Come prelevare denaro dal proprio conto PayPal

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

PayPal è il sito più diffuso per fare acquisti e vendite online, e nel contempo per ricevere pagamenti. Si tratta del cosiddetto denaro elettronico che è molto facile da spostare, e garantisce sicurezza senza esporre a rischi i dati personali e quelli bancari. Tutto si svolge attraverso un semplice indirizzo email. Oggi tuttavia, ci sono stati dei cambiamenti, per cui è possibile prelevare denaro contante dal proprio conto PayPal attraverso due opzioni. Nella seguente guida, attraverso una serie di utili e semplici passaggi, vi spiegherò come prelevare denaro dal proprio conto PayPal. Vediamo quindi come procedere.

27

Occorrente

  • Postepay
  • Account PayPal personale
  • Denaro
  • Indirizzo email
37

Aprire l'account PayPal

Innanzitutto, la prima operazione da compiere per prelevare denaro dal proprio conto PayPal, è sicuramente quella di aprire il vostro account PayPal personale: sia online che in centri convenzionati (tabacchino), potete ricevere una carta di credito che permette di prelevare denaro contante in tutti gli ATM. L'operazione richiede pochi minuti, e basta che presentiate un account email valido, il vostro codice fiscale e il vostro documento d'identità. All'atto della ricezione della carta, sarà sufficiente andare sul sito e convalidare il vostro account, seguendo la procedura guidata.

47

Attendere i tempi di trasferimento

Inoltre, allo stesso account, potete aggiungere altri indirizzi email, per un totale di otto compreso quello iniziale. Generalmente, il trasferimento del denaro elettronico sulle carte di credito, avviene entro due/tre giorni lavorativi, quindi bisogna attendere i tempi prestabiliti prima di poter andare a prelevare. Il prelievo, comporta però una spesa di 1.75 euro se non avviene presso ATM convenzionati, anche se in genere ogni ente erogatore, appoggia le sue carte a una o più banche, per cui è sufficiente visitare il loro sito, per sapere qual è quella convenzionata e risparmiare le spese di prelievo.

Continua la lettura
57

Prelevare il denaro

Quando avremo atteso i tre giorni lavorativi possiamo andare a prelevare alla posta la nostra somma di denaro. Oggigiorno tutte le carte di credito sono dotate per legge di un microchip e dell'IBAN. Quest'ultimo, oltre che essere obbligatorio, consente di inviare o ricevere bonifici, rendendole di fatto delle vere e proprie banche tascabili. Se il prelievo avviene con la carta PayPal e quelle prepagate ad essa associate, potrete prelevare fino a 500 euro al giorno e 10.000 euro al mese. Questo rappresenta un enorme vantaggio, visto che le carte rilasciate dalle banche, consentono di prelevare soltanto 250 euro al giorno e non potrete possono superare i 2.500 euro al mese. Infine, un ulteriore vantaggio delle carte PayPal è che non hanno costi di gestione, e pagherete soltanto 5.00 euro all'atto del rilascio.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Banche e Conti Correnti

Come aprire un conto Paypal gratuito

Paypal è uno dei metodi di pagamento tra i più sicuri ed affidabili e per tale ragione anche tra i più diffusi. È comodo per ricevere ed inviare denaro direttamente sul proprio conto PayPal ed è inoltre il mezzo più ottimale per fare...
Banche e Conti Correnti

10 vantaggi di un conto corrente online

Al giorno d'oggi ci sono centinaia di proposte a disposizione di chi vuole occuparsi responsabilmente dei propri risparmi. I gruppi bancari sono moltissimi e orientarsi può essere difficile. Recentemente inoltre, sono comparse sul mercato le cosiddette...
Finanza Personale

Come comprare bitcoin con Paypal

Da qualche anno a questa parte, l'euro è soggetto a tante e diverse critiche, causando così l'esigenza di trovare una moneta alternativa in grado di diminuire anche lievemente tutti i problemi causati da questo mezzo e da chi lo gestisce. Nell'ultimo...
Finanza Personale

Come associare la carta Paypal al conto Paypal

Oggi, abbiamo deciso di proporvi, un'utile ed interessante guida, mediante cui poter capire come e cosa fare per associare, la carta paypal, al nostro conto paypal.Questa potrebbe anche apparire un'operazione alquanto difficile e complicata, ma in realtà...
Finanza Personale

Come prelevare fondi da alertpay con bonifico bancario

Se possedete un conto AlertPay ed avete deciso di prelevare i vostri fondi disponibili, saprete di certo che vi sono diverse modalità per effettuare tale operazione. Tra queste, infatti, esiste il bonifico bancario. Questo ha un costo di commissione,...
Banche e Conti Correnti

Come trasferire denaro dalla PayPal alla propria banca

PayPal svolge l'importante ruolo di intermediario tra l'acquirente e il venditore e garantisce piena sicurezza nel trattamento dei dati, assicurazione sul denaro presente sul conto e possibilità di rimborso nel caso la transizione non sia soddisfacente....
Banche e Conti Correnti

Come verificare il proprio conto PayPal senza una carta di credito

Paypal è un'azienda leader nel settore delle transazioni online, con sede giuridica in Lussemburgo, diventata in pochi anni tra le più diffuse al mondo per invio e ricezione di pagamenti digitali in tempo reale. Questo permette un considerevole risparmio...
Finanza Personale

Come prelevare contanti con il cellulare come fosse un bancomat

Dal primo marzo di quest'anno, sarà disponibile un nuovo servizio che scongiurerà i pericoli di furti di carte di credito e frodi su bancomat. Questo servizio avrà come scopo il prelievo di contanti usufruendo semplicemente di un cellulare, ed ovviamente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.