Come ottenere un indennizzo di disoccupazione

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Sempre più italiani perdono il posto di lavoro perché l'azienda chiude o dimezza il personale, specie in questo periodo che non lascia vie d'uscita. Comunque non bisogna disperare perché in questi casi si ha la possibilità di avere un sostegno al reddito chiedendo l'indennità di disoccupazione. Detto indennizzo generalmente è una prestazione concessa dallo Stato e pagata per mezzo dell'Inps a quei lavoratori che vengono a trovarsi senza impiego, quindi senza retribuzione, per diverse ragioni. Come ottenere un indennizzo di disoccupazione ce lo spiegheranno in maniera chiara i passi di questa guida.

26

L'indennizzo di disoccupazione oltre che per il licenziamento, viene dato anche a quei lavoratori che sono stati sospesi per mancanza di lavoro, oppure per quelli che si trovano senza una busta paga per la scadenza naturale del contratto. L'indennità di disoccupazione, erogata al lavoratore, viene finanziata attraverso un apposito contributo versato dal datore di lavoro, il quale a sua volta provvede a versarlo all'Inps.

36

Lo Stato, fino ad oggi, ha previsto diverse forme di disoccupazione, diversificate in base al settore di lavoro e ai requisiti richiesti: l'indennità di disoccupazione con requisiti ordinari che spetta ai lavoratori con almeno un anno di contributi versati nei 24 mesi che precedono il periodo di perdita del posto di lavoro e, quella con requisiti ridotti che spetta ai lavoratori che hanno accumulato non meno di 78 giorni lavorativi nei 12 mesi precedenti, con almeno una settimana di contributi nel biennio antecedente la data di inizio disoccupazione.

Continua la lettura
46

Per ottenere l'indennità di disoccupazione si deve presentare apposita domanda alla sede Inps esclusivamente tramite i servizi telematici dell'istituto previdenziale, previa registrazione e invio del codice PIN oppure, in alternativa, ci si può rivolgere ad un caf. La domanda, che deve essere presentata entro 68 giorni dalla data di sospensione o licenziamento, oppure 98 giorni in caso di licenziamento in tronco per giusta causa, va inoltrata compilando il modello DS21, scaricabile in formato Pdf sul sito dell'Inps.

56

Naturalmente sarà necessario allegare la dichiarazione resa dall'ultimo datore di lavoro che indica i periodi di impiego e le relative retribuzioni, la dichiarazione per le detrazioni d'imposta richieste e, quella di responsabilità che attesti lo stato di disoccupazione, rilasciata dal centro per l'impiego. Il pagamento della disoccupazione, che avviene tramite bonifico bancario o postale, parte dall'ottavo giorno successivo al licenziamento, se la domanda è stata presentata nei primi 8 giorni o dal quinto giorno successivo alla data della domanda, se presentata dopo l'ottavo giorno.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come percepire il sussidio di disoccupazione

Ogni lavoratore dipendente saprà che nel caso in cui dovesse perdere il lavoro per cause a lui non imputabili, avrà diritto a percepire una indennità di disoccupazione per un determinato periodo di tempo. Il sussidio spetta sia a chi è stato assunto...
Previdenza e Pensioni

Come richiedere l'assegno di disoccupazione ordinaria

L'assegno di disoccupazione ordinaria è una somma di denaro destinata a tutti coloro che, non per la propria volontà, hanno perso il lavoro. Questo avviene ad esempio per un licenziamento per esuberi o per altre cause non imputabili al lavoratore. Tra...
Lavoro e Carriera

Come chiedere la disoccupazione ordinaria

Una prestazione economica, elargita ai disoccupati, si tratta di un sostegno concesso dall’INPS ai lavoratori subordinati che perdono il proprio stato occupazionale. Il periodo di indennità è variabile, a seconda dell’età del lavoratore. Per i...
Previdenza e Pensioni

Dis-Coll: cos'è e come funziona

La Dis-Coll è l'indennità di disoccupazione concessa ai lavoratori con rapporto di collaborazione coordinato e continuativo (più conosciuti come co. Co. Co. E co. Co. Pro.) istituita all'art.15 del Decreto di attuazione del Jobs act n.22/2015. Questa...
Previdenza e Pensioni

Sussidio di disoccupazione co.co.pro.: come richiederlo

Dal 1 maggio 2015 è entrata in vigore una nuova forma di indennità, prorogata dalla Legge di Stabilità 2016, che rende possibile la richiesta dell'assegno di disoccupazione anche per i lavoratori co. Co. Pro., ovvero titolari di un contratto a progetto,...
Richieste e Moduli

Come richiedere l'anticipazione indennità di disoccupazione

La anticipazione dell'indennità di disoccupazione è un diritto del lavoratore, che sia stato licenziato, di richiedere all'Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale la corresponsione anticipata della somma spettante al fine di favorire il disoccupato...
Lavoro e Carriera

Come richiedere l'indennità di disoccupazione ordinaria e con requisiti ridotti

Molto spesso il lavoro viene a mancare a causa di problemi legati dal rapporto con il datore di lavoro o a causa di una chiusura di un'attività. In questi casi, si sente spesso parlare di indennità di disoccupazione. L'indennità di disoccupazione ordinaria...
Richieste e Moduli

Come richiedere la disoccupazione ordinaria

La disoccupazione ordinaria è un sussidio corrisposto dall'Inps a favore di lavoratori che abbiano perso il lavoro. Per richiedere la disoccupazione occorre avere determinati requisiti in assenza dei quali la domanda verrà respinta. Si tratta inoltre...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.