Come preparare i documenti per il 730

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La presentazione del Modello 730 non è sempre obbligatoria. Infatti è tenuto a presentarlo il contribuente che ha conseguito redditi nell'anno 2014 e non rientra nella categoria degli esonerati. Nel corso dell'anno tutte le famiglie sostengono tantissime spese a carico dei propri familiari, per la gestione della propria casa e della salute dei cari. Sapere bene e in anticipo quali sono i documenti da preparare per detrarre le tasse attraverso il Modello 730 è di fondamentale importanza. Vediamo a tal proposito, nei passi che compongono la guida che segue, come preparare correttamente i documenti per il 730.

26

Occorrente

  • Carpetta portadocumenti
36

Catalogate i vari scontrini

Nei documenti da presentare per il 730 troviamo il modello 730 o Modello Unico utile appunto per la detrazione di spese fiscali e oneri deducibili; il modello Cud consegnato in caso di lavoratore in corso dal datore di lavoro, che è la certificazione del reddito erogato dall'azienda e percepito dal lavoratore, nel caso si tratti di un pensionato sarà l’Inps a mandarlo a casa; qualsiasi altra ricevuta di reddito percepito, compresi i redditi assimilati e altri certificati, oppure prestazioni di lavoro autonomo occasionale. Per avere la detrazione delle spese sanitarie bisogna presentare le ricevute dei pagamenti, ossia gli scontrini e le fatture sanitarie comprensive del codice fiscale del titolare richiedente oppure di un membro della propria famiglia.

46

Verificate se i documenti siano appropriati

La detrazione vale soltanto per l’acquisto dei farmaci e non dei parafarmaci. Potete eseguire il calcolo già da soli sommando le spese sostenute solo per i farmaci. Si possono detrarre anche i dispositivi sanitari come macchinette per l’aerosol, per la pressione, protesi e attrezzature mediche. Si detraggono gli interventi chirurgici le visite specialistiche come quelle cardiologiche, oculistiche, ginecologiche e così via. Ogni volta che si fa una visita medica richiedete sempre la fattura e conservatela.

Continua la lettura
56

Fotocopiate alcune ricevute

Sono utili inoltre le copie dei contratti o ricevute di assicurazioni sulle auto e sulla vita; la copia del contratto di mutuo per la casa per detrarre gli interessi, oppure per interventi eseguiti su immobili di interesse storico e artistico; la copia di documenti relativi alla ristrutturazione della casa, oppure ad interventi di strutture energetiche alternative come l’impianto di pannelli solari; tutte le altre ricevute come versamenti volontari di contributi all’Inps e altri versamenti che possono documentare gli oneri deducibili. Per le spese di istruzione si possono presentare le copia delle ricevute di frequenza dei figli presso gli asili nido, oppure le ricevute delle attività sportive per giovani dai 5 ai 18 anni.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Ogni volta che si fa una visita medica richiedete sempre la fattura e conservatela.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Come calcolare il rimborso Irpef sulle spese sanitarie e assicurative

L'aggravio fiscale che le famiglie italiane sono costrette a pagare sotto forma di tasse è davvero elevato, ragion per cui è sempre bene poter detrarre dalle tasse delle spese. Ci sono diversi servizi che si possono detrarre, ma le spese che occupano...
Finanza Personale

Come detrarre le spese scolastiche dal reddito

La vita di tutti i giorni è spesso contornata da spese di qualsiasi tipo, dal mangiare all'uso dei mezzi pubblici, dal pagamento delle bollette alle rette scolastiche dei propri figli. Risparmiare denaro e ritornare in possesso di almeno una parte di...
Finanza Personale

Come controllare lo scontrino dei medicinali per la detrazione

Le spese sanitarie possono essere davvero molto salate per il cittadino. Fortunatamente ogni anno è possibile detrarre parte di queste spese attraverso la dichiarazione dei redditi. È importante controllare e conservare ogni scontrino d'acquisto dei...
Richieste e Moduli

Come documentare le spese sanitarie

In Italia per le spese sanitarie spetta una detrazione d’imposta del 19%. Perciò è importante riportarle tutte nella dichiarazione dei redditi: le spese vanno iscritte nell'apposito quadro RP della denuncia, specifico per calcolare vari oneri. Le...
Finanza Personale

Come detrarre la ritenuta d'acconto

Quando si parla di ritenuta d'acconto si intende generalmente una trattenuta che viene eseguita su una somma di denaro o bonifico che viene percepito da banche, clienti oppure da un datore di lavoro. In questa guida pertanto verrà spiegato, in pochi...
Richieste e Moduli

Come detrarre le spese dell'affitto

Quando si avvicina il periodo della dichiarazione dei redditi, la grande preoccupazione è quella di racimolare tutte le ricevute delle spese sostenute durante l'anno precedente, per poi metterle in detrazione. Tra queste spese possono essere messe anche...
Richieste e Moduli

Come detrarre l'Irpef in assenza di spese detraibili

Le spese deducibili, sono quelle che all'interno della dichiarazione dei redditi, danno la possibilità di essere sottratte al reddito imponibile, prima di andare a calcolare l'imposta che si dovrà versare all'erario. Tra queste spese, rientrano i contributi...
Finanza Personale

Come detrarre le spese sui farmaci

Come avviene solitamente ogni anno, verso la fine del mese di Luglio si avvicina il periodo dove i lavoratori dipendenti e quelli autonomi sono obbligati a presentare la propria dichiarazione dei redditi.Nella presente pratica e sintetica guida che potrete...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.