto un periodo di tirocinio di formazione di almeno 18 mesi, prima della data dell'inizio della prima prova scritta. È sostanzialmente il periodo del cosiddetto praticantato, che può essere svolto attraverso uno studio legale privato, qualsiasi esso sia; il secondo, sarà comunque necessario abbinare a questo, anche la pratica presso uno studio legale privato.

49

La struttura particolare dell'esame di abilitazione consiste in: 3 prove scritte e d'una prova orale. Le prime 2 prove scritte, consistono nella redazione di un parere motivato (uno in diritto civile e uno in diritto penale), mentre la terza consiste nella stesura di un atto giudiziario (a scelta tra diritto civile, diritto penale o diritto amministrativo). Per quanto riguarda la prova orale, invece, si svolgerà secondo un dibattito sulle prove scritte appena svolte, di cui almeno una deve essere di diritto processuale.

Continua la lettura
59

È sostanzialmente per i motivi appena illustrati, che è fondamentale la conoscenza approfondita delle nozioni istituzionali e della giurisprudenza vigente o relativamente recente. Solamente in questo modo, potrete riuscire a rientrare all'interno dell'ambito individuato dall'art 1, comma 9, allegato della Legge n°180/2003 Il testo è disponibile in questo link. La seguente normativa, stabilisce il principio d'istituzione della commissione presso il Ministero della Giustizia, avente l'incarico d'individuare i criteri di valutazione interni sia alle prove scritte e sia a quella orale. Tali criteri sono informati a parametri quali la chiarezza di esposizione, la logicità e la metodologia nei ragionamenti, che devono essere concretamente indirizzati a saper risolvere specifici problemi giuridici. Inoltre, la commissione valuta se il candidato conosca gli istituti giuridici trattati, cogliendo anche i probabili profili interdisciplinari. Infine, con riferimento alla prova di stesura di un atto giudiziario, la commissiona valuta se il candidato sia dotato di ottime tecniche di persuasione.

69

Per quanto riguarda la preparazione delle prove scritte, essa dovrà essere impostata secondo degli step ben prestabiliti. Il primo sarà quello di andare a rintracciare tutti i materiali utilizzati durante lo studio universitario, al fine di ripassare gli istituti delle discipline che saranno oggetto d'esame. Vi dovrete concentrare sulla ratio delle norme giuridiche e sui collegamenti presenti tra le stesse. Il secondo step consisterà andare ad affiancare lo studio della giurisprudenza recente con quella istituzionale: così si conosce l'applicazione pratica del diritto fatta nelle nostre aule giudiziarie e il modo in cui poter impostare i pareri motivati e l'atto giudiziario. Aiutatevi con la consultazione dei codici commentati, delle riviste giuridiche specializzate del settore e del sito istituzionale della Corte di Cassazione. Acquisirete in questa maniera la conoscenza dei punti chiave dei temi più attuali, più controversi e, in definitiva, più ostici da affrontare in sede di esame. Lo studio della teoria, vi risulterà molto utile esclusivamente nel momento in cui andrete ad esercitarvi costantemente con la scrittura, per andare ad acquisire le capacità perdute durare la pausa dedicata esclusivamente allo studio delle prove orali. Superate le prove scritte, si affronterà quella orale. In questo caso la preparazione fatta precedentemente è più che esaustiva: bisognerà approfondire solo ed esclusivamente le materie scelte per avere le conoscenze adeguate ad affrontare il colloquio con la commissione.

79

Qualora doveste riuscire a porre in campo impegno, studio, lavoro, dedizione, spirito di sacrificio e, sappiatelo, una bella dose di fortuna, allora potrete riuscire a superare questo esame d'abilitazione. Per voi sarà motivo di orgoglio e soddisfazione, nonché sempre una bella storia da raccontare agli amici e ai vostri futuri figli. Buona fortuna a chi si accingerà a sostenerlo.
Visitate anche: http://www.laleggepertutti.it/57125_praticanti-6-consigli-per-superare-lesame-di-avvocato.

89

Guarda il video

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Pianificate il programma di studio per non arrivare con l'acqua alla gola gli ultimi giorni prima dell'inizio.
  • Durante la prova mantenete sempre la calma e la concentrazione, nonostante le difficoltà logistiche che potreste incontrare.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come diventare avvocato

L'avvocato è uno delle attività lavorative più gettonate al mondo non solo per una questione economica ma anche per lo status sociale che conferisce. Per poter svolgere questa professione, una delle abilità principali, è quella di essere dei buoni...
Lavoro e Carriera

Come diventare avvocato civilista

Il mestiere di avvocato è affascinante, utile e molto ambito tra i giovani. Gli avvocati si dividono in due aree: penalisti e civilisti. I liberi professionisti che scelgono di diventare civilisti, si occupano di difendere i diritti dei cittadini, spesso...
Lavoro e Carriera

Come diventare giurista ambientale

Quella del giurista ambientale è una figura che fornisce consulenze in merito a questioni di diritto ambientale. Quest'ultima è una branca della giurisprudenza che dagli anni Novanta del secolo scorso si sta sempre più sviluppando, grazie alla maggiore...
Lavoro e Carriera

Come diventare avvocato matrimonialista

Nella Penisola Italiana, aumentano sempre di più le separazioni e i divorzi. Le durate medie dei matrimoni al momento della separazione e del divorzio, infatti, sono rispettivamente di circa 15 e 18 anni. Per mettere fine al matrimonio, quindi, dovrete...
Lavoro e Carriera

Come diventare avvocato in Brasile

Sempre più giovani e meno giovani decidono di andare a lavorare all'estero. D'altronde le buone occasioni non mancano, soprattutto se siamo dei giovani avvocati. Se decidiamo quindi di compiere degli studi all'Estero o cerchiamo una nuova occupazione,...
Lavoro e Carriera

Come diventare Pubblico Ministero

Fare il Pubblico Ministero non è un'impresa facile e richiede impegno, costanza e soprattutto grandi capacità sia per prepararsi alla professione sia quando si trova il lavoro. Certamente le soddisfazioni a livello professionale, personale ed economico...
Lavoro e Carriera

Come iscriversi all’albo dei praticanti avvocati

Se si vuole ottenere l'abilitazione per esercitare la professione di avvocato oltre ad essere in possesso dei requisiti fondamentali, ovviamente la Laurea in Giurisprudenza ed il pieno godimento dei diritti civili, è indispensabile aver fatto pratica...
Lavoro e Carriera

Come redigere un parere in un esame di avvocato

Se l'esame di avvocato è ormai alle porte ciò significa che è giunto anche il momento per esercitarsi nella redazione dei pareri ricordando, in tal senso, i criteri basici di valutazione della Commissione: essere chiari e concisi nella esposizione,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.