Come ottenere un prestito d'onore

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Il prestito d'onore è una forma di prestito molto utile per chi vuole intraprendere un’attività e non dispone di un capitale inziale. Inoltre permette anche un notevole risparmio visto che una quota di questo non deve essere restituito allo stato. Per ottenere tale prestito di dovrà essere in possesso di alcuni requisiti che verranno dettagliati in seguito e seguire un iter ben definito, anche quest'ultimo descritto in maniera chiara e trasparente. Nella guida che segue verranno riportati le indicazioni principali per capire come ottenere un prestito d'onore.

24

Al fine di ottenere un prestito d'onore bisogna essere in possesso dei requisiti richiesti. È necessario essere maggiorenni, essere disoccupati da almeno sei mesi e risiedere nei Comuni o Circoscrizioni Comunali indicati dalla legge. La richiesta deve essere redatta su un apposito modulo richiedibile nel proprio Comune di residenza e deve essere inoltrata presso lnvitalia che agisce su mandato del Governo. Una volta approvata, la richiesta verrà sottoposta ad un'analisi tecnica. Ottenuta la seconda approvazione il richiedente dovrà seguire un apposito corso di formazione della durata di circa due mesi. Se al termine del corso il richiedente avrà dimostrato di essere pronto a lavorare in proprio otterrà il contratto di agevolazione.

34

Una parte dei soldi verrà erogata alla firma del contratto mentre la parte restante verrà erogata fornendo documentazione delle spese sostenute. Il prestito d'onore può essere concesso per tre tipologie di progetto: lavoro autonomo, micro-impresa e franchising. Se si desidera avviare un’attività imprenditoriale di ridotta entità è necessario fare richiesta per ottenere le agevolazioni previste per la tipologia di lavoro autonomo. Il tetto massimo di capitale finanziabile è di euro 25.823 IVA esclusa ad un tasso agevolato pari al 30% del tasso di riferimento vigente al momento del contratto.

Continua la lettura
44

Se il progetto prevede l'avviamento di un'attività imprenditoriale in forma di società è necessario richiedere le agevolazioni per la micro-impresa. Il tetto massimo per questo prestito è di euro 129.114 Iva esclusa. Questo finanziamento è parzialmente a fondo perduto e con tassi di prestito agevolati. Nel caso l'attività da avviare fosse un'attività di franchising, non è previsto alcun tetto massimo di finanziamento, ma il capitale corrisposto sarà comunque proporzionale alla stima dell’ammontare degli investimenti, delle spese di gestione e della tipologia di mutuo a tasso agevolato richiesta. Pertanto se avete i requisiti sopra indicati non vi resta che re-inventarvi con gli aiuti previsti e la formula del prestito d'onore.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Come richiedere un prestito senza garanzie

Al giorno d'oggi chiedere un prestito è diventato veramente molto difficile perché sono sempre più le persone che non avendo un contratto a tempo indeterminato, non sono in grado di fornire delle garanzie alle banche. È proprio per questo motivo che...
Finanza Personale

Come ottenere un prestito per uno studente

Finanziare gli studi alle volte può diventare una vera e propria impresa per uno studente universitario indipendente o per la propria famiglia. Per tale motivo è bene sapere che le borse di studio non rappresentano l'unica soluzione per coloro che non...
Previdenza e Pensioni

Come ricorrere al prestito sociale

Il prestito sociale è una soluzione che può essere utilizzata in vari modi. Gli investitori utilizzano il prestito sociale per aumentare i potenziali rendimenti dei loro investimenti. In particolare, gli investitori scelgono questa soluzione per migliorare...
Finanza Personale

Consigli utili per richiedere un prestito personale

Ognuno di noi nella propria vita ha sentito almeno una volta parlare di prestiti personali, ma allora cosa sono? Generalmente sono strumenti di finanziamento impiegati da enti pubblici o privati (Banche o Istituti Finanziari), per fornire una determinata...
Finanza Personale

Come chiedere un prestito alle poste

Realizzare i nostri sogni spesso richiede un investimento di passione e denaro. La passione ce la mettiamo noi, il denaro possiamo chiederlo in prestito e restituirlo a rate con piccoli interessi. Ultimamente è sempre più necessario chiedere dei finanziamenti...
Banche e Conti Correnti

Come ottenere un prestito per l'acquisto di un'auto

Al giorno d'oggi non è sempre facile e immediato comprare un auto utilizzando solo i propri risparmi, soprattutto se si ha uno stipendio esiguo o se non si dispone di grandi somme di denaro. Per questo sempre più persone ricorrono ad un prestito o ad...
Finanza Personale

Come identificare un Prestito A Tasso Zero

Devi stipulare un prestito e non vuoi rimetterci somme di denaro? Desideri saperne di più per quanto riguarda il tasso zero? Ecco tutte le informazioni che devi assolutamente conoscere prima di impegnarti in un prestito! Oggi, grazie alle nuove leggi,...
Finanza Personale

Come ottenere un prestito agevolato se sei una neomamma.

Quando una coppia si sposa con l'intenzione di mettere su famiglia, ovviamente nutre il legittimo desiderio di avere al più presto un figlio. Al giorno d'oggi, però, possono purtroppo verificarsi anche degli impedimenti di tipo economico, che possono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.